Calabria, dalla Regione più di 2 milioni per accrescere la competitività del settore vitivinicolo

Puntare alla competitività del settore vitivinicolo. Questa la finalità dell’avviso pubblicato - insieme alle relative disposizioni attuative - sul portale istituzionale www.regione.calabria.it, in riferimento alla misura del Programma nazionale di sostegno OCM (Organizzazione comune di mercato) “Ristrutturazione e riconversione dei vigneti”, per la campagna 2020/2021. 

«Attraverso questa importante misura - spiega l’assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo – ci poniamo l’obiettivo di accrescere la competitività delle aziende vitivinicole calabresi. La misura in questione, difatti, prevede il finanziamento di interventi per il rinnovamento degli impianti viticoli, al fine di valorizzare la tipicità dei prodotti legati al territorio ed ai vitigni tradizionali di maggior pregio enologico o commerciale, migliorare le tecniche di gestione dei vigneti, ridurre i costi di produzione attraverso l’introduzione della meccanizzazione parziale o totale delle operazioni colturali».

Sottolinea Gallo: «Con risorse pari a 2.258.926,47 euro, assegnate alla Calabria dal Mipaaf, garantiremo un sostegno importante alle aziende del settore che hanno fatto passi da gigante negli ultimi anni, in termini qualitativi e quantitativi. Considerate le difficoltà dovute al lockdown e l’incertezza sull’entità della dotazione finanziaria assegnata dall’Unione Europea all’Italia per il periodo 2021-2027, i produttori vitivinicoli regionali hanno bisogno di punti fermi: questa forma di sostegno pubblico costituisce un punto di partenza necessario per la tutela e la promozione della qualità dei nostri vini».

Nello specifico, il bando è rivolto alle aziende produttrici di varietà destinate ai vini a denominazione d’origine o a indicazione geografica, intenzionate a programmare azioni di riconversione varietale, ristrutturazione mediante diversa collocazione o modifica della forma di impianto e coltura, miglioramento delle tecniche di gestione dei vigneti. La presentazione delle domande di sostegno dovrà avvenire entro il 30 agosto 2020

  • Pubblicato in Politica

Undici chili di canapa indiana tra i filari del vigneto: arrestato dai Carabinieri

Un uomo di 58 anni è stato tratto in arresto dai Carabinieri. Nel dettaglio, ad esito di perquisizione domiciliare, i militari dell'Arma hanno appurato che, fra i filari del proprio vigneto, P.E., di Motta San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria, aveva messo a dimora 9 piante di canapa indiana, aventi un’altezza media di due metri, per un peso complessivo di circa 11 chili. Inoltre, all’interno di un capanno per attrezzi adibito ad essiccatoio, sono stati rinvenuti ulteriori 500 grammi di marijuana in fase di essiccazione. L’Autorità Giudiziaria ha disposto la traduzione del 58enne agli arrestati domiciliari.

 

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS