Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 983

Raffiche di vento, cedono anche alberi di consistenti dimensioni

SERRA SAN BRUNO - Hanno lasciato il segno le folate di vento che hanno imperversato nella notte e nella mattinata nel comprensorio montano. Sono diversi gli alberi spezzati, piegati o sradicati e non solo nelle periferie o nei boschi. Emblematico lo scenario della vegetazione presente lungo via San Brunone di Colonia. Anche alcuni alberi di età superiore ai 20 anni hanno subito gli effetti delle raffiche e hanno ceduto. Numerosi sono i rami caduti su viale Certosa, che rimane comunque percorribile, mentre sono stati danneggiati i tetti di diverse abitazioni (anche della scuola materna di Spinetto). Qualche problema per il Palatenda connesso alla piscina comunale. Le previsioni per le prossime ore sono caratterizzate da elevata variabilità con la schiarita definitiva che dovrebbe arrivare nella giornata di domenica.

  • Pubblicato in Cronaca

Il vento spezza le Serre: ecco i danni

Nottata difficile nella cittadina della Certosa. Non tanto per le forti piogge, quanto per le raffiche di vento che hanno causato diversi danni. Gli arbusti sradicati vicino al letto del fiume Ancinale e la porta estirpata dal suo alloggiamento di un'abitazione in piazza Guido mettono bene a fuoco gli effetti della tempesta. È sconsigliato percorrere il viale alberato che dal Calvario conduce a Santa Maria del Bosco.

  • Pubblicato in Cronaca

ESCLUSIVO - Arriva la neve, ritornano i lupi

 SERRA SAN BRUNO - Con la neve ritornarono i lupi. Non erano più i padroni incontrastati del bosco e della montagna, allontanati dallo sviluppo antropico, scacciati ed uccisi per impedirne le scorrerie, i branchi di lupi erano, ormai, spariti da decenni. Erano diventati poco più di un lontano e sfuocato ricordo di cui, i più giovani, avevano solo sentito parlare. Ora, invece, complici gli interventi di ripopolamento e gli ampi spazi in cui possono scorrazzare liberamente, protetti dal Parco regionale, i lupi sono ritornati a farsi vedere nei boschi delle Serre. Era capitato altre volte che qualcuno avesse dichiarato di aver avvistato qualche esemplare, tuttavia, i riscontri, erano stati, sempre, piuttosto aleatori. Questa volta, invece, a seguito delle ultime nevicate, i lupi si sono fatti vedere e non solo. A comprovarlo, una straordinaria testimonianza fotografica, di cui “Il Redattore” è entrato in possesso, che ne conferma la presenza nelle montagne delle Serre. In particolare, lo scatto sarebbe stato effettuato nei boschi collocati a ridosso della vecchia ferriera borbonica di “Ferdinandea”. Si tratta di un documento eccezionale, offertoci da un nostro lettore, il quale ci ha spiegato che “ a causa della neve, la disponibilità di prede si riduce notevolmente, pertanto, i lupi sono costretti ad allontanarsi dalle loro usuali aree di caccia”. In una situazione del genere, quindi, è stato possibile avvistare lo sparuto ed affamato branco uscito dal bosco in omaggio al più elementare e naturale degli istinti, quello di sopravvivenza. Con la loro ricomparsa, si può, ora dire, senza tema di smentita, che quello di questo giorni è proprio un tempo da lupi!

 

  • Pubblicato in Diorama

Neve sulle Serre: chiuse le scuole di ogni ordine e grado

SERRA SAN BRUNO - Vertice in Prefettura a Vibo Valentia alla presenza dei rappresentanti
istituzionali dell'Ufficio Territoriale del Governo e dei comuni
ricadenti nel Com n. 7. Alla presenza del prefetto Giovanni
Bruno, dei rappresentanti provinciali delle forze dell'ordine e dei
sindaci dei comuni montani di tale ambito territoriale si è decisa la chiusura
preventiva delle scuole di ogni ordine e grado per condizioni
meteorologiche avverse. 

 

 

Sottoscrivi questo feed RSS