Sparano in mezzo alle macchine per meno di 40 mila euro

Non hanno esitato a sparare i malviventi che, questa mattina, nel pieno centro di Reggio Calabria, hanno messo a segno un colpo di quasi 40 mila euro ai danni del titolare di un distributore di benzina che viaggiava sulla sua auto in compagnia della moglie. Secondo una prima ricostruzione, due persone, a bordo di uno scooter e con il volto coperto da caschi integrali avrebbero esploso alcuni colpi di pistola all’indirizzo della macchina sulla quale viaggiava la coppia. Mandato in frantumi il lunotto, le cui schegge hanno ferito la donna, i due criminali si sono fatti consegnare dall’uomo i 37 mila euro frutto degli incassi di giovedì, venerdì e sabato. La zona è stata immediatamente delimitata dalla polizia. Sul posto è intervenuto anche il personale della polizia scientifica per i rilievi del caso.

Tentano di scardinare un bancomat con due bombole di gas

La notte scorsa, utilizzando due bombole di gpl, ignoti, hanno tentato di scardinare uno sportello bancomat del Banco di Napoli, a Reggio Calabria.  Allertati da un passante, i carabinieri, una volta giunti sul posto, hanno constatato che qualcuno aveva collegato le due bombole ad un tubo con l'intento di saturare di gas l'interno del bancomat. Lo scopo era quello di causare un'esplosione con l'impiego di innesco rudimentale. I filmati registrati dalle telecamere di sorveglianza dell'istituto di credito sono al vaglio dei carabinieri

Trentatreenne finisce in manette per maltrattamenti

Un trentatreenne di origine marocchina è stato arrestato dagli agenti della squadra mobile di Reggio Calabria con l'accusa di maltrattamenti nei confronti della moglie e del figlio minorenne. A sporgere denuncia nei confronti dell'uomo, la moglie, di origine moldava che, agli uomini della Polizia di Stato, ha raccontato i particolari delle reiterate violenze che è stata costretta a subire insieme al figlio.

 

Festeggia 106 anni e suona il mandolino

Compleanno ultracentenario a Reggio Calabria, dove, ieri, Girolamo Scaramozzino, ha festeggiato i suoi 106 anni. A portargli gli auguri, anche, il sindaco Giuseppe Falcomatà. Ex ferroviere, con la passione per la lavorazione del ferro, l'allegro nonnino, nonostante la veneranda età, quasi ogni giorno, allieta i tre figli ed i cinque nipoti suonando la pianola ed il suo inseparabile mandolino.

I carabinieri sequestrano armi e droga

Ennesimo sequestro di armi e droga per i carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria che, nella giornata odierna, con il supporto della Compagnia d'intervento operativo del battaglione mobile di Firenze e dello Squadrone "Cacciatori di Calabria" hanno condotto una vasta operazione nella citta' dello Stretto. In particolare, in un immobile del rione Modena, i militari hanno rinvenuto 5 pistole, munizioni di vario calibro, mezzo chilo di marijuana, 20 grammi di cocaina ed un bilancino di precisione. Una volta sequestrate, le armi sono state inviate al RIS di Messina che effettuera' gli esami necessari a verificare se siano state utilizzate per compiere qualche episodio criminoso.

Renoir a Capistrano, se ne parlerà domani a Reggio Calabria

Reggio C. - La possibile permanenza di Renoir a Capistrano. Sarà questo uno dei temi che domani, a partire dalle 18, verrà trattato, nella chiesa di San Giorgio al Corso di Reggio Calabria, dal Centro internazionale scrittori della Calabria, nell’ambito del ciclo d’incontri dedicati all’arte. L’appuntamento, dedicato alla figura di “Auguste Renoir, verrà illustrato dalla studioso Salvatore Timpano. La serata, nel corso della quale, si parlerà ampiamente della presenza in Calabria del pittore impressionista della joie de vivre, sarà coordinata dal presidente del Cis Calabria, Loreley Rosita Borruto.

Cannizzaro (CdL): Soddisfazione per il reparto di cardiochirurgia dei Riuniti di Reggio

“L’utilizzo, da parte del chirurgo vascolare, della sala operatoria ibrida, fiore all’occhiello del blocco cardiochirurgico-emodinamico degli ospedali Riuniti di Reggio Calabria, è testimonianza di una politica che, attenta ai bisogni della difficile e complessa realtà sanitaria, stimola le eccellenze che ‘abitano’ nell’ospedale reggino, pur in questo momento così difficile del sistema”. E’ quanto afferma il capogruppo della Casa delle Libertà Francesco Cannizzaro che aggiunge: “Salutiamo con soddisfazione il fatto che, ultimate le verifiche previste dalla legge, il reparto egregiamente diretto dal dott. Pietro Volpe, possa operare in regime di assoluta tranquillità, sicurezza ed efficienza. La possibilità di effettuare interventi ad alta complessità in questa preziosa struttura, gioca un ruolo anche sul fronte della migrazione passiva sanitaria, che è una delle scommesse più importanti che deve impegnare l’intera politica regionale. Certamente – conclude Cannizzaro- non possiamo abbandonare il progetto della cardiochirurgia reggina, anche perché avere in dotazione una sala ibrida, tra le poche presenti sul territorio nazionale, è una ‘risorsa’ per l’Azienda ospedaliera, per la città dello Stretto e per tutta la Calabria. Un capitale tecnologico sul quale far convergere le migliori professionalità che, quindi, non solo non  va disperso, ma va sfruttato al meglio per invertire la tendenza ed elevare il diritto costituzionale della tutela della salute nella sua accezione più ampia”.

Oliverio a Roma incontra i responsabili di Alitalia

CATANZARO - Trasferta romana per il Presidente della Regione, Mario Oliverio, che nella Capitale ha incontrato i vertici di "Alitalia" con i quali ha discusso dei problemi connessi ai collegamenti aerei da e per gli scali calabresi. In particolare, sono state affrontate le possibilità di incrementare i voli durante il periodo di Expo e di estendere anche allo scalo di Lamezia Terme le tariffe agevolate riferite al progetto “Alitalia per i bronzi di Riace”. In merito a ciò, il Presidente Oliverio ha ottenuto l’ impegno, da parte della compagnia, di estendere allo scalo lametino l’accordo tariffario precedentemente assunto con la Regione sullo scalo reggino che prevedeva, fino al 30 aprile 2015, una serie di tariffe agevolate.  Il nuovo accordo, oltre all’allungamento del periodo fino al 31 ottobre, data in cui si concluderà l’ Expo,  prevede che l’estensione delle agevolazioni tariffarie  interesserà tutti i giorni della settimana e tutti i voli Alitalia da Roma, Milano Linate e Torino sia per Reggio Calabria che per Lamezia Terme.

Sottoscrivi questo feed RSS