Redazione

Redazione

URL del sito web:

Vibo Valentia, Wanda Ferro presenta il nuovo coordinamento provinciale di Fratelli d'Italia

“Vogliamo dare nuovo slancio ad un partito che vuole radicarsi sul territorio e crescere con la capacità di farsi interprete delle istanze dei cittadini, del mondo sociale e produttivo, puntando ad un consenso sano e trasparente e facendo crescere una classe dirigente capace di dare un contributo di competenza, di esperienza e di conoscenza delle dinamiche del territorio”.

Così la coordinatrice regionale di Fratelli d’Italia on. Wanda Ferro, commissario del partito in provincia di Vibo Valentia, ha presentato il nuovo coordinamento provinciale, al termine di una riunione tenuta martedì scorso.

Un incontro, fissato nei giorni scorsi e rinviato a causa della drammatica scomparsa della presidente Jole Santelli, al quale hanno preso parte, tra gli altri, il commissario cittadino di Vibo Valentia Salvatore Pronestì e i componenti dell’Assemblea nazionale Pasquale La Gamba e Rosario Aversa.

Vice coordinatrice provinciale è stata nominata Maddalena Basile, storica esponente della destra vibonese, che ha deciso di tornare alla politica attiva nella “casa comune” di Fratelli d’Italia, e che guiderà anche il Dipartimento provinciale Difesa.
 
Dell’esecutivo fanno parte, quali membri di diritto, La Gamba, Pronestì e il capogruppo al Comune di Vibo Antonio Schiavello.
 
Gli altri componenti sono Raffaele Anello, Nicola Crupi, Andrea Serraino, Giuseppe Crispino, Enrico Rottura, Marco Mesiano, Marco Mazzeo, Michele Falduto, Franco Stinà, Francesco D’Agostino, Elsa Ruscio, Vincenzo Montagnese, Antonello Fuscà e Vincenzo Barbuto. 
 
Definiti anche i dipartimenti provinciali, per la guida dei quali si è scelto di valorizzare specifiche esperienze e competenze professionali.
 
L’organizzazione è affidata a Salvatore Pronestì, così come il Dipartimento Giustizia, il Dipartimento Enti Locali a Pasquale La Gamba.
 
Responsabile Dipartimento Comunicazione e media Giulio Sganga; Iniziative editoriali e attività movimentiste Danila Tavella; Sicurezza e Legalità Franco Stinà; Turismo Raffaele Anello; Rapporti con associazionismo politico e programma e Rapporti con le cooperative Marco Mazzeo; Imprese e mondo produttivo Gianni Milasi; Commercio Francesco D’Agostino;  Istruzione Marco Mesiano; Ambiente Lavori Pubblici – Territorio – Riqualificazione e Infrastrutture  Giuseppe Crispino; Politiche sociali, pari opportunità, famiglia e valori non negoziabili Maria Saverino; Pensionati Enrico Rottura; Economia Vincenzo Montagnese; Finanza Giuseppe Arfuso; Sanità  Nicola Crupi; Scienza e ricerca - Cultura e Innovazione Michele Falduto; Lavoro Francesco Scaramozzino; Agricoltura, Maria Grazia Petracca; Politiche del Mezzogiorno Fausto De Angelis; Comunità Montane Bruno Rosi; Formazione Antonella La Monica; Professioni Rosaria Barbuto; Politiche della navigazione Carmelo Congestrì; Riqualificazione urbana Saverio Franco; Fondi Europei Elsa Ruscio.
 
La coordinatrice Wanda Ferro mantiene la guida del dipartimento elettorale e tesseramento.

 

Droga e machete a casa, arrestato un 24enne

Gli agenti della polizia di Stato hanno arrestato a Crotone, T.M., di 24 anni, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il giovane, nel corso di un controllo è stato trovato in possesso di 15 grammi di marijuana.

E’ seguita quindi una perquisizione a casa dell’arrestato, durante la quale sono stati trovati altri 78 grammi della stessa sostanza, 16 grammi d’hashish, un bilancino di precisione, bustine per il confezionamento della droga e oltre duemila euro in contanti.

Il 24enne è stato denunciato inoltre, per detenzione abusiva di armi, poiché, nel corso della perquisizione domiciliare, è stato rinvenuto anche un machete.

T.M., al termine delle formalità di rito, è stato posto ai domiciliari, in attesa, in attesa dell’udienza di convalida.

I carabinieri trovano sei mezzi rubati ad un'impresa di movimento terra

Durante un servizio di controllo del territorio, i carabinieri della Stazione di San Ferdinando (Rc) hanno rinvenuto 6 veicoli - autocarri e mezzi per movimento terra - che erano stati rubati a Satriano, nel Soveratese.

Dopo aver individuato i mezzi, che erano stati sottratti ad un’impresa di Bivongi (Rc), i militari hanno avviato le indagini per assicurare alla giustizia i responsabili del furto.

 

Il coronavirus dilaga in Calabria, 187 nuovi casi nelle ultime 24 ore

Sono 187 i nuovi casi di coronavirus registrati in Calabria nelle ultime 24 ore.
 
Complessivamente, quindi, su 246.034 persone sottoposte a tampone dall'inizio della pandemia, 3.286 sono risultate positive.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

- Catanzaro: casi attivi 180 (24 in reparto; 4 in terapia intensiva; 152 in isolamento domiciliare); casi chiusi 313 (279 guariti, 34 deceduti).

- Cosenza: casi attivi 387 (25 in reparto; 2 in terapia intensiva, 369 in isolamento domiciliare); casi chiusi 614 (577 guariti, 37 deceduti).

- Reggio Calabria: casi attivi 687 (34 in reparto; 2i n terapia intensiva; 652 in isolamento domiciliare); casi chiusi 437 (416 guariti, 21 deceduti).

- Crotone: casi attivi 25 (25 in isolamento domiciliare); casi chiusi 149 (143 guariti, 6 deceduti).

- Vibo Valentia: casi attivi 29 (3 ricoverati , 26 in isolamento domiciliare); casi chiusi 119 (113 guariti, 6 deceduti).

- Altra Regione o stato Estero: casi attivi 229 (222 in isolamento domiciliare); casi chiusi 117 (116 guariti, 1 deceduto).

I casi segnalati nelle ultime 24 ore sono così distribuiti: 65 in provincia di Reggio Calabria, 82 in provincia di Cosenza, 28 in provincia di Catanzaro e 5 in quella di Vibo Valentia.

Altri 7 tamponi positivi sono stati riscontrati a persone provenienti da fuori regione o da Staro estero.

Dall’ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria pe comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 987.

Sottoscrivi questo feed RSS