Soldi falsi e droga, in manette un sorianese di 40 anni

È stato trovato in possesso di oltre 5 mila euro contraffatti. Per questo motivo, un quarantenne di Soriano Calabro (VV) è stato tratto in arresto dalla guardia di finanza, a Reggio Calabria.

In particolare, una pattuglia delle fiamme gialle è entrata in azione dopo aver notato un furgone, in sosta in prossimità di uno svincolo della tangenziale.

Una volta identificata la coppia di quarantenni che si trovava a bordo del veicolo, i finanzieri hanno effettuato una perquisizione nel corso della quale, nelle tasche degli indumenti indossati dell’uomo, sono stati rinvenuti poco meno di 4 mila euro, in banconote false da 20 e 50 euro.

Constatata la flagranza del reato di spendita di monete falsificate e attivato il gruppo della guardia di finanza di Vibo Valentia, i militari hanno perquisito l’abitazione dell'uomo, a Soriano Calabro. 

Durante il controllo sono stati trovati altri 1.210 euro in banconote contraffatte, di taglio compreso tra i 5 e i 100 euro,  21 grammi di hashish e un bilancino di precisione.

Al termine delle operazioni, vista la flagranza del reato, l’uomo è stato tratto in arresto e posto ai domiciliari, per il reato di spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate.

Nascondevano in auto banconote false, in manette tre persone

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Corigliano Calabro, coadiuvati dai colleghi della Stazione di Mirto-Crosia, hanno arrestato tre persone per detenzione di banconote e monete falsificate.

L' operazione ha preso l'abbrivio in seguito ad un normale controllo alla circolazione stradale, nel corso del quale i militari della Compagnia di Corigliano Calabro hanno fermato una Fiat Idea con a bordo due donne ed un uomo.

Dal controllo è emerso che l’autovettura era priva del certificato assicurativo e per tal motivo è stata sottoposta a sequestro amministrativo.

Mentre la macchina veniva portata al deposito giudiziario di Mirto, i militari si sono insospettiti per il comportamento, agitato e titubante, tenuto dai tre fermati.

Per tale motivo, hanno perquisito il veicolo nel quale, celati sotto la cuffia del cambio, sono stati rinvenuti quasi tremila euro in banconote da 100, 50 e 10 euro.

Seppur di ottima fattura, i militari hanno scoperto che si trattava di denaro falso.

Sulla base degli accertamenti compiuti, anche con l’ausilio del Comando Carabinieri antifalsificazione monetaria e dei riscontri ottenuti, i militari hanno arrestato i tre, in flagranza, per i reati di detenzione e spendita di denaro falso.

I soldi sono stati sottoposti a sequestro, mentre i tre arrestati, S. B., napoletano di 39 anni, D.M. R. cosentina di 30 anni e M. D. L., rumena di 25 anni, sono stati tradotti presso la casa circondariale di Castrovillari o nei rispettivi domicili in regime degli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

  • Pubblicato in Cronaca

Banconote false nel vibonese, denunciato 32enne

Nel corso di una perquisizione domiciliare e personale, i carabinieri della Stazione di Briatico hanno rinvenuto 2 banconote false da 20 euro.

 Il denaro è stato trovato nella tasca del giubbotto, indossato da un disoccupato 32enne del luogo.

Le banconote sequestrate saranno trasmesse alla Banca d’Italia per gli accertamenti del caso, mentre l'uomo è stato denunciato.  

 

Sottoscrivi questo feed RSS