Marijuana e hashish in casa: in manette un 47enne

Perquisendo l'abitazione di un uomo di 47 anni, i Carabinieri hanno trovato vari recipienti in cui erano stati sistemati 330 grammi di marijuana ed un grammo di hashish. Le sostanze stupefacenti sono state poste sotto sequestro, mentre il quarantasettenne R.A., è stato tratto in arresto dai militari della Stazione di Santa Sofia d'Epiro, in provincia di Cosenza. L'uomo, che in passato era già stato interessato da altri procedimenti penali, è stato ristretto ai domiciliari con l'accusa di detenzione illecita di sostanza stupefacente. 

Sorvegliato guida contromano con mazza da baseball in ferro a bordo: arrestato

I carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria hanno tratto in arresto un 52enne, già noto alle forze dell’ordine, in atto sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S. per 2 anni con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, per il reato di violazione delle prescrizioni della predetta misura di prevenzione. Il soggetto è stato sorpreso dai militari operanti nella pubblica via, alla guida di un’autovettura che procedeva contromano, sprovvisto di patente di guida, già revocata, ed in orario in cui non era autorizzato ad allontanarsi dalla propria abitazione. Inoltre, alla successiva perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di una mazza da baseball in ferro, successivamente sequestrata in quanto ritenuta oggetto atto ad offendere.

Inoltre, è stato arrestato un 50enne di Reggio, anche in questo caso già noto alle forze dell’ordine, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, poiché a seguito di perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 55 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” suddivisa in singole dosi e la somma contante di 1.890 euro, verosimilmente provento della predetta attività illecita. 

Mezzo chilo di marijuana in casa: denunciato 17enne

I Carabinieri hanno presentato alla Procura per i Minori una denuncia a carico di un giovane di diciassette anni accusato di detenzione di sostanza stupefacente. I militari della Stazione di Cosenza Nord, infatti, perquisendo la sua abitazione, hanno rinvenuto 480 grammi di marijuana.

Sorpreso a vendere marijuana: arrestato giovane spacciatore

I Carabinieri hanno tratto in arresto un ventiquattrenne per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente poiché è stato notato e sorpreso mentre cedeva due involucri di marijuana ad un'altra persona. La successiva perquisizione personale, veicolare e domiciliare a carico del giovane reggino da parte dei militari dell'Arma della città delloStretto ha portato al rinvenimento di un ulteriore involucro della medesima sostanza stupefacente, per un peso complessivo di 6 grammi.

Spacciava marijuana mentre era ai domiciliari: arrestato 26enne

Nonostante fosse sottoposto al regime dei domiciliari, in quanto ritenuto responsabile di esplosioni di arma da fuoco e minacce aggravate, un giovane di 26 anni è stato colto in flagrante dalla Guardia di Finanza d Crotone nell'atto di vendere marijuana ad un acquirente presentatosi davanti alla finestra della sua abitazione. Perquisendo la casa del ragazzo, le Fiamme Gialle hanno trovato quasi venticinque grammi di marijuana. Il magistrato ha nuovamente disposto nei suoi confronti la detenzione domiciliare.  

Marijuana a bordo dell'auto: arrestati due giovani

 Un venticinquenne ed un ventiduenne sono stati arrestati ed accompagnati ai domiciliari dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Tropea, agli ordini del maresciallo Tommaso Montuori. I due, un polacco ed un bielorusso, risiedono a Tropea e sono stati accusati di detenzione finalizzata allo spaccio di sostane stupefacenti. Viaggiavano a bordo di un'autovettura all'interno della quale sono stati trovati diciotto grammi di marijuana e 1.500 euro in denaro contante, posti sotto sequestro.

Carabinieri presi a calci e pugni: arrestato 48enne che aveva ingoiato droga

Detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti, resistenza e violenza a pubblico ufficiale: sono le accuse contestate ad un quarantottenne reggino che è strato tratto in arresto dai Carabinieri. Secondo la versione fornita dagli inquirenti, nel corso di controlli successivi all'imposizione dell'alt, avrebbe inghiottito roba che avrebbe voluto nascondere alla vista dei militari dell'Arma tentando poi di scappare. Ne è nato un inseguimento per le strade di Reggio Calabria al termine del quale l'uomo si è scagliato contro gli uomini in divisa, insultati minacciati e colpiti ripetutamente con calci e pugni. Già in passato finito nelle maglie della giustizia, aveva due bustine all'interno delle quali erano custodite cocaina e marijuana. 

La Polizia ha sorpreso due persone in possesso di hashish e marijuana

Nell’ambito di un servizio finalizzato al contrasto dell’attività di spaccio di sostanze stupefacenti, gli agenti della Squadra Volanti della Questura di Crotone e del Reparto Prevenzione Crimine di Cosenza, nel centro storico del capoluogo pitagorico, hanno provveduto a segnalare al Prefetto, ai sensi dell’art. 75 D.P.R. 309/90, in quanto consumatori di stupefacente, due soggetti: A.A., 19 anni  e D.D.,  33anni, entrambi di Cirò Marina, poiché, a seguito di perquisizione personale sul posto, sono stati trovati in possesso, rispettivamente il primo di un involucro in cellophane con all’interno della sostanza stupefacente divisa in due incarti contenenti rispettivamente 0.7 grammi di marijuana e 1.7 grammi di hashish e il secondo di 1.4 grammi di marijuana all’interno della tasca sinistra del giubbotto indossato.

Subscribe to this RSS feed