Redazione

Redazione

URL del sito web:

Ettari di bosco e macchia mediterranea in fiamme

Un vasto incendio, divampato in località Petrusa, nel quartiere Gagliano di Catanzaro, ha interessato un'area di nove ettari di bosco, macchia mediterranea ed arbusti, in prossimità del centro abitato.
 
L'incendio, sviluppatosi intorno alle 23.30 di ieri, è stato contrastato da due squadre dei vigili del fuoco che hanno dovuto ricorrere al supporto di un'autobotte.
 
Le operazioni di spegnimento, a causa del vento che ha fatto estendere il fronte del fuoco lungo un costone impervio della montagna, si sono sono potratte fino alle 7 di questa mattina. 
 
Nonostante la paura ed i disagi, gli abitanti dell'area ubicata in prossimità dell'incendio non hanno riportato danni.

Coronavirus, dieci nuovi positivi scoperti al Gom di Reggio Calabria

La Direzione Aziendale del G.O.M. “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che nelle ultime ventiquattro ore sono stati sottoposti allo screening per CoViD-19 353 soggetti. Di questi, 10 sono risultati positivi al test. Si tratta dei 9 già comunicati nella serata di ieri, tra cui vi erano 3 dipendenti dell'Ospedale, e di 1 riscontrato, invece, questa mattina. 
Tre delle 9 persone segnalate ieri sono risultate negative al secondo controllo, necessario per la conferma definitiva di un caso, anche in considerazione della bassa carica virale riscontrata al primo tampone. I soggetti negativi al secondo controllo sono 2 dipendenti del G.O.M. ed un paziente ricoverato in Ospedale.
Sono stati completati i tamponi di controllo dei pazienti e del personale ospedaliero, principalmente dei reparti potenzialmente esposti al contagio, i cui esiti dovrebbero essere disponibili entro i prossimi due giorni.
In seguito ad una dimissione effettuata nelle ultime ventiquattro ore, solo un paziente positivo al CoViD-19 risulta ricoverato in degenza ordinaria nell’Unità Operativa di Malattie Infettive.
I pazienti accolti finora dal G.O.M. sono 97 (di questi, 6 hanno avuto un doppio ricovero per un totale di 103 ricoveri).
I pazienti deceduti sono 16 (altri tre decessi si sono verificati al di fuori dell’Ospedale di Reggio Calabria). I pazienti clinicamente guariti salgono a 80.

Serra, Giuseppe Zaffino in campo con "Liberamente"

Riceviamo e pubblichiamo

"Consapevole del fatto che per attuare un profondo cambiamento sociale c’è bisogno, non solo di parole, ma di impegno, dedizione e coraggio di spendersi personalmente, ho deciso di scendere in campo sotto il simbolo di Liberamente. Una squadra che da sempre ha rappresentato il coraggio di cambiare e rompere gli schemi, lottando ormai da anni per il riscatto della nostra cittadina. Provenendo da una famiglia di imprenditori, conosciuta e stimata da tutti, ho ben presenti i problemi di chi ogni giorno si alza al mattino col solo intento di guadagnarsi onestamente un pezzo di pane. Per questo mi sento in dovere di mettermi a disposizione della mia comunità per dare un contributo concreto e adoperarmi fattivamente per un vero rinnovamento".

Giuseppe Zaffino

Pitaro (Jole Santelli presidente): "Al via l’importante messa in sicurezza del Vibonese"

«È un traguardo importante per il territorio vibonese e per i cittadini. Per questo motivo, prima di descrivere gli interventi, sento di dover ringraziare la presidente Jole Santelli in qualità di commissario delegato alla gestione delle emergenze (ai sensi dell’ordinanza 473 del 2017, 545 del 2018 e 558 del 2018), l’ingegnere Antonio Nisticò del Dipartimento della Protezione civile ed il capo della Prociv Fortunato Varone per l’approvazione di una serie di finanziamenti indirizzati alle infrastrutture viarie, al potenziamento degli alvei ed al ripristino dell’officiosità degli stessi».

Ha esordito così il consigliere regionale Vito Pitaro, nell’annunciare i finanziamenti destinati a numerosi interventi nel Vibonese. Lo stesso, però, ha specificato che alcuni finanziamenti «sono diretti ai Comuni, mentre altri indirizzati alla Provincia che serviranno proprio per gli interventi sui territori».

Secondo il capogruppo di “Jole Santelli Presidente” «vi è stato un lavoro importante da parte dell’intera Protezione civile, nelle persone del direttore generale Varone e dell’ingegnere Nisticò; nonostante il periodo dovuto alla pandemia da Covid-19 tutti i componenti della struttura hanno operato con spirito di servizio, abnegazione e celerità affinché si potessero presentare una serie di progetti al Dipartimento nazionale. Già da questa mattina, pertanto, è in corso l’erogazione delle somme», ha affermato. Il consigliere regionale Vito Pitaro ha poi voluto rivolgere un particolare pensiero al presidente Santelli, «la quale ha dimostrato particolare attenzione verso il territorio vibonese, che non è più fanalino di coda come invece avveniva negli anni passati»

Ecco, dunque, gli interventi previsti Comune per Comune definiti dal consigliere regionale: «A Filogaso si procederà con la messa in sicurezza del torrente Fallà; nel Comune di Polia i lavori riguarderanno la messa in sicurezza dell’alveo del torrente Vicenza e le aree di pertinenza, ma anche il ripristino della strada comunale in località Gigliara e della rete idrica, ed infine l’attraversamento stradale in località Bosco; per San Calogero le opere riguarderanno, invece, la messa in sicurezza post-frana e del torrente Scalone; per il Comune di Sorianello via libera alla sistemazione della Strada comunale Giorpo; al Comune di Vallelonga si procederà  con le opere di riallaccio del collettore fognario e la sistemazione dell’impianto di depurazione lungo strada Carcari e in località Viola, oltre al ripristino dell’alveo del fiume Mesima», ha detto il consigliere regionale.

Vito Pitaro ha poi continuato nella definizione degli interventi: «A Nicotera previsti interventi di messa in sicurezza e l’adeguamento della rete di raccolta delle acque bianche in località Madonna della Scala,ma anche la sostituzione delle tubazioni di adduzione della rete fognaria nella frazione Marina. Sempre a Nicotera si completerà la stazione di sollevamento delle acque bianche per l’allontanamento delle acque meteoriche che prevedono il rifacimento della condotta; ok anche alla pulizia straordinaria del torrente San Giovanni e dei suoi affluenti».

Per il Comune di Joppolo sono in fase di erogazione fondi «per il ripristino della funzionalità idraulica del torrente Agnone, del torrente Morte e del torrente Pozzo».

Infine, la Provincia di Vibo Valentia procederà con «i lavori urgenti sulla Strade provinciali 46 (che tocca Monterosso, Polia e Pietre Bianche), 47 (che tocca Monterosso, Capistrano e San Nicola da Crissa), 32 (che tocca Nicotera), 24 (nel tratto Joppolo-Caroniti), 25 (nel Comune di Joppolo) e 23 (nel tratto Nicotera-Joppolo)». 

Sottoscrivi questo feed RSS