Redazione

Redazione

URL del sito web:

In auto con 1,6 Kg di eroina, arrestate

Sono state sorprese a bordo di un'auto presa a noleggio, con più di un chilo e seicento grammi di eroina purissima.

Per questo motivo, due donne S.M., di 28 anni, e T.S., di 36, entrambe di Taranto, sono state arrestate dalla guardia di finanza a Roseto Capo Spulico (Cs).

In particolare, durante un servizio di controllo, le fiamme gialle della Tenenza di Montegiordano hanno fermato la vettura sulla quale viaggiavano le due donne.

Fin da subito, S.M. e T.S. hanno cercato d'indirizzare l'attenzione dei militari e del cane antidroga "C-quanto" verso una dose "esca" di hascisc.

I militari non si sono fatti ingannare ed hanno approfondito ulteriormente il controllo, trovando tre panetti di eroina nascosti nel sedile posteriore dell'auto.

La droga, con la quale sarebbero state confezionare circa 10 mila dosi, un volta immessa sul mercato avrebbe potuto fruttare 150 mila euro.

Vibo, lancia una bottiglia incendiaria contro la banca e si costituisce

Lancia una bottiglia incendiaria contro la porta d'ingresso della banca e si costituisce ai carabinieri. 
 
È quanto è successo intorno alle 14.20 di oggi, alla filiale Bper di via Matteotti, a Vibo Valentia, dove un disoccupato di 42 anni ha lanciato una molotov che ha provocato un incendio.
 
Il responsabile del gesto, cui, secondo le prime informazioni, l'istituto di credito avrebbe negato un prestito, si è poi costituito ai militari della Stazione di Rombiolo.
 
A causa delle fiamme, che hanno mandato in tilt il sistema d'apertura delle porte, un impiegato è rimasto bloccato nei locali della banca.
 
Il malcapitato è stato portato in salvo dai vigili del fuoco del locale Comando provinciale.
 
Il tempestivo intervento dei pompieri ha permesso, inoltre, di estinguere l'incendio.
 
 
 
 
 

Picchia la compagna e la chiude nel pollaio, arrestato

 I carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno eseguito nei confronti di un romeno di 50 anni la misura cautelare in carcere emessa dal gip presso il Tribunale di Castrovillari, su richiesta della locale Procura, per i reati di maltrattamenti familiari e lesioni aggravate.

I fatti, di una gravità inaudita, sarebbero iniziati nei primi mesi del 2018, quando la vittima ha deciso di andare a convivere con l’uomo.

Da subito, il 50enne, con il vizio dell'alcol, avrebbe avuto atteggiamenti violenti nei confronti della donna.

Dalle offese verbali, l'uomo sarebbe ben presto passato alle percosse, arrivando a romperle i denti con un calcio.

Uno degli episodi più inquietanti – come evidenziato dal stesso gip - si sarebbe verificato il 31 dicembre scorso, quando la donna avrebbe chiesto al compagno di passare la sera come fanno tutti e cioè in compagnia, invitando dei connazionali a casa.

Per tutta risposta, l’uomo l'avrebbe insultata, accusandola di volerlo tradire in casa sua e per questo motivo l'avrebbe richiusa per tutta la sera nel pollaio attiguo all’abitazione.

La malcapitata ha infine deciso di sporgere denuncia, dopo essere finita in ospedale in seguito ad una contusione polmonare, determinata da un vero e proprio pestaggio, durante il quale il compagno l'avrebbe ripetutamente colpita con calci e pugni.

Sulla base dei fatti descritti e del grave impianto accusatorio, fondato non solo sulle denunce della donna, ma anche sugli oggettivi riscontri documentali e sulla refertazione medica, l'uomo è stato tratto in arresto.

Calabria: ecco il nuovo Consiglio regionale. Tutti gli eletti

Con l'acquisizione dei dati definitivi, ha preso forma il nuovo Consiglio regionale della Calabria.

Alla luce dei risultati usciti dalle urne, la nuova maggioranza a Palazzo Campanella sarà composta da 5 consiglieri di Forza Italia, 4 della Lega, 4 di Fratelli d'Italia, 2 della Casa delle libertà , 2 di "Jole Santelli presidente" e 2 dell'Udc (Graziano e Paris).

In rappresentanza dell'opposizione, invece, oltre al candidato a presidente Pippo Callipo, ci saranno 5 consiglieri del Pd, 3 di "Io resto in Calabria" e 2 dei Democratici e progressisti.

Nel dettaglio, la pattuglia di Forza Italia sarà composta da: Domenico Tallini 8.009 voti (circoscrizione centro), Gianluca Gallo 12.053 voti, Antonio De Caprio 3.782 (circoscrizione Cosenza), Giovanni Arruzzolo 8.649 voti  e Mimmo Giannetta 6.483 voti (circoscrizione Reggio Calabria).

A rappresentare la  Lega ci saranno: Filippo Mancuso 6.456 voti, Pietro Raso 4.708 voti (circoscrizione centro), Pietro Molinaro 5.613 voti (circoscrizione Cosenza) e Tilde Minasi 2.288 voti (circoscrizione Reggio Calabria).

Fratelli d'Italia, invece, potrà contare su: Filippo Pietropaolo 4.160 voti (circoscrizione centro), Luca Morrone 8.110 (circoscrizione Cosenza), Domenico Creazzo 8.033 voti e Giuseppe Neri 7.378 voti (circoscrizione Reggio Calabria).

Per la lista "Jole Santelli presidente" siederanno in Consiglio regionale: Vito Pitaro 5.024 voti (circoscrizione centro) e Pierluigi Caputo 5.775 (circoscrizione Cosenza).

La Casa delle libertà sarà rappresentata da Sinibaldo Esposito 10.281 voti (circoscrizione centro) e Pietro Crinò 4.222 voti (circoscrizione Reggio Calabria).

Per l'Udc, invece, siederanno nell'aula di Palazzo Campanella, Giuseppe Graziano 4.877 voti (circoscrizione Cosenza) e Nicola Paris 6.058 voti (circoscrizione Reggio Calabria).

La pattuglia del Pd sarà composta da:  Libero Notarangelo 6.045 voti e Luigi Tassone 5.351 voti (circoscrizione centro), Domenico Bevacqua 7.521 voti e Carlo Guccione 6.263 voti (circoscrizione Cosenza) e Nicola Irto 12.568 voti (circoscrizione Reggio Calabria).

"Io resto in Calabria" potra contare su Francesco Pitaro 3.717 voti (circoscrizione centro), Graziano Di Natale 4.752 voti (circoscrizione Cosenza) e Marcello Anastasi 1.072 voti (circoscrizione Reggio Calabria).

Infine, i "Democratici e progressisti" saranno rappresentati da Flora Sculco 6.043 voti (circoscrizione centro) e Giuseppe Aieta 7.454 voti (circoscrizione Cosenza).

Sottoscrivi questo feed RSS