Cocaina e marijuana, due arresti

Due persone sono state arrestate a Crosia (Cs), con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

A stringere le manette attorno ai polsi dei due uomini, sono stati i carabinieri della Compagnia di Rossano e dell'unità cinofila dello Squadrone eliportato Cacciatori “Calabria”.

In particolare, durante una perquisizione a casa di M.G., di 31 anni, i militari hanno rinvenuto 100 grammi di marijuana, materiale per il confezionamento della droga e denaro contante.

Dopo l'arresto, il 31enne è stato posto in liberta dal magistrato di turno della Procura della Repubblica di Castrovillari, che non ha ritenuto sussustenti le esigenze di natura cautelare.

In un secondo caso, invece, i carabinieri della Stazione di Mirto Crosia hanno tratto in arresto V. P., di 44 anni.

L'uomo, nel corso di una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 7 grammi di cocaina, 7,5 grammi di marijuana e materiale per il peso ed il confezionamento dello stupefacente.

Al termine delle attività di rito, l’uomo è stato posto ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. 

  • Pubblicato in Cronaca

Nascondeva 200 grammi di cocaina nel cassone del camion, arrestato

I carabinieri della Tenenza d'Isola di Capo Rizzuto (Kr), con l’ausilio dell’unità cinofila dello Squadrone eliportato “Cacciatori”, hanno tratto in arresto un 57enne di Cropani e denunciato il figlio 17enne alla Procura della Repubblica di Crotone. 

In particolare, i militari, durante un controllo ad un autocarro condotto dal 57enne, con l’aiuto del cane Black, hanno rinvenuto nel cassone, occultato tra diverse scatole, un involucro contenente 200 grammi di cocaina.

Nel corso della successiva perquisizione domiciliare, gli uomini dell'Arma hanno trovato 45 grammi di marijuana, nascosti in un “calcio balilla”, per i quali il figlio minorenne dell'arrestato è stato denunciato in stato di libertà.

Terminate le formalità di rito, il 57enne è stato associato presso la casa circondariale di Crotone.

  • Pubblicato in Cronaca

Sorpreso a cedere droga, 44enne finisce in manette

I carabinieri della Stazione di Crotone hanno arrestato un 44enne del luogo per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’uomo, è stato sorpreso dai militari mentre era intento a cedere un involucro contenente 9 grammi di marijuana a un 23 enne, che è stato segnalato alla Prefettura di Crotone come assuntore di sostanza stupefacente.

L’arrestato, terminate le formalità di rito, è stato posto ai arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Oltre 30 mila piante di marijuana scoperte nel Reggino nel 2019

Risultati straordinari dei carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria nel contrasto ai reati in materia di stupefacenti.

Nell’arco di tempo che va da maggio 2019, data in cui è stata rinvenuta a Sant’Ilario dello Jonio la prima piantagione significativa dell’anno con oltre 90 piante di marijuana, fino all’ultima di qualche giorno fa, quando i carabinieri della stazione di San Luca hanno trovato, occultate tra la fitta vegetazione quasi 90 arbusti della stessa specie

Tra le più significative operazioni antidroga condotte dagli uomini del Comando provinciale reggino, quella del 18 luglio quando i militari della Compagnia di Taurianova hanno sorpreso 4 giovani intenti a coltivare circa 3200 piante di canapa indiana.

Un altro rinvenimento significativo è quello fatto l’1 agosto a Rosarno, dove i militari dell’Arma hanno trovato circa 1300 piante ed hanno arrestato due persone.

Ad Africo, invece, i carabinieri della locale Stazione, lo scorso 3 agosto, hanno rinvenuto circa 7500 piante di marijuana ed hanno arrestato 5 persone.

Due giorni dopo, a Bruzzano Zeffirio i militari della Compagnia di Bianco hanno scoperto oltre 6500 piante occultate tra la fitta vegetazione.

 In località Cropanè, di Cardeto, invece le piante di marijuana rinvenute sono state oltre 600.

Infine, il 3 ottobre i carabinieri della stazione di Scilla hanno trovato, in località Guardiola di Solano Superiore, ben occultata tra la fitta vegetazione, una piantagione di canapa indiana composta da oltre 800 piante.

L’Aspromonte, dunque, si conferma un vero e proprio terreno fertile per la coltivazione di stupefacenti. 

 

  • Pubblicato in Cronaca

Marijuana nel camion, denunciato un autotrasportatore

Tabacco mischiato ad un grammo di marijuana.

È quanto hanno trovato gli agenti della polizia stradale, in un autoarticolato fermato per un normale controllo a Crotone.

Dopo aver sequestrato lo stupefacente, gli agenti, avendo fondati motivi di ritenerne verosimile lo stato d'alterazione psicofisica, hanno invitato l'autista, tale C.R., a sottoporsi ad accertamenti medico-clinici finalizzati a verificare l'eventuale assunzione di stupefacenti.

Il rifiuto dell'uomo è stato seguito dal ritiro della patente di guida, per la successiva sospensione della validità da sei mesi a due anni e dalla denuncia.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Serre: sorpreso in auto con la marijuana, 22enne finisce in manette

I carabinieri della Sezione radiomobile della Compagnia di Serra San Bruno hanno tratto in arresto Gaetano Pisano, 22enne di Arena, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In particolare, il giovane viaggiava sulla sua auto, quando è stato fermato ad un posto di controllo nel comune di Acquaro.

Ne è scaturita una perquisizione nel corso della quale, nella tasca del giubbotto di Pisano, i militari hanno rinvenuto sette grammi di marijuana.

Una volta accompagnato il 22enne negli uffici del comando Compagnia per i successi accertamenti, i carabinieri della Stazione di Arena hanno perquisito l'abitazione dell'arrestato.

Durante il controllo, in un pensile della cucina, sono stati rinvenuti altri 22 grammi di marijuana.

Pisano, pertanto, è stato dichiarato in stato d'arresto per detenzione ai fini di spaccio di marijuana e ristretto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa del processo con rito direttissimo.

Droga nascosta tra i vestiti, arrestato un 39enne

I carabinieri della Stazione di Reggio Calabria-Rione Modena hanno arrestato in flagranza di reato un 39enne reggino accusato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

In particolare, durante una perquisizione a casa dell’uomo, i militari hanno rinvenuto, nascosto tra i vestiti dell’armadio della camera da letto, un involucro in plastica contenente quasi 100 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e materiale utile al confezionamento della droga.

La droga trovata è stata posta sotto sequestro per essere inviata al Ris di Messina al fine di effettuare le analisi tossicologiche del caso; l’uomo, invece, è stato posto agli arresti domiciliari.

  • Pubblicato in Cronaca

In casa con mezzo chilo di marijuana, coppia finisce in manette

I carabinieri delle Stazioni di Caulonia Marina e Riace, in collaborazione con i colleghi dello Squadrone eliportato Cacciatori di Calabria, hanno arrestato in flagranza di reato Marcello Mammone, 38enne di Caulonia e la compagnia Daniela Ienco, di 37 anni, perchè trovati in possesso di oltre mezzo chilo di marijuana.

In particolare, i due, alla vista dei militari alla loro porta, avrebbero lanciato dalla finestra del bagno un involucro contenente marijuana.

Dopo aver recuperato lo stupefacente, gli uomini dell'Arma hanno effettuato un’accurata perquisizione domiciliare nel corso della quale, nell'orto dell'abitazione, hanno rinvenuto altra marijuana in un barattolo in vetro.

Dopo aver sequestrato la droga, che sarà inviata al Ris di Messina, i carabinieri hanno tratto in arresto la coppia.

Pertanto, Mammone è stato tradotto presso il carcere di Locri, mentre la compagnia è stata posta ai domiciliari.

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS