Rinvenuti oltre 700 grammi di marijuana: arrestato studente universitario

Prosegue a ritmi serrati l’attività dei Carabinieri di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti. A finire nella rete degli investigatori dell’Arma, è A. P., studente 25enne di Cittanova. Nello specifico, personale dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Reggio Calabria, nel corso di una perquisizione domiciliare effettuata presso l’abitazione del predetto, ha rinvenuto oltre 700 grammi di marijuana, suddivisa in 8 involucri termosaldati di plastica, un bilancino di precisione per la pesatura e la successiva vendita al dettaglio, nonché materiale per il confezionamento.  Lo studente, che condivideva una casa unitamente ad altri ragazzi, deteneva specifici macchinari per termosaldare le buste di plastica, dove conservava la sostanza stupefacente in pper evitare che l’odore potesse attirare l’attenzione. La considerevole entità della sostanza rinvenuta, per qualità e quantità, connessa altresì alla tecnica di confezionamento ed al ritrovamento di strumentazione idonea alla pesatura, evidenzia, secondo i Carabinieri, la rilevanza dell’attività di spaccio posta in essere dal ragazzo, nonostante questi fosse incensurato. Al termine delle formalità di rito, il giovane è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari, misura cautelare confermata a seguito della convalida dell’arresto da parte del Giudice delle Indagini Preliminari del locale Tribunale.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Undici chili di canapa indiana tra i filari del vigneto: arrestato dai Carabinieri

Un uomo di 58 anni è stato tratto in arresto dai Carabinieri. Nel dettaglio, ad esito di perquisizione domiciliare, i militari dell'Arma hanno appurato che, fra i filari del proprio vigneto, P.E., di Motta San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria, aveva messo a dimora 9 piante di canapa indiana, aventi un’altezza media di due metri, per un peso complessivo di circa 11 chili. Inoltre, all’interno di un capanno per attrezzi adibito ad essiccatoio, sono stati rinvenuti ulteriori 500 grammi di marijuana in fase di essiccazione. L’Autorità Giudiziaria ha disposto la traduzione del 58enne agli arrestati domiciliari.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Trovato in possesso di 44 grammi di marijuana: 21enne finisce ai domiciliari

Un giovane di 21 anni è stato tratto in arresto poiché, a seguito di una perquisizione personale, estesa anche al veicolo e successivamente al domicilio, è stato trovato in possesso di 44 grammi di marijuana, suddivisa in 61 dosi e di 295 euro ritenuti provento dell'attività di spaccio. L.A., di Reggio Calabria, su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione. Il provvedimento restrittivo è stato eseguito dai Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Reggio Calabria.

Oltre 100 grammi di marijuana sotto il sedile dell'auto: 36enne in arresto nel Vibonese

Un altro arresto per i Carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia che, nella nottata, hanno assicurato alla giustizia un 36enne incensurato. Impegnati in un servizio perlustrativo notturno, i Carabinieri della Stazione di Briatico, hanno proceduto ad intimare l’alt ad un’autovettura Volkswagen Golf condotta da V.G., residente a Cessaniti Il giovane, secondo i militari dell'Arma apparso sin da subito molto nervoso, non appena ha capito che i militari avevano intenzione di perquisire la sua autovettura, sarebbe sceso dalla macchina e, dopo averli spintonati, avrebbe tentato di darsi alla fuga venendo però bloccato ed immobilizzato. I Carabinieri hanno potuto così procedere alle operazioni di perquisizione rinvenendo, debitamente occultato sotto un sedile, un sacchetto in plastica contenente 105 grammi di marijuana. Le operazioni di perquisizione, proseguite con il supporto degli uomini della Stazione di Cessaniti,  sono state estese all’abitazione del giovane, dove gli uomini dell’Arma hanno rinvenuto ulteriori 5 dosi di marijuana ed una dose di hashish, nonché 3200 euro in banconote di piccolo taglio verosimilmente provento dell’attività di spaccio. V.G. è stato quindi condotto presso gli uffici del locale comando Arma e dichiarato in arresto. Ora si trova ai domiciliari in attesa delle determinazioni dell’Autorità Giudiziaria.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Un arresto per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di droga

Oggi la Polizia di Stato, nell’ambito dei servizi di polizia giudiziaria finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati inerenti al traffico ed alla vendita di sostanze stupefacenti effettuati dietro le direttive del Questore Luigi Liguori, ha tratto in arresto il 50enne R.P. per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. In particolare, nelle prime ore del mattino. uomini del Commissariato di Polizia di Castrovillari, nel Cosentino, in esecuzione ad uno specifico decreto emesso dall’Autorità Giudiziaria, hanno effettuato una perquisizione domiciliare e personale a carico di R.P. dimorante a Cassano allo Inio. Nel corso delle operazioni di perquisizione, gli agenti hanno rinvenuto circa 170 grammi di marijuana occultata all’interno dell’abitazione che l’arrestato occupa con la moglie ed i due figli minori, e diverse  piantine della stessa sostanza poste sul balcone della camera da letto dello stesso appartamento.  La quantità maggiore di droga era occultata in un’intercapedine tra le due ante della finestra/balcone nella stanza da letto, mentre una parte, unitamente a due trita foglie era custodita in un mobile della cucina/soggiorno. Sono stati altresì rinvenuti 2 bilancini di precisione digitali. Attesa la quantità di sostanza rinvenuta e gli altri elementi di reità riscontrati (quali il rinvenimento dei bilancini e le modalità di occultamento), R.P. è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e, dopo le formalità di rito, tradotto presso il proprio domicilio al regime degli arresti domiciliari come disposto dall’Autorità Giudiziaria competente tempestivamente informata. 

 

  • Pubblicato in Cronaca

Nascondeva marijuana in un frigorifero dismesso: arrestato un giovane

Aveva 103 grammi di marijuana in un barattolo posto in un frigorifero dismesso, oltre ad un bilancino di precisione. Per questo motivo, a seguito di una perquisizione in un magazzino, un 24enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri di Lamezia Terme. I militari hanno anche rinvenuto un contenitore di plastica con 5 piccoli arbusti tagliati di canapa indiana, 3 lampade alogene, alcuni vasi, un trita erba elettrico ed altri materiali solitamente usati per confezionare la droga. Gli inquirenti ipotizzano inoltre la creazione di un allaccio abusivo ad una cassetta esterna di derivazione dell'Enel.

Marijuana e hashish nell'appartamento: in arresto un 36enne

Stamattina un uomo di 36 anni è finito in manette con l'accusa di coltivazione illecita di sostanza stupefacente. Perquisendo la sua abitazione, i Carabinieri di San Marco Argentano, coadiuvati dai militari dell'Arma di San Sosti, hanno scoperto due piante di cannabis indica alte quasi 70 centimetri e tre bustine di cellophane contenenti 0,30 grammi di marijuana. I.E. attenderà in libertà l'udienza di convalida.

In auto con 20 grammi di marijuana: due ragazzi arrestati dai Carabinieri

La notte scorsa, due giovani, rispettivamente di 20 e 19 anni, sono stati tratti in arresto per il reato di detenzione illecita di sostanza stupefacente, nell'ambito dei servizi di prevenzione e controllo del territorio disposti dalla Compagnia Carabinieri di Corigliano Calabro, in provincia di Cosenza. I militari della Stazione di San Demetrio Corone , nel corso di una perquisizione, hanno rinvenuto, all’interno dell’autovettura sulla quale i due ragazzi, entrambi di Acri, viaggiavano, 20 grammi di marijuana. Arrestati, sono stati rimessi in libertà ai sensi dell’articolo 121 delle Disposizioni attuative del Codice di procedura penale su disposizione dell'Autorità Giudiziaria. 

   

 

Sottoscrivi questo feed RSS