Arena, 52 enne arrestato per furto di legname

I carabinieri della Stazioni di Arena ed i carabinieri forestale della Stazione di Serra San Bruno hanno tratto in arresto in flagranza di reato Mimmo Barillaro, 52 anni, di Arena.

In particolare, l'uomo è stato sorpreso in località “Gatto”, mentre con una motosega, tagliava alcuni alberi di Acacia in un terreno di proprietà comunale.

Pertanto, oltre ad elevare una sanzione da mille euro, i militari hanno tratto in arresto l'uomo per il quale, al termine delle formalità di rito, sono scattati i domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

  • Pubblicato in Cronaca

Arena, 52 enne arrestato per furto di legname

I carabinieri della Stazioni di Arena ed i carabinieri forestale della Stazione di Serra San Bruno hanno tratto in arresto in flagranza di reato Mimmo Barillaro, 52 anni, di Arena.

In particolare, l'uomo è stato sorpreso in località “Gatto”, mentre con una motosega, tagliava alcuni alberi di Acacia in un terreno di proprietà comunale.

Pertanto, oltre ad elevare una sanzione da mille, i militari hanno tratto in arresto l'uomo per il quale, al termine delle formalità di rito, sono scattati i domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

  • Pubblicato in Cronaca

Furto di legname e danneggiamento del bosco: 3 denunce del Corpo Forestale dello Stato

Nel corso di un’attività di controllo del territorio diretta alla repressione dei reati ambientali e alla salvaguardia del patrimonio forestale, nei giorni scorsi, tre soggetti intenti a caricare del materiale legnoso su un autocarro sono stati sorpresi dal personale del Comando Stazione di Sersale nel Comune di Cerva, nel Catanzarese. Dopo i controlli preliminari e le indagini di rito, la pattuglia della Forestale ha accertato, per ammissione di due dei tre individui trovati sul posto, che il materiale legnoso era stato trafugato dalla proprietà comunale sita in località Donaglie del Comune di Cerva. Inoltre, dalle indagini è emerso che uno dei soggetti controllati è un operaio idraulico forestale di Azienda Calabria Verde (ente regionale) che svolge come attività secondaria quella di commerciante di legname. Pertanto, i forestali hanno proceduto al sequestro della catasta di legna, costituita da essenze quercine di Cerro (Quercus cerris)  di circa 70 quintali e al sequestro del camion sul quale i tre stavano caricando la legna.  I sequestri sono stati convalidati dall’Autorità Giudiziaria alla quale i tre sono stati denunciati per concorso nei reati di furto aggravato, danneggiamento, deturpamento di bellezze naturali e violazione delle leggi sulle aree protette e sul paesaggio.  Sono tuttora in corso gli accertamenti per eventuali sviluppi delle indagini e per quantificare le sanzioni amministrative del caso. 

 

I Carabinieri hanno arrestato due persone per il furto di 10 quintali di legname

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri hanno tratto in arresto per furto aggravato un 55enne ed un 25enne. Durante un mirato servizio volto a frenare il fenomeno dei furti di legna, che comporta gravi rischi ambientali, i militari della Stazione di Cropalati, in provincia di Cosenza hanno sorpreso S.A e S.E, entrambi di Rossano Calabro, mentre stavano asportando dieci quintali circa di legname di quercia precedentemente tagliata con una motosega da un'area di proprietà comunale. La refurtiva è stata restituita dai Carabinieri della Compagnia di Rossano agli aventi diritto e gli arrestati, su disposizione del pubblico ministero di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Castrovillari, sono stati rimessi in libertà ai sensi dell’art. 121 disp. att. c.p.p

 

  • Pubblicato in Cronaca

Tre persone denunciate per furto di legname

I Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria T. M., di 34 anni, di nazionalità rumena, V.P., di 41 anni, di Polistena e P. M., di 70 anni, di Polistena, per il reato di furto aggravato, poiché sospettati del furto di circa 200 chilogrammi di legna asportati in Contrada San Rocco,  a Polistena, nella giornata del 10 gennaio. La refurtiva è stata riconsegnata al legittimo proprietario.

Sottoscrivi questo feed RSS