Operazione "Nikita": vedova al vertice di un sodalizio dedito al traffico di droga

Durante un’operazione scattata all’alba di oggi, i carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria e dello Squadrone eliportato Cacciatori hanno eseguito un provvedimento di custodia cautelare in carcere nei confronti di sei persone accusate a vario titolo di associazione finalizzata all’acquisto, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

I destinatari  della misura, emessa dal tribunale di Reggio Calabria su richiesta della procura distrettuale reggina, sono:  Giovanni Argirò, di 40anni; Mario Bottari (47); Teresa Pizzata (56); Giuseppe (33), Rosario (30) e Antonio Musolino (25).

Per tutti l’accusa, a vario titolo, è di associazione finalizzata all’acquisto, detenzione e vendita di sostanze stupefacenti.

Il provvedimento giunge al termine di un’indagine, nel corso della quale i militari della Compagnia di Locri hanno fatto luce su un “sodalizio familiare” attivo a Benestare (Rc), costituito da Teresa Pizzata ed i suoi tre figli, Giuseppe, Rosario ed Antonio Musolino.

Per gli  investigatori, il  nucleo familiare avrebbe rifornito di cocaina ed eroina sia semplici consumatori, che altri spacciatori, tra i quali figurerebbero Giovanni Argirò e Mario Bottari.

Dalle intercettazioni sarebbe emerso il ruolo direttivo svolto dalla donna che, vedova, in qualità di capofamiglia avrebbe tenuto in mano le redini del sodalizio.

Durante le indagini gli investigatori hanno scoperto, in un vallone ubicato in un’area demaniale situata di fronte all’abitazione degli indagati, alcuni nascondigli che sarebbero stati realizzati al fine di occultare la droga.

Inoltre, nell’ambito dell’operazione, denominata “Nikita”, gli uomini dell’Arma hanno eseguito una serie di perquisizioni che hanno portato al rinvenimento, a casa di uno degli indagati, di 5 chili di marijuana.

Gli arrestati, al termine delle attività di rito sono stati condotti presso la casa circondariale di Reggio Calabria.

In auto con eroina e marijuana, arrestato

I militari del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Crotone e del Gruppo carabinieri forestale, hanno tratto in arresto un 54enne del luogo per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In particolare, durante una perquisizione personale e veicolare, gli uomini dell’Arma hanno rinvenuto 10 dosi d’eroina e 47 dosi di marijuana.

 Terminate le formalità di rito, su disposizione del pubblico inistero di turno della procura di Crotone, l’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

  • Pubblicato in Cronaca

Spacciava eroina, arrestato

I poliziotti del Commissariato di Corigliano-Rossano, hanno arrestato in flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, B. K. K., di 27 anni.

In particolare, durante un appostamento gli agenti hanno sorpreso il giovane mentre cedeva una dose di eroina, in cambio di una banconota da 20 euro.

È scattata, quindi, una perquisizione domiciliare nel corso della quale i poliziotti hanno rinvenuto 30 grammi di eroina, un bilancino di precisione e circa 600 euro in banconote di diverso taglio.

Una volta arrestato, al termine delle formalità di rito, il ventisettenne è stato tradotto presso la casa circondariale di Castrovillari, con l'accusa  di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

  • Pubblicato in Cronaca

Eroina nascosta nel manico di un utensile da giardino, 55enne in manette

Un cinquantacinquenne, A.I., di Cassano allo Ionio è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Corigliano-Rossano, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

In particolare, durante una perquisizione a casa dell'uomo i poliziotti hanno rinvenuto, ben occultati nel manico in gomma di un utensile da giardino, diverse dosi di eroina.

Oltre alla sostanza stupefacente, nell’abitazione sono stati trovati circa mille euro in banconote di piccolo taglio e materiale utile al confezionamento della  droga.

Al termine delle formalità di rito,  l'arrestato è stato posto ai domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

  • Pubblicato in Cronaca

Nasconde eroina in un agrumeto, scoperto e arrestato

Un ventiseienne, M.P., originario di Cassano allo Ionio, è stato tratto in arresto dai carabinieri della locale Tenenza, per detenzione di sostanza stupefacente.

In particolare, durante un servizio di controllo, i militari hanno notato il giovane entrare in un agrumeto in contrada Garda, dal quale è uscito dopo aver preso e nascosto un involucro sotto ai vestiti.

Gli uomini dell'Arma hanno, quindi, bloccato il ragazzo, il quale alla richiesta di far vedere cosa nascondesse sotto agli indumenti, si è dato a precipitosa fuga.

Durante la corsa, il ventiseienne si sarebbe disfatto dell'involucro, lanciandolo fra la vegetazione.

Una volta bloccato il fuggitivo, i carabinieri hanno recuperato il “bottino”, al cui interno sono stati rinvenuti 20 grammi d'eroina ed un bilancino di precisione.

Dopo l'arresto per detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, M.P. è strato tradotto nella casa circondariale di Castrovillari.

  • Pubblicato in Cronaca

In casa con marijuana ed eroina, 37enne arrestato a Vibo Marina

Continua incessantemente l’opera di controllo del territorio da parte dei carabinieri del Comando provinciale di Vibo Valentia che, nella mattinata odierna, hanno rinvenuto mezzo chilo di marijuana e 6 grammi d'eroina.

In particolare, durante una perquisizione in un'abitazione del luogo, i militari della Stazione di Vibo Marina, hanno trovato lo stupefacente occultato in un armadio.

Una volta sequestrata la droga, gli uomini dell'Arma hanno arrestato I.M. di 37 anni.

L'uomo è stato posto ai domiciliari, in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida fissata per mercoledì 2 gennaio. 

  • Pubblicato in Cronaca

Sorpreso a spacciare eroina, manette per un 19enne

Gli uomini del Commissariato di Corigliano-Rossano hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio, B. A. di 19 anni. 

Gli agenti sono entrati in azione dopo aver notato un via vai di assuntori di droga, in una zona dell’area urbana di Rossano.

In particolare, una volta constatato lo scambio di stupefacente con denaro, tra l’arrestato ed un assuntore, i poliziotti hanno bloccato i due e sequestrato la dose d'eroina appena ceduta.

Altri cinque grammi della stessa sostanza, sono stati rinvenuti nell'androne di un palazzo posto nelle vicinanze del luogo in cui è stato sorpreso il diciannovenne.

Per B.A. è, quindi, scattato l'arresto in flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio.

Al termine delle formalità di rito, l'arrestato è stato posto ai domiciliari, in attesa del rito per direttissima.

L'assuntore, invece, è stato deferito all'autorità amministrativa.

  • Pubblicato in Cronaca

Trovate 41 dosi di eroina pronte per essere spacciate

Nel corso di un servizio di controllo del territorio, gli uomini della Squadra volante della questura di Crotone hanno rinvenuto, nel quartiere “Fondo Gesù” della città  pitagorica, 41 dosi di eroina, per un totale di poco meno di 30 grammi.

Lo stupefacente, confezionato in involucri di cellophane termosaldati, era stato nascolto in via A. Grandi.

 

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS