Calabria, decima scossa di terremoto in meno di 24 ore

Salgono a dieci le scosse di terremoto registrate in Calabria in meno di ventiquattr'ore (Per approfondire clicca qui).

L'ultima in ordine di tempo si è verificata alle 17.19, a Cirò Marina (Kr)

Il terremoto, di magnitudo 2.8 ML, ha avuto origine ad una protondità di 22 chilometri. 

I sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia avevano registrato, alle 7.56 di questa mattina, un altro terremoto di magnitudo 2.3 ML al largo della costa di Sellia Marina (Cz).

  • Pubblicato in Cronaca

Preoccupante sequenza sismica in Calabria, 8 terremoti in 3 ore

Preoccupante sequenza sismica in Calabria, dove ieri sera, in poco più di tre ore, si sono verificati ben otto terremoti d'intensità compresa tra 2 e 3.4 gradi della scala Richter.

Gli eventi, localizzati nelle acque del mar Ionio catanzarese, si sono susseguiti a partire dalle 21.06, con una prima scossa di ML 2.0.

Alle 21.45, i sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia hanno registrato una nuova scossa di magnitudo 2.3.

Un'ora dopo, alle 23.01, è stato invece rilevato l'evento di maggiore intensità che ha toccato i 3.4 ML.

Tra le 23.02 e le 00.23 si sono susseguiti quindi altri 5 eventi sismici d'intensità compresa tra 2.3 e 2.9 ML.

L'epicentro di tutte le scosse è stato localizzato in un tratto del mare Ionio compreso tra Sellia Marina e Botricello. 

Peraltro, ieri mattina l'Ingv aveva registrato altri due terremoti, rispettivamente ad Albi (2.1 ML) e in prossimità della costa crotonese (2.0).

Sciame sismico in Calabria, sette scosse in poche ore

Sono ben sette le scosse di terremoti che, in poco meno di sei ore, hanno interessato la costa ionica calabrese.

La più intensa, di magnitudo ML 3.1, si è verificata alle 4.37 ad una profondità di 19 chilometri, a ridosso della costa di Cirò Marina (Kr).

Complessivamente, nella stessa zona, tra le 22,51 di ieri e le 4.48 di questa notte, i sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia hanno registrato sette eventi d'intensità compresa tra 0.7 e 3.1.

Nello stesso tratto di mare, alle 4.53 di ieri, era stato rilevato un terremoto di magnitudo 2.0 ML (Per saperne di più clicca qui)

 

Ennesima scossa di terremoto in Calabria

I sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia hanno rilevato una nuova scossa di terremoto ad Albi, nella Presila Catanzarese. 

L'evento, di magnitudo 2.8 gradi della scala Richter, si è sviluppato alle 7.51 di oggi, ad una profondita di quattro chilometri.

Quella di stamattina è solo l'ultima di una lunga serie di scosse che stanno interessando il borgo della Presila.

Negli ultimi quattro giorni, infatti, sono stati ben dieci gli eventi di magnitudo superiore a 2.0 gradi registrati dall'Ingv.

Quella di oggi è la seconda scossa più forte, dopo quella di magnitudo 3.0 dello scorso 30 gennaio, in seguito alla quale erano state evacuate le scuole di diversi comuni situati nell'area a ridosso dell'epicentro. 

Calabria, doppia scossa di terremoto nella notte

Due scosse di terremoto sono state rilevate la notte scorsa, a distanza di circa un minuto, lungo la costa sud orientale della Calabria.

I due eventi, di magnitudo 2.4 e 2.3, sono stati registrati, rispettivamente, alle 3.47 e alle 3.48.

I sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia hanno localizzato l'epicentro al largo di Melito Porto Salvo (Rc), a pochi chilometri dal luogo in cui, esattamente 111 anni fa, si sviluppò il terribile terremoto che provocò la distruzione di Reggio Calabria e Messina (Per saperne di più, clicca qui).

 

  • Pubblicato in Cronaca

Calabria, scossa di terremoto nella notte

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.8 è stata registrata all'1.37 di oggi a Paludi, nel Cosentino.

L'ipocentro è stato localizzato ad una profondità di 27 chilometri.

Si tratta del secondo sisma rilevato in Calabria nel volgere di poche ore.

Un evento di analoga intensità era stato avvertito intorno alle 19.30 di ieri ad Albi, nella Sila catanzarese.

Peraltro, lo stesso comune era stato epicentro di un altro terremoto di magnitudo 2.8, registrato ieri mattina, poco dopo le 6.40.

 

Calabria, scossa di terremoto di magnitudo 3.2

Continua senza soluzione di continuità, lo sciame sismico che da due giorni sta facendo ballare la Calabria.

Le ultime scosse in ordine di tempo sono state registrate questo pomeriggio.

Il primo terremoto, di magnitudo 3.2, si è verificato alle 15.25 a Cirò Marina (Kr).

L'ipocentro è stato localizzato ad una profondità di 20 chilometri.

L'evento sismico non ha provocato danni, ma è stato chiaramente avvertito dalla popolazione in un raggio di alcuni chilometri.

Pochi minuti dopo, alle 15.34, i sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia sono entrati nuovamente azione rilevando un altro terremoto, di magnitudo 2.2 ML, a pochi chilometri dalla costa cirotana.

 

Nuova scossa di terremoto in Calabria

Ancora una scossa di terremoto nelle acque calabresi del mar Ionio.

Dopo lo sciame sismico che nella giornata di ieri ha fatto registrare ben sei eventi tellurici (Per leggere l'articolo clicca qui), il più forte dei quali di magnitudo 4.1, alle 8.47 di oggi l'Istituto di geofisica e vulcanologia ha rilevato un ennesima scossa.

Il terremoto, di magnitudo 2.5 della scala Richter, è stato localizzato davanti la costa di Isola di Capo Rizzuto, ad una profondità di 24 chilometri.

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS