A Montepaone evento enogastronomico con degustazione gratuita di prodotti tipici calabresi

L'agroalimentare calabrese è sempre più “femminile”. Lo testimoniano le tante aziende a conduzione “rosa” e il loro crescente successo.

Sarà questo il filo conduttore della degustazione gratuita promossa dal progetto culturale “Naturium”, in programma sabato 26 settembre alle ore 11.30 a Montepaone Lido. Presso l'Urban Market di via Nazionale verranno proposti i gustosi prodotti tipici a marchio “CateriSana” (sottoli, confetture, ecc.) di Santa Caterina dello Ionio e i pregiati vini “Casa Ponziana” di Stignano. Due realtà che legano la natura e il buon cibo alla caparbia determinazione delle donne di Calabria.

Genuinità, sostenibilità ambientale e sviluppo delle tradizioni locali sono i principi che animano la start-up agroalimentare “CateriSana” nata nel 2018.

Atmosfere e radici magnogreche riecheggiano nei vini dell'azienda agricola biologica di Caterina Salerno “Casa Ponziana” battezzati con nomi che richiamano suggestioni lontane nel tempo: Agàpe, Himeros, Meléte, Philos.

All'evento sarà presente la locale condotta Slow Food, da sempre impegnata nella valorizzazione del patrimonio agricolo ed enogastronomico del territorio.

“L'iniziativa - spiega Giovanni Sgrò, fondatore del progetto Naturium - nasce nel contesto della nostra campagna 2020 che ha come tema la sensibilizzazione dei consumatori a una spesa più consapevole”.

Consapevolezza che, secondo “Naturium”, significa soprattutto orientare i propri acquisti sui buoni prodotti regionali calabresi, selezionati e raccolti nel “paniere” di qualità “100 per 100 Calabria”.

Lo stesso progetto “Naturium” si fa carico di individuare le eccellenze più meritevoli, da proporre e presentare al grande pubblico.

Una strategia che mira a rilanciare, con una scelta d'acquisto consapevole, l'economia regionale.

Nel paniere “100 per 100 Calabria” prodotti straordinariamente buoni, da scegliere e acquistare per trasformare la propria spesa quotidiana in un gesto d'amore per la Calabria. 

 

 

A Montepaone la voce delle imprese: alla Calabria serve una brand identity

Il territorio calabrese deve finalmente collocarsi al centro di una strategia mirata, strutturata, solida, di lungo respiro. Deve diventare, esso stesso, prodotto e risorsa, brand e valore, visibile e spendibile nell'insieme dei suoi prodotti, della sua identità.

Tutti d'accordo, su questa necessità essenziale di sviluppo: da Daniele Rossi (presidente della Camera di Commercio di Catanzaro) a Nuccio Caffo (presidente della Camera di Commercio di Vibo Valentia), da Francesco Chirillo (presidente di Confesercenti Catanzaro) all'artista internazionale Massimo Sirelli. E poi gli imprenditori Mimmo Monardo, Salvatore Astorino, Antonello Anastasi, gli chef Domenico Origlia e Valentina Amato.

Tanti, autorevoli, spinti da un amore sincero per la Calabria gli ospiti giunti numerosi a Montepaone Lido, al capezzale dell'economia regionale. Convocati da Giovanni Sgrò, fondatore del progetto culturale “Naturium”, hanno dato vita a una vivace e interessantissima serata sulle “cose da fare” per il lavoro e l'occupazione nella nostra regione. Focus su quel motore produttivo che è, da sempre, chiave di speranza: l'agroalimentare calabrese, ricco di prodotti eccellenti, unici per varietà e qualità. Un patrimonio da valorizzare. Ma come? L'esigenza prioritaria emersa nel corso del dibattito è stata quella di una brand identity. Perché per vincere la concorrenza dei mercati globali bisogna essere “riconosciuti” positivamente.

E la Calabria, ancora oggi, non lo è (come bene collettivo e codice simbolico, capace di esprimere una propria immagine unitaria e coerente di “gusto, filiera, cultura” nel mondo). Un deficit di comunicazione che va colmato con strategie mirate, coordinate e sostenute da investimenti regionali e nazionali costanti nel tempo. Non bonus e assistenzialismo, insomma, ma promozione concreta e tangibile di tutte le forme sostenibili di sviluppo sociale ed economico, peraltro già esistenti. Nell'occasione, Giovanni Sgrò ha presentato la nuova veste grafica del portale “Naturium” in gran parte dedicato all'e-commerce di selezionate referenze biologiche e cuore della campagna “100 per 100 Calabria”.

Al “Marina Blu” l'epilogo della serata con un momento conviviale per tutti i partecipanti, affacciati sul bel mare di Montepaone. Per l'amministrazione comunale ha portato il proprio saluto l'assessore comunale al Turismo, Francesco Lucia.

A Montepaone gli imprenditori calabresi si confrontano sul futuro

Uno straordinario momento di riflessione sui temi dell'economia regionale.

Il prossimo venerdì 4 settembre, alle ore 19, lo spazio conferenze stampa del piazzale “Urban Market” di Montepaone Lido, in via Nazionale, ospiterà una prestigiosa platea di interventi: il presidente della Camera di Commercio di Catanzaro, Daniele Rossi; il presidente di Confesercenti Catanzaro, Francesco Chirillo; gli imprenditori Nuccio Caffo, Salvatore Pugliese, Antonello Anastasi, Salvatore Astorino, Vincenzo De Luca, Mimmo Monardo; i vertici aziendali di Alpa Conserve e Scalzo Conserve; l'artista Massimo Sirelli; lo chef Domenico Origlia. Hanno risposto tutti positivamente all'invito di Giovanni Sgrò, fondatore del progetto culturale “Naturium”.

Nell'occasione, l'imprenditore del Soveratese presenterà un nuovo portale, in gran parte dedicato al mercato on-line del biologico, ma con un'altrettanto ampia sezione del sito dedicata alle produzioni calabresi d'eccellenza.

Un impegno racchiuso in uno slogan che, da solo, dice tutto: “100 per 100 Calabria”. È la campagna culturale di comunicazione che Sgrò ha pensato per l'anno 2020: un'idea di rinascita dell'economia regionale, finalizzata a sensibilizzare i consumatori sull'importanza del piccolo gesto quotidiano della spesa al supermercato. Orientare i propri acquisti sul “made in Calabria”, oggi più che mai significa sostenere la ripresa, in un momento particolarmente difficile per le tante e coraggiose imprese che operano in un contesto già segnato da problematiche decennali, mai risolte.

Ma la forza del territorio, individuata da Sgrò con la sua campagna, viene espressa dall'inimitabile qualità dei prodotti dell'agroalimentare calabrese, oltre che dalla professionalità di illuminati capitani d'industria che, con il loro lavoro, hanno fatto la storia dell'imprenditoria regionale e che venerdì, a Montepaone, porteranno la loro importante testimonianza.

Seguirà un momento conviviale, nell'elegante cornice estiva del lido “Marina Blu”, sul lungomare di Montepaone Lido.

La Calabria e la sua grande bellezza negli itinerari di “Naturium”

La Calabria e la sua grande bellezza: non solo mare, ma anche boschi e laghi, tradizioni e accoglienza, gastronomia e oltre 11mila anni di storia, raccontati attraverso grotte, castelli, musei, parchi, antichi borghi e immersioni subacque. Sono tante le testimonianze archeologiche di una terra unica, straordinaria, che custodisce rari esempi di arte preistorica (Papasidero) ed evidenze protostoriche eccezionali (tombe sicule a Soverato), luminosi lasciti della Magna Graecia (Sibari, Locri, i Bronzi di Riace) e spettacolari città romane (Scolacium), preziose eredità bizantine (il codex purpureus a Rossano, la Cattolica di Stilo) e poderosi bastioni normanni, fino ad arrivare ai tempi più recenti (le Ferriere di Mongiana, sito archeologico industriale più grande d'Europa).

“Spunti infiniti” secondo il progetto culturale “Naturium” che ha interamente finanziato l'iniziativa di una mappa turistica, divulgativa e di facile lettura, presentata nel corso di una partecipata conferenza stampa che si è svolta oggi a Montepaone Lido. Una brochure in quattro pagine che verrà distribuita gratuitamente, in migliaia di copie, a residenti e villeggianti.

“Lo scopo - ha spiegato il fondatore di Naturium, Giovanni Sgrò - è quello di stimolare attenzione per questo territorio, è un invito a viverlo senza preconcetti e pregiudizi, riscoprendone il fascino secolare e tramutandone la fruizione, per noi calabresi, in opportunità di occupazione e sviluppo”. “Opportunità da cogliere non chissà quando, ma nell'immediato” ha ribadito il giornalista Francesco Pungitore, curatore degli itinerari. L'archeologa Chiara Raimondo ha portato la propria testimonianza professionale, arricchita da tanto impegno, passione e un amore profondo per questa nostra regione.

L'Interact Club di Soverato, rappresentato dal neo presidente Cristiano Cazzato, ha evidenziato l'entusiastica adesione delle giovani generazioni alle progettualità positive presenti sul territorio, come “Naturium”, finalizzate a cambiare la narrazione pessimistica e negativa di una regione che ha, invece, davvero tanto da offrire.

  • Pubblicato in Cultura

Cinghiali a spasso per le vie di Montepaone, abbattuti

Colpiti ed abbattuti. Il girovagare di due cinghiali, che da qualche giorno facevano capolino per le vie di Montepaone, è stato bloccato dall’intervento dei selettori e dei carabinieri del Reparto radiomobile della Compagnia di Soverato.

In nottata, a seguito di diverse segnalazioni giunte al 112, è scattata l’operazione che ha consentito di fermare gli ungulati, con l’intervento di militari dell’Arma e selettori, questi ultimi diretti dal loro coordinatore in stretto contatto con il dipartimento Agricoltura e l’ufficio Caccia della Regione Calabria.

Per scongiurare problemi e danni a cose e persone, i selettori si sono premurati dapprima di indurre la coppia di cinghiali ad allontanarsi dal centro abitati. Quindi, una volta giunti nell’agro di Montepaone, si è proceduto all’abbattimento in sicurezza dei due esemplari, le cui carcasse sono state quindi poste a disposizione delle competenti autorità sanitarie, per i controlli del caso.

  • Pubblicato in Cronaca

Beccato in auto senza assicurazione e con due chili di marijuana

Un 26enne, S.M., di Montepaone (Cz) è stato arrestato in flagranza di reato, perché trovato in possesso di due chili di marijuana.

In particolare, durante un controllo sulla strada provinciale 141, i carabinieri della Stazione di Guardavalle hanno fermato il giovane che si trovava al volante dell'auto di proprietà della madre.

Dopo aver scoperto che il veicolo era sprovvisto di copertura assicurativa, i militari hanno deciso di effettuare una perquisizione personale e veicolare.

Le ricerche hanno dato esito positivo, dal momento che, nell’abitacolo, sono state rinvenute due grosse buste in plastica, con due chili di marijuana.

Per il 26enne è quindi scattato l'arresto, in flagranza di reato, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti.

La Prima sezione penale presso il tribunale di Catanzaro ha convalidato l’arresto, applicando la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per tre volte alla settimana.

Montepaone, la compagnia “Il volo delle comete” vince il premio teatrale

La compagnia “Il volo delle comete” di Amantea ha vinto a Montepaone il premio “Vernaculando” 2019 quale miglior gruppo partecipante all'omonima rassegna. Il riconoscimento è stato assegnato nel corso della quarta “Festa del Teatro”, organizzata dall'associazione culturale “Il Piccolo Teatro d'Arte”.

La cittadina jonica ha ospitato la partecipata manifestazione che si è svolta con la consueta, brillante regia del direttore artistico Edoardo Servello, nella cornice dell'anfiteatro all'aperto sul lungomare. Tanta musica, con il bravo violinista Gabriel Giannotti e il cantastorie Nando Brusco, in coppia con il maestro Emanuele Filella, ma anche divertimento, con la leggerezza del mimo Achille Veltri, ad allietare la serata. Il sindaco di Montepaone, Mario Migliarese, ha consegnato il premio quale migliore attrice ad Anna Buffone (compagnia “Il volo delle comete”).

Il presidente Zona 22 della X circoscrizione Lions Distretto 108 YA, Francesco Pugliano, ha consegnato il premio quale migliore attore ad Andrea Avallone (Compagnia Comica Salernitana). L'avvocato Luigi Muraca ha consegnato il premio quale migliore caratterista a Salvatore Filosa (gruppo teatrale “La Torre” di Torre Melissa).

Felice Reverso, componente del consiglio di amministrazione della Bcc di Montepaone, ha consegnato il premio quale migliore regia a Franco Sacco (compagnia “Il Sorriso” di Isola capo Rizzuto).

Edoardo Servello ha colto l'occasione per sottolineare l'importanza del “Piccolo Teatro d'Arte” di Montepaone sulla scena culturale del comprensorio. Un luogo di incontro e socializzazione che va avanti da ben 21 anni con gli sforzi di un solido gruppo di volontari e di altrettanti generosi sponsor.

Per dare maggiori certezze al progetto servirebbero, però, maggiori investimenti di parte pubblica e, soprattutto, una nuova struttura, un polifunzionale magari da adibire anche a teatro. 

  • Pubblicato in Cultura

Alberi caduti e incendi, decine d'interventi dei vigili del fuoco

Giornata campale, quella di ieri, per i vigili del fuoco del Comando provinciale di Catanzaro chiamati ad intervenire a Montepaone, Montauro e Catanzaro per alberi pericolanti, tettoie, infissi e cartelloni pubblicitari divelti dal forte vento.
 
Numerose, inoltre, in tutta la provincia, le operazione di spegnimento di incendi che hanno interessato arbusti e macchia mediterranea.
 
In particolare, a Catanzaro Lido, presso il deposito e officine meccaniche delle Ferrovie dello Stato, un albero d'alto fusto, a causa del forte vento, si è abbattuto sulla linea ferroviaria bloccando quattro binari utilizzati per accedere ai locali di manutenzione dei treni.
 
La squadra del distaccamento vigili del fuoco di Sellia Marina ha dovuto lavorare diverse ore, prima di riuscire a mettere in sicurezza la zona ed a rimuovere l'albero.
 
Non si registrano danni a persone.
  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS