Sondaggi, boom di consensi per Fratelli d'Italia

Un vero e proprio boom di consensi per il partito di Giorgia Meloni che in un anno guadagna quasi il 10 per cento (esattamente + 9,4 per cento rispetto a luglio del 2019).

E’ quanto emerge dal sondaggio Monitor Italia, nato dalla collaborazione tra Agenzia Dire e Istituto Tecne’, con interviste effettuate tra ieri ed oggi.

Con il 16 per cento, Fratelli d’Italia diventa, quindi, il terzo partito italiano alle spalle della Lega (24,9 per cento) e del Pd (20,2 per cento).

Il M5s non va oltre il 15 per cento, mentre Forza Italia si ferma all’8,3 per cento.

Appaiati, La Sinistra e Azione al 2,9 per cento, mentre Italia viva si attesta al 2,7 per cento.

Infine, +EU al 1,9 per cento ed i Verdi all’1,6 per cento.

Rimane bassa la fiducia nell’operato di Conte e dei suoi ministri.

Solo il 29,8 per cento degli intervistati approva la linea del governo, contro il 65,8 per cento che ne censura l’operato.
Il 4,4 per cento, invece, non esprime alcuna posizione.

Sondaggi elettorali: vola la Lega, cresce il M5s, crollano Forza Italia e Pd

In attesa di capire quale sarà l'esito dei risultati usciti dalle urne del 4 marzo scorso, un sodaggio realizzato da Sgw conferma la preferenza degli italiani per Lega e Movimento 5 stelle.

Se si ritornasse a votare domani, gli elettori premierebbero i movimenti di Salvini e Di Maio.

In particolare, la Lega vedrebbe schizzare il proprio consenso al 22,3 (+ 4,9), mentre il M5s si assesterebbe al 34,5% (+1,8).

Brusco calo per Forza Italia, data al 10,5% (-3,5) e Fratelli d’Italia al 3,1% (-1,3%).

Nel baratro, anche, il Pd che scivolerebbe al 18% (-0,8); + Europa (dal 2,5 all’1,7%) e Liberi e Uguali, che passerebbe dal 3,2% al 2,7%. Un dato che relegherebbe il partito di Grasso fuori dal Parlamento.

Sottoscrivi questo feed RSS