Redazione

Redazione

URL del sito web:

Calabria: rinvio a giudizio per l'ex presidente del Consiglio regionale Antonio Scalzo

 Il consigliere regionale del Pd Antonio Scalzo e` stato rinviato a giudizio dal gup di Catanzaro, Pietro Caré, con l'accusa di abuso d'ufficio in concorso. Nel mirino della procura di Catanzaro sono finite alcune stabilizzazioni effettuate dall'Arpacal negli anni compresi tra il 2008 ed il 2010, quando l'ex presidente del Consiglio regionale ricopriva il ruolo di direttore scientifico. Per l'accusa, le stabilizzazioni sarebbero state effettuate in maniera irregolare. Nell'ambito della stessa indagine erano già stati rinviati a giudizio: Vincenzo Mollace, ex direttore generale dell'Arpacal; Giuseppe Graziano, ex dirigente generale del dipartimento Politiche dell'ambiente della Regione Calabria e attuale consigliere regionale della Casa della liberta` e gli ex dirigenti Arpacal, Francesco Caparello, Luigi Luciano Rossi, Sabrina Santagati, e Rosanna Squillacioti, all'epoca dei fatti dirigente di settore del dipartimento Politiche ambientali della Regione Calabria. Il processo nei confronti di Scalzo inizierà il prossimo 4 marzo.

 

 

Serra verso le comunali, stasera conferenza stampa dei consiglieri del centrosinistra

Questa sera alle 18,30 i consiglieri comunali di minoranza del centrosinistra, Raffaele Lo Iacono e Giuseppe Raffele, terranno una conferenza stampa per illustrare ai giornalisti l'esito dell'acquisizione di documentazione amministrativa riguardante le ultime attività del Comune. Gli atti, acquisiti nei giorni scorsi e nella mattinata di oggi, sarebbero stati passati al setaccio e ora Lo Iacono e Raffele, che negli ultimi tempi hanno accelerato sulla spinta oppositrice all'amministrazione azzurra del sindaco Bruno Rosi, hanno intenzione di rendere noti i contenuti di tali atti.

Ventenne scomparso da Girifalco

Un ragazzo di 20 anni, ospite da pochi giorni in una struttura di Girifalco non da più notizie di se dal pomeriggio di ieri. A lanciare l’allarme i volontari della locale Protezione Civile che insieme ai carabinieri della Compagnia hanno avviato le ricerche. Il ragazzo, secondo quanto reso noto dai carabinieri sarebbe originario di Soveria Simeri e al momento della scomparsa indossava una tuta blu, scarpe da ginnastica e una felpa rossa. 

Usa: bimbo di 3 anni uccide la sorellina di 9

Una bimba di nove anni e` morta dopo essere stata colpita alla testa da un proiettile partito da una pistola. Ad esplodere il colpo fatale e` stato il fratellino della vittima, un bambino di tre anni. La tragedia e` accaduta in un quartiere di Birmingham, una citta` situata nello stato americano dell' Alabama. I bambini si trovavano a casa dei nonni, quando il piccolo ha trovato su un comodino l'arma carica. Tirato per gioco il grilletto ha colpito la sorellina alla testa. La ferita e` stata letale e la piccola non ha avuto scampo nonostante il tempestivo ricovero in ospedale. La polizia, che ha aperto un'inchiesta sull'accaduto, ha interrogato tutte le persone presenti nell'abitazione nel momento in cui si e` verificato l'incidente.

Sottoscrivi questo feed RSS