Non pagano il biglietto del treno e aggrediscono i poliziotti, arrestati

Due persone arrestate, 1769 identificate, di cui 198 straniere, 260 pattuglie impiegate in stazione, 77 sui treni.

Questi i risultati dei controlli eseguiti dagli uomini del Compartimento della polizia ferroviaria per la Calabria nella settimana appena trascorsa.

A finire in manette, sono stati due cittadini extracomunitari accusati di resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale e lesioni personali.

In particolare, due agenti polfer sono stati aggrediti, dopo un controllo, dai due stranieri che si erano rifiutati di esibire al capo treno il titolo di viaggio e, nonostante gli inviti, non erano scesi dal convoglio.

Ai poliziotti intervenuti, gli extracomunitari non hanno fornito le generalità ed i documenti di riconoscimento, tant’è che gli agenti sono stati costretti ad accompagnarli, con grande difficoltà a causa della resistenza opposta, presso gli uffici della polfer.

Al momento dell'identificazione, i due uomini, nel tentativo di scappare, si sono scagliati contro i poliziotti, colpendoli con pugni e calci.

Una volta bloccati, i due esagitati sono stati tratti in arresto.

Dai successivi accertamenti è emerso che agli arrestati, nella stessa giornata, era stato notificato, dalla Questura di Reggio Calabria, il Foglio di via.

Gli agenti della polfer, sono stati costretti a ricorrere alle cure mediche presso il pronto soccorso di Scilla per i traumi riportati durante l'aggressione subita.

Inoltre, in seguito ai controlli, i poliziotti hanno denunciato un uomo accusato di aver rubato un tablet al personale di Trenitalia impegnato su un convoglio diretto a Reggio Calabra.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Maltempo, treno bloccato dall'acqua in una galleria

Disagi anche alla circolazione ferroviaria a causa delle intense precipitazioni che si stanno riversando sulla Calabria.
 
La situazione più critica è stata vissuta, intorno alle 12.15 di oggi, dai passeggeri di un convoglio impegnato sulla tratta Lamezia Terme - Catanzaro.
 
In particolare, a causa della gran quantità d'acqua, il treno è rimasto bloccato in una galleria nel comune di Marcellinara. 
 
Dopo il vano tentativo di raggiungere il convoglio con due locomotive, bloccate in entrambe le direzioni a causa di fango e detriti presenti sui binari, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno effettuato il trasbordo dei passeggeri su un treno diretto a Catanzaro Lido.
 
 
 
 
  • Pubblicato in Cronaca

Uomo travolto da un treno in Calabria

Un uomo di cui non si conosce l'identità è morto questa mattina, dopo essere stato travolto da un treno regionale nei pressi della stazione Reggio Calabria Omeca.

L'ipotesi più probabile è che possa trattarsi di un suicidio.

Secondo una testimonianza, infatti, la vittima si sarebbe buttata sui binari al passaggio del convoglio.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della polfer, della scientifica ed il magistrato di turno. 

Calabria: circolazione ferroviaria in tilt, ritardi fino a 13 ore

Circolazione ferroviaria in tilt tra Sicilia e Calabria in seguito ad un incendio divampato ieri sera nei pressi dei binari nella zona di Paola, in provincia di Cosenza.

Secondo quanto riportato dal sito ViaggiaTreno di Trenitalia, alcuni convogli, diretti a Roma Termini e Milano Centrale, hanno accumulato ritardi fino a 13 ore.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Pretende di viaggiare in treno senza biglietto, aggredisce i poliziotti e finisce in manette

Pretende di viaggiare in treno senza biglietto e cerca di colpire i poliziotti con calci e pugni.

È successo a bordo di un regionale, impegnato nella tratta Rosarno - Reggio Calabria.

L'aggressione è avvenuta quando, nella stazione di Villa San Giovanni, a bordo del convoglio sono saliti gli uomini della polfer, precedentemente allertati dal capotreno che aveva segnalato la presenza di un cittadino straniero privo del titolo di viaggio, che rifiutava di fornire le proprie generalità.

I poliziotti hanno, quindi, raggiunto il giovane, il quale alla richiesta dei documenti gli si è scagliato contro.

Una volta bloccato ed ammanettato, il cittadino extracomunitario, T.O, ventiseinne di nazionalità nigeriana, è stato arrestato con l'accusa di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio.

In seguito al processo per direttissima, il giudice, nel convalidare l'arresto, ha sottoposto il giovane all'obbligo di firma presso la questura di Reggio Calabria.

Calabria, tromba d'aria si abbatte su un treno

Tanta paura su un treno in transito lungo la tratta Catanzaro Lido-Crotone che, questa mattina, è stato investito da una tromba d'aria quando si trovava all'altezza della stazione di Roccabernarda.

Il vento ha violentemente sballottato le carrozze che, fortunatamente, sono rimaste sui binari.

Diversi finestrini sono andati in frantumi ed alcuni passeggeri sono rimasti feriti in maniera lieve.

Oltre ai vigili del fuoco del comando di Crotone e del distaccamento di Sellia Marina, sul posto sono intervenuti i tecnici di Trenitalia ed i sanitari del 118.

Tragedia in Calabria: treno travolge e uccide due bambini, ferita in maniera grave la madre

Due bambini, di 12 e 6 anni, sono morti dopo essere stati travolti da un treno, mentre attraversavano i binari insieme alla madre, lungo la linea jonica a Brancaleone, nel reggino.

La donna, ferita in modo grave, è stata ricoverata in prognosi riservata agli ospedali Riuniti di Reggio Calabria.

Secondo una prima ricostruzione, le vittime, sorellina e fratellino, stavano attraversando i binari per raggiungere il mare insieme alla madre 49 enne, quando sono stati investiti dal treno. 

 

Incidente in Calabria, 30enne travolto ed ucciso da un treno

Un 30enne di Vibo Valentia è morto nel primo pomeriggio di oggi, dopo essere stato travolto da un treno.

La tragedia è avvenuta su un tratto della linea tirrenica, in prossimità della Stazione di Gizzeria (Cz). 

Le cause della tragedia sono al momento poco chiare, tuttavia gli inquirenti non escludono l’ipotesi che possa trattarsi di un suicidio.

 

Sul posto, oltre al medico legale ed al magistrato di turno, sono intervenuti i Vigili del fuoco di Lamezia Terme, la Polizia di Stato ed i sanitari del 118.

 

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS