Redazione

Redazione

URL del sito web:

Elezioni 2020, il sindaco di Serra Luigi Tassone eletto consigliere regionale

Per la quarta legislatura consecutiva, un serrese siederà tra i banchi del Consiglio regionale della Calabria.

Dopo Censore e Salerno sarà, infatti, la volta di Luigi Tassone.

Il sindaco del centro delle Serre è stato eletto a Palazzo Campanella con la lista del Pd. 

Grazie alle 5535 preferenze totalizzate nell'intero collegio, Tassone ha preceduto il compagno di partito, Raffaele Mammoliti che si è fermato a quota 5.281.

Oltre al sindaco di Serra, nel nuovo Consiglio regionale siederanno altri due vibonesi: Vito Pitaro della lista Santelli presidente, che ha conquistato 5.023 voti e Pippo Callipo, ovvero il candidato del centrosinistra alla presidenza della giunta regionale. 

 

Scrivono frasi offensive contro Salvini, due denunce a San Nicola da Crissa

I carabinieri della Stazione di San Nicola da Crissa (Vv) hanno denunciato due persone del luogo, con l’accusa di imbrattamento di beni immobili.

In particolare, un 40enne ed un 34enne, avrebbero scritto, su muri e cartelli stradali, frasi di protesta verso la locale squadra di calcio ed una frase offensiva nei confronti del leader della Lega Matteo Salvini.

I due sono stati identificati grazie alle immagini registrate da una telecamera di videosorveglianza.

 

Serra, Regionali: il Pd è il primo partito, vola la Lega

Il risultato delle elezioni regionali a Serra San Bruno è complessivamente in linea con il dato calabrese 

Nel borgo della Certosa, dove ha votato il 50,42 per cento, pari a 3686 elettori, la parte del leone l'ha fatta Jole Santelli con 1885 voti.

Alle sue spalle, Pippo Callipo con 1429 preferenze, seguito da Francesco Aiello del M5s (125) e dal civico Carlo Tansi  (64).

Per quanto riguarda i voti di lista, il Pd, che candidava il sindaco Luigi Tassone, è il primo partito con 1096 preferenze.

Ottima performance della Lega che si attesta al secondo posto, con 695 voti.

Terza piazza, con 404 voti, per Fratelli d'Italia, che schierava l'ex primo cittadino Bruno Rosi.

Alle spalle dei partiti principali si posizionano le liste Casa delle libertà e Jole Santelli presidente,  rispettivamente con 260 e 218 voti. 

Tonfo di Forza Italia che non supera le  202 preferenze.

A seguire, Io resto in Calabria (200),  M5s (112), Democratici progressisti (100), Udc (97), Tesoro Calabria (59).

Le schede nulle sono state 144, le bianche 39.

Jole Santelli è il nuovo presidente della Regione Calabria

Jole Santelli è il nuovo presidente della Regione Calabria.

La candidata del centrodestra ha sbaragliato la concorrenza, con il 50,9 per cento. Pippo Callipo, per il centrosinistra, non va oltre il 31,3 per cento.

Alle spalle dei due maggiori competitor si piazza, a sorpresa, Carlo Tansi (lista civica) con il 7,2%.

Ultima piazza, invece, per Francesco Aiello (M5S) che si ferma al 7,2 per cento.

 

 

Sottoscrivi questo feed RSS