Redazione

Redazione

URL del sito web:

Sorpresi in una piantagione di canapa indiana, arrestati

I carabinieri della Compagnia di Taurianova e dello Squadrone eliportato "Cacciatori Calabria" hanno arrestato tre persone, sorprese in una piantagione di canapa indiana, in località Castagnari, a Cittanova.

 I tre: Diego Danti, 26 anni, Daniele e Simone Giacco, di 28 e 30 anni, tutti di Polistena, sono accusati di coltivazione di sostanza stupefacente.

La piantagione, composta da 180 arbusti, era stata allestita in un terreno privato.

I tre, alla vista degli uomini dell'Arma, hanno tentato di fuggire, ma sono stati bloccati poco dopo.

Le piante, previa campionatura che sarà inviata al Ris di Messina per le analisi tossicologiche del caso, sono state distrutte sul posto.

Gli arrestati, invece, al termine delle formalità di rito, sono stati posti ai domiciliari in attesa dell'udienza di convalida.

Chiaravalle Centrale, la mostra Artecontemporanea chiusa da una applaudita performance di Sirelli

La seconda sarà ancora più bella!”. La chiusura della prima edizione di “Artecontemporanea” a Chiaravalle Centrale guarda già al futuro. Il grandissimo successo della mostra proposta dall'associazione “ARTEria” e pienamente fatta propria dall'amministrazione comunale e dalla Consulta della Cultura ha lasciato, indubbiamente, il segno.

Centinaia di visitatori, ogni giorno, provenienti da tutta la regione, hanno affollato le splendide sale di Palazzo Staglianò.

Una cornice d'eccezione per capolavori straordinari (Rotella, Preti, Arman, Cascella, Festa, Enotrio...) di indiscusso valore: di circa un milione di euro il valore complessivo di mercato dei quadri esposti.

Lo spirito dell'arte e della cultura ha soffiato, potentissimo, in questi ultimi giorni a Chiaravalle Centrale, richiamando una attenzione senza precedenti. Lo hanno ribadito, più e più volte, il sindaco, Mimmo Donato, e la consigliera delegata alla Cultura, Pina Rizzo, complimentandosi con Nicola Lombardo e tutta l'associazione “ARTEria” per la meravigliosa esperienza regalata alla città delle Preserre. “L'orizzonte che immaginiamo è questo” ha sottolineato il primo cittadino, chiedendo esplicitamente di programmare fin da subito una seconda edizione dell'evento, nel 2020. E Nicola Lombardo ha subito raccolto la sfida, lasciando presagire nuovi e più ambiziosi traguardi.

La serata di chiusura è stata caratterizzata dalla performance dal vivo, soprendente e coinvolgente, del bravissimo artista Massimo Sirelli. Una passione per i graffiti e la street art, una ricerca visiva sfociata nel digital e virtual design, progetti grafici per prestigiosi marchi nazionali e internazionali come Coca Cola, Ferrero, Fiat, Rai Trade, Amarelli. Sirelli ha omaggiato Chiaravalle con una dedica speciale impressa sulla sua opera che “ARTEria” ha poi deciso di acquistare come simbolo riassuntivo dell'intera manifestazione.

Tantissimi i visitatori anche nella giornata conclusiva, giovani e appassionati, collezionisti e semplici curiosi, ma anche galleristi di fama e d'esperienza, come il romano Tonino Colloca, che hanno voluto testimoniare con la loro presenza e il loro plauso la peculiarità di una invenzione “visionaria” come “Artecontemporanea” a Chiaravalle Centrale, alla fine ripagata da un risultato di critica e pubblico superiore alle più rosee aspettative.

Incendio manda in fumo diversi ettari di macchia mediterranea

Incendio di vaste proporzioni nella frazione Pratora-Cocina di Titolo (CZ), dove, nella giornata di ieri, le fiamme hanno interessato diversi ettari di macchia mediterranea ed un bosco non lontano dal centro abitato.

Il rogo è stato inizialmente contenuto dai volontari dell'associazione "Diavoli rossi" e da una squadra boschiva dei vigili del fuoco.

La difficoltà di domare l'incendio, che si è propagato lungo un impervio costone, ha reso necessario l'intervento di un elicottero del reparto dei vigili del fuoco di Lamezia Terme.

Le fiamme, quindi, sono state completamente estinte nel tardo pomeriggio.

Calciomercato, Maxi Lopez è un giocatore del Crotone

Il Crotone mette a segno un gran colpo per il reparto offensivo!

La società pitagorica comunica infatti di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Maximiliano Gastòn Lopez.

L’attaccante argentino, nato a Buenos Aires il 3 aprile 1984, porta esperienza e qualità al servizio della squadra pitagorica.

Nel suo curriculum vanta 215 presenze nella massima serie italiana condite da 46 reti.

Maxi Lopex in carriera ha vestito, tra le altre, le maglie di Barcellona e Milan ed ha collezionato numerosi trofei: 1 Champions League, 2 volte campione di Spagna e 3 d’Argentina.

 Nell’ultimo anno ha giocato in Brasile, col Vasco da Gama, andando a segno 9 volte in 24 occasioni.

Il neo attaccante rossoblù ha firmato un contratto questa mattina presso la sede del club, alla presenza del presidente Gianni Vrenna e del Dg Raffaele Vrenna, fino al 30 giugno 2020 con opzione di rinnovo per la stagione successiva.

 

Sottoscrivi questo feed RSS