Redazione

Redazione

Website URL:

Il salto di qualità della 'ndrangheta, da organizzazione criminale a spregiudicata holding economico-finanziaria

"La 'ndrangheta conferma le sue peculiarità rispetto alle altre organizzazioni criminali mafiose nazionali. La flessibilità della struttura di tipo orizzontale, a base familiare, legata alla tradizione ma pronta all'aderenza ai più diversificati contesti, ha consentito alla criminalità organizzata calabrese di trasformarsi, nelle sue forme più evolute, in una dinamica e spregiudicata holding economico-finanziaria. Tale strutturazione rende la 'ndrangheta meno vulnerabile all'azione di contrasto rispetto alle organizzazioni di tipo verticistico e le assicura anche spiccate capacità di ingerenza politico-amministrativa". E' quanto emerge dalla "Relazione annuale sulla politica dell'informazione per la sicurezza" consegnata dai servizi segreti italiani alle Camere. A differenza di Cosa nostra "alle prese con il ricambio dei vertici delle famiglie" e della Camorra che presenta due facce, "gangster in azione nel napoletano, profilo imprenditoriale nell'hinterland", la 'ndrangheta è stata capace di assumere un'organizzazione tale che le ha consentito di diventare  "una spregiudicata holding economico-finanziaria" con interessi ramificati sia in Italia che all'estero.

“Calabresi alla ribalta" in scena al teatro "Politeama" di Catanzaro

Sarà una serata dedicata ai “calabresi alla ribalta” quella in programma domenica 6 marzo, alle ore 21, al Teatro Politeama di Catanzaro. Un appuntamento esclusivo che vedrà protagonisti due artisti come Francesca Prestia e Saverio La Ruina. Nella prima parte dello spettacolo, la cantastorie calabrese, reduce dai successi riportati in America e al teatro "Sferisterio" di Macerata dove si è esibita recentemente insieme a Roberto Vecchioni, proporrà “È un cannone non è un temporale”, una memoria musicale per i cent’anni della Grande Guerra. Per rileggere insieme alcune pagine di storia, Francesca Prestia condurrà gli spettatori in un viaggio, su e giù per la Penisola, nel corso del quale saranno cantati, attraverso le voci di donne, l’amore, il dolore, i drammi e le sofferenze degli italiani. Per la serata sarà eseguita “La decimazione della Catanzaro”, con testi di Giovanni Sole, docente ordinario di Antropologia all’Unical, ispirata ai fatti storici che, nel corso della Prima guerra mondiale, hanno visto protagonisti i soldati della Brigata che portava il nomedel capoluogo di regione calabrese. L’esibizione sarà arricchita, inoltre, dalla partecipazione straordinaria al pianoforte di Natalio Luis Mangalavite che vanta collaborazioni artistiche con Fabio Concato, Ornella Vanoni, Javier Girotto, Peppe Servillo e Fabrizio Bosso. Accanto al pianista ci saranno Salvatore Fiorentino al violoncello, Salvatore Familiari alla chitarra, Vittorio Romeo alla fisarmonica, Federica Santoro alla lira calabrese e Manuela Romeo ai cori. Nella corso della seconda parte della serata, a calcare la scena sarà, invece, il drammaturgo Saverio La Ruina. Lo spettacolo racconterà la storia "d'amore" tra un uomo e una donna (interpretata da Cecilia Foti) o, meglio, il tormento che la donna vive a causa della morbosità di lui che, con spietato cinismo, la costringe a raccontare ogni singolo istante della sua vita alla ricerca di un presunto errore. L'uomo arriverà fino al punto di accusarla di aver meritato e, anzi, aver cercato la violenza carnale di cui è rimasta vittima anni prima. “Le botte sono la parte più fisica del rapporto violento di coppia – racconta La Ruina - l’uccisione della donna la parte conclusiva. Ma c’è un prima, immateriale, impalpabile, polvere evanescente che si solleva piano intorno alla donna, la circonda, la avvolge, ne mina le certezze, ne annienta la forza, il coraggio, spegne il sorriso e la capacità di sognare. Una polvere opaca che confonde, fatta di parole che umiliano e feriscono, di piccoli sgarbi, di riconoscimenti mancati, di affetto sbrigativo, talvolta brusco”

Picchia la moglie e la minaccia con un martello, arrestato 46enne

Un uomo di 46 anni, S.C., è stato arrestato dai Carabinieri di Lamezia Terme con le accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni ai danni della moglie. L'arresto e` scattato in seguito ad una telefonata al 112 da parte della donna. Giunti sul posto i militari dell'Arma hanno rintracciato la donna, che aveva cercato scampo  nell'abitazione di vicini, in stato di shock e con vistose ecchimosi che le sarebbero state prodotte dal marito, il quale l'avrebbe, inoltre, minacciata con un martello. Nel corso del sopralluogo presso il domicilio della coppia, i carabinieri hanno rinvenuto il martello. La donna e` stata trasferita presso l'ospedale di Lamezia dove e` stata sottoposta agli accertamenti del caso. L'uomo, invece, e` stato arrestato per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni, nonche` per furto aggravato, in quanto i carabinieri hanno riscontrato un allaccio abusivo alla rete elettrica ed a quella del gas. Processato per direttissima e` stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso una struttura di Lamezia Terme. 

COMUNALI DI SERRA, sabato conferenza stampa della "terza via"

"Proseguendo determinati sulla nostra strada vogliamo partire, con serietà e senso di responsabilità, non dalle strategie politiche, bensì dai problemi e dalle potenzialità del nostro paese avviando un laboratorio di idee aperto a tutti coloro che abbiano voglia di dare un reale contributo alla rinascita di Serra" Questo è quanto affermato da Rosanna Federico, candidata a sindaco nelle scorse comunali a capo della lista "Città degli Abeti" ed attuale portavoce di quella, che allo stato, parrebbe una "terza via" per le prossime comunali che si terranno a maggio nel Paese della Certosa. Il breve comunicato, affidato alle “colonne” di Facebook, famoso social network, prosegue invitando chiunque voglia prenderne parte ad aderire al movimento. La Federico chiude rendendo noto che “Per esporre con chiarezza il nostro pensiero terremo una conferenza stampa di presentazione sabato 05 marzo alle ore 18,00 presso il mio studio legale."

Subscribe to this RSS feed