Viola gli obblighi della sorveglianza speciale, arrestato

Un uomo, D.R., di 48 anni è stato arrestato a Reggio Calabria, per la violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale.  

In particolare, il 48enne, ancorchè sottoposto a sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel Comune di Reggio Calabria è stato  sorpreso su viale Europa della città dello Stretto, alla guida di una Fiat 600.

Fermato e controllato dagli agenti della polizia di Stato, l’uomo è risultato privo di patente di guida, documento che viene ritirato conseguentemente all’applicazione delle misura di prevenzione cui era sottoposto.

Inoltre, durante il controllo, D.R. è stato trovato in possesso di un coltello.

Inevitabile quindi l'arresto che l'autorità giudiziaria ha convalidato con giudizio direttissimo.

Viola gli obblighi della sorveglianza speciale, arrestato

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Crotone hanno arrestato un venticinquenne di Crotone per violazione degli obblighi della sorveglianza speciale.

In particolare, l’uomo si è presentato all’ingresso del Comando provinciale carabinieri di Crotone e, senza addurre motivazioni, in modo minaccioso ha intimato al militare di servizio di aprire il cancello, violando così le prescrizioni impostegli.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato posto ai domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Vibo: sorpreso in compagnia di due pregiudicati, sorvegliato speciale finisce in manette

Gli agenti della polizia di Stato di Vibo Valentia hanno arrestato Domenico Macrì, di 35 anni, per violazione delle prescrizioni connesse alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno cui era sottoposto.

L'uomo è stato sorpreso a bordo di un’autovettura, in compagnia di due persone già note alle forze dell'ordine.

Durante il controllo è emerso che Macrì era sottoposto alla misura di prevenzione, che impone tra l'altro il divieto di frequentare pregiudicati.

Dopo l'arresto, al termine delle formalità di rito, per Macrì sono scattati gli arresti domiciliari, in attesa del giudizio direttissimo. 

  • Pubblicato in Cronaca

Fabrizia: 25enne arrestato per inosservanza degli obblighi della sorveglianza speciale

I carabinieri della Stazione di Fabrizia e dell’Aliquota radiomobile della Compagnia di Serra San Bruno, durante un posto di controllo hanno fermato un'auto con a bordo due persone.

Nel veicolo, i militari hanno sorpreso il venticinquenne Alex Loielo, residente a Fabrizia e sottoposto a sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza.

Per tale motivo e vista la direzione di marcia del veicolo, che proveniva dal comune di Arena, Loielo è stato arrestato per inosservanza degli obblighi imposti dalla misura cui era sottoposto e su disposizione dell’Autorità giudiziaria, è stato condotto agli arresti domiciliari in attesa del processo.

Viola la sorveglianza speciale, 41enne arrestato nel Vibonsese

Nel corso di controlli a carico di persone gravate da misure di prevenzione, i carabinieri della Stazione di Limbadi hanno arrestato Giuseppe Pantaleone Mancuso, di 41 anni.

L’uomo è stato sorpreso mentre, in violazione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza cui è sottoposto, s’intratteneva con pregiudicato.

I militari, hanno quindi arrestato il 41enne che, al termine delle formalità di rito è stato posto ai domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

Viola le prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale, 55enne arrestato nel vibonese

I carabinieri della Stazione di Tropea hanno tratto in arresto il 55enne Antonio La Rosa.

Pur essendo sottoposto al regime della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, l’uomo è stato sorpreso in una piazza prossima alla biblioteca cittadina, dove era intento a colloquiare con un uomo noto alle forze dell’ordine.

Avendo violato le prescrizioni imposte dalla misura restrittiva cui era sottoposto, per il 55enne è scattato l’arresto. Al termine delle formalità di rito La Rosa è stato posto ai domiciliari.

  • Pubblicato in Cronaca

Viola gli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale, 48enne arrestato nel vibonese

Nella giornata di ieri, i carabinieri della Stazione di Pizzo, coadiuvati dai colleghi di Filadelfia, hanno arrestato il 48enne Danilo Fiumara.

L'uomo, residente a Francavilla Angitola, è accusato di aver violato le prescrizioni della sorveglianza speciale di P.S. che gli imponevano l’obbligo di soggiorno nel Comune di residenza.  

In particolare, i carabinieri, impegnati in un servizio di pattugliamento in località “Colamaio”, lo hanno individuato presso un distributore di carburante.

Il 48enne è stato, quindi, fermato e arrestato.

Questa mattina l’arresto è stato convalidato senza l’applicazione di altre misure.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Viola obblighi di sorveglianza speciale: arrestato

I carabinieri, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palmi – Ufficio Esecuzioni Penali, hanno rintracciato e tratto in arresto un 49enne rosarnese, noto alle forze dell’ordine.

Il prevenuto dovrà scontare la pena di 2 anni di reclusione per reati inerenti l’osservanza delle prescrizioni derivanti dalla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, fatti commessi a Gioia Tauro dall’anno 2007 all’anno 2009.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la  propria abitazione in regime di detenzione domiciliare come disposto dalla competente Autorità giudiziaria.

Sottoscrivi questo feed RSS