Seguici su Facebook

Redazione

Redazione

URL del sito web:

Coronavirus, guariti tutti i pazienti ricoverati al Gom di Reggio Calabria

Un paziente guarito e nessun tampone positivo, tra i 154 analizzati nelle ultime 24 ore, al Grande ospedale metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria.

E’ quanto emerge dal bollettino giornaliero diramato dalla direzione aziendale del nosocomio reggino.

In virtù di una dimissione effettuata nelle ultime ventiquattro ore, in ospedale non sono più presenti pazienti affetti da covid-19.

Infine, i deceduti sono 16 (altri tre decessi sono stati registrati al di fuori dell’Ospedale di Reggio Calabria), mentre i guariti sono 69.

 

 

Maxi piantagione di cannabis scoperta in Calabria, sequestrate 10 mila piante

Una piantagione, composta da oltre 10 mila piante di cannabis, è stata scoperta dai carabinieri del Comando provinciale di Catanzaro, dello Squadrone eliportato Cacciatori e del Nucleo cinofili di Vibo Valentia.

La coltivazione è stata individuata in un vivaio a Sellia Marina, nel Catanzarese.

Durante l’operazione, denominata “Oro verde”, i  militari hanno arrestato un 54enne del luogo, accusato del reato di coltivazione di sostanze stupefacenti.

Le piante di cannabis sequestrate, secondo una stima dei carabinieri, avrebbero fruttato un guadagno di nove milioni di euro.

Furto in un centro commerciale, manette per un 50enne

I poliziotti della Questura di Reggio Calabria hanno tratto in arresto un cinquantenne, già sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora, ritenuto responsabile di furto aggravato ai danni di un Centro commerciale della città dello Stretto.

In particolare, l’uomo, la notte scorsa, si sarebbe introdotto nella struttura, ma sarebbe stato sorpreso dai poliziotti mentre cercava d’uscire attraverso una porta di sicurezza.

Dopo essere stato bloccato, il presunto ladro è stato perquisito e trovato in possesso di 335 euro ed un cacciavite che sarebbe stato sottratto da un espositore all’interno del negozio.

Dopo l’arresto, il cinquantenne, in seguito al giudizio direttissimo, è stato tradotto in carcere.

Soverato, FdI incontra gli operatori turistici per presentare gli interventi della Regione

Già approvati in giunta un bando da 15 milioni di euro, “Scopri Calabria”, che coinvolgendo le agenzie di viaggio prevede un contributo per le famiglie calabresi che decidono di soggiornare in una struttura della regione, e un altro bando da 12,5 milioni di euro che prevede un bonus da 200 euro per giovani dai 18 ai 25 anni da spendere in iniziative culturali o di altre attività turistiche. La misura più consistente sarà approvata nella prossima riunione di giunta,  e riguarda un intervento a sostegno delle strutture ricettive - hotel e b&b con partita iva - con contributi proporzionati alla qualità del servizio e alle presenze certificate del 2018. E poi ancora in cantiere la possibilità di concedere bonus ai turisti che intendono venire in Calabria da altre regioni, e misure per assicurare le vacanze. Sono le principali misure messe in campo dalla Regione per incentivare la ripresa delle attività turistiche in Calabria, illustrate ieri a Soverato dall’assessore al Turismo e alle Attività economiche Fausto Orsomarso, nel corso di un incontro informativo con gli operatori del settore organizzato dal gruppo consiliare regionale di Fratelli d’Italia, cui hanno preso parte  anche il vice capogruppo alla Camera di Fratelli d’Italia Wanda Ferro e il capogruppo in Consiglio regionale Filippo Pietropaolo.

All’incontro sono intervenuti numerosi imprenditori del settore balneare e delle strutture turistiche e ricettive, e i rappresentanti delle organizzazioni di categoria.

«Quelle messe in campo dalla Regione Calabria, attraverso la rimodulazione di risorse Por, sono iniziative di sostegno concreto perché immettono liquidità vera nel mondo delle piccole e medie imprese colpite dal covid, e che sono aggiuntive a quelle messa in campo dal governo che ha proposto soluzioni come il credito di imposta e il fondo di garanzia. Dare risorse  alle imprese, soprattutto quelle del settore turistico che sono tra le più penalizzate dall’emergenza sanitaria, è fondamentale in questa fase di emergenza, in cui molti operatori fanno i conti con tante incertezze, economiche ed organizzative. Noi vogliamo aiutare gli imprenditori a ripartire e lanciare a tutta l’Italia il messaggio di venire a fare le vacanze in Calabria, che è una regione Covid-free», ha commentato Filippo Pietropaolo. 

Sottoscrivi questo feed RSS