Beccato con un trolley pieno di marijuana, arrestato

I carabinieri della compagnia di Gioia Tauro, coadiuvati dai colleghi del Nucleo cinofili di Vibo Valentia, hanno tratto in arresto un cittadino gambiano, C.A., di 26 anni, colto in flagranza del reato di detenzione, produzione e traffico illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope.

In particolare, i militari, durante un controllo eseguito a carico di persone in attesa di un autobus diretto a Firenze, lungo il tratto della Sp 5 che attraversa il comune di Rosarno, grazie al fiuto del cane Collins, hanno individuato il 26enne.

Il giovane, una volta sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di poco meno di 4,5 chili di marijuana nascosta in un trolley.

Inevitabile dunque l'arresto ed il trasferimento nella casa circondariale di Palmi.

  • Pubblicato in Cronaca

Coniugi con l'hobby della marijuana, arrestati

I poliziotti del Commissariato di Corigliano-Rossano hanno tratto in arresto i coniugi S.F. e A.L., di 40 e 30 anni, per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti.

In particolare, gli agenti, durante una perquisizione a casa della coppia, hanno rinvenuto sul balcone due piante marijuana.

Inoltre, in un orto adiacente l'abitazione, i poliziotti hanno trovato un involucro con 40 grammi della stessa sostanza.

A nascondere la droga sarebbe stato A.L., il quale sarebbe stato notato dagli agenti, mentre saltava da una finestra con un involucro in mano.

Inevitabile, quindi, l'arresto dei due coniugi.

  • Pubblicato in Cronaca

Bloccato dopo un inseguimento viene trovato con 14 Kg di droga ed una pistola, arrestato

I carabinieri della Stazione di Palizzi Marina hanno arrestato P.M., 20 anni, di Africo.

Fermato al termine di un rocambolesco inseguimento, il giovane è stato trovato in auto con 14 chili di marijuana e una pistola clandestina, con il colpo in canna.

In particolare, i militari erano impegnati in un posto di blocco sul tratto della Ss106 che attraversa Marina di San Lorenzo (Rc) quando, intorno alle 2.40 di ieri notte, hanno intimato l’alt a una Fiat Tipo.

Il conducente, però, prima ha finto di accostare, poi è ripartito a folle velocità, cercando di sfuggire al controllo.

È scaturito quindi un inseguimento, conclusosi nei pressi di Bova Marina, dove il fuggitivo ha perso il controllo del mezzo ed ha sbattuto contro alcune auto in sosta.

Una volta raggiunto, i carabinieri hanno perquisito P.M. trovandolo in possesso di 14 chili di marijuana, ancora da essiccare, di una pistola con matricola abrasa, perfettamente funzionante e con il colpo in canna, 14 proiettili, un passamontagna, due cellulari e materiale vario, verosimilmente utilizzato per la raccolta dello stupefacente.

Il giovane, che dovrà ora rispondere, davanti al Tribunale di Reggio Calabria, dei reati di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione e porto di arma clandestina, detenzione illecita di munizioni e resistenza a pubblico ufficiale, è stato associato alla casa circondariale “Arghillà” di Reggio Calabria.

La polizia interviene per una lite in famiglia e trova 5 piantine di marijuana

Cinque piante di marijuana sono state trovate dai poliziotti, in una casa a Crotone.

 

Il rinvenimento è stato fatto durante una perquisizione, scattata in seguito ad un intervento per una lite in famiglia.

 

In particolare, gli agenti, in seguito ad una telefonata al 113 hanno raggiunto l’abitazione di una coppia.

 

Una volta sul posto, dopo aver constatato che la lite era terminata, gli uomini della polizia di Stato hanno avvertito un forte odore di cannabis.

 

Pertanto è scattata una perquisizione che ha portato alla scoperta delle cinque piantine di marijuana, 45 semi della stessa sostanza ed un bilancio di precisione.

 

Inevitabile quindi la denuncia per S.G., di 27 anni.

  • Pubblicato in Cronaca

Sorpresi con droga e denaro, arrestati

L’intensificazione del controllo del territorio nella Piana di Gioia Tauro, in occasione del periodo estivo, disposta dal Questore di Reggio Calabria, ed inserita nell’ormai collaudato piano “Petrace”, ha consentito di trarre in arresto due spacciatori di sostanze stupefacenti.

Gli agenti della polizia di Stato del Commissariato di Gioia Tauro, in servizio nel centro abitato di Rosarno, hanno notato due cittadini extracomunitari, W.B. e  B.S., a bordo di un'auto e li hanno sottoposti a controllo.

I poliziotti, insospettiti dall’atteggiamento dei due uomini, hanno effettuato una perquisizione, rinvenendo complessivamente 950 grammi di marijuana occultati nel veicolo e mille euro nei vestiti degli arrestati.

La droga ed il denaro sono stati sequestrati, mentre gli indagati sono stati tradotti in carcere

 

  • Pubblicato in Cronaca

Scoperta una coltivazione con 700 piante di marijuana

Durante un servizio perlustrativo nelle aree impervie del comune di Gioiosa Ionica, i carabinieri di Marina di Gioiosa Jonica hanno rinvenuto una piazzola adibita alla coltivazione di circa 700 piante di marijuana.

Le piante rinvenute avevano raggiunto circa un metro d'altezza e si trovavano in perfetto stato vegetativo.

L’irrigazione era garantita da un sistema a goccia costituito da centinaia di metri di tubo in pvc.

Le piante rinvenute, che avrebbero garantito un grosso introito alla criminalità, sono state distrutte sul posto, così come disposto dall’autorità giudiziaria locrese.

Sorpreso con un fucile a canne mozze e droga, arrestato

I carabinieri della Tenenza di Isola di Capo Rizzuto (Kr) hanno arrestato un 27enne del luogo, ritenuto responsabile di detenzione illegale di armi e droga.

L’uomo, in seguito ad una perquisizione personale e locale, è stato trovato in possesso di un fucile a canne mozze completo di munizionamento, 25 grammi di cocaina e oltre 2 chili di marjuana, parte della quale suddivisa in 134 dosi.

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. L’arrestato, terminate le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

  • Pubblicato in Cronaca

Piantagione di marijuana rinvenuta sul passo della Limina

I carabinieri della Stazione di Cinquefrondi (Rc), dei Cacciatori dello Squadrone eliportato e del Nucleo elicotteri di Vibo Valentia hanno individuato una piantagione di marijuana in un’area impervia del passo della Limina.

La coltivazione, composta da 950 arbusti, era stata impiantata su alcuni costoni di montagna e veniva annaffiata sia a mano che con un sistema “a goccia” alimentato con l’acqua di una vicina fiumara.

Le piante, previa campionatura, sono state distrutte sul posto.

Sottoscrivi questo feed RSS