Redazione

Redazione

URL del sito web:

Calabria, coronavirus: mascherina obbligatoria anche all'esterno

Per la prevenzione e la gestione dell’emergenza Covid-19, la nuova Ordinanza del presidente della Regione Jole Santelli istituisce l’obbligo di utilizzo della mascherina anche all’aperto per tutti i cittadini, esclusi i bambini al di sotto dei 6 anni e le persone con disabilità non compatibile con l'uso del dispositivo di protezione.

Si tratta dell’Ordinanza n. 68 la quale, ferme restando le misure statali e regionali di contenimento del rischio di diffusione del virus già vigenti, nel territorio regionale, fino a tutto il 7 ottobre 2020, prevede tra l’altro:

l’obbligo, su tutto il territorio regionale, di indossare correttamente la mascherina o altra idonea protezione a copertura di naso e bocca, oltre che in tutti i luoghi chiusi accessibili al pubblico e sui mezzi di trasporto pubblico, anche in tutti i luoghi all’aperto, per tutto l’arco della giornata, a prescindere dalla distanza interpersonale, fatte salve le deroghe previste dalle norme vigenti. Possono essere utilizzate mascherine di comunità, ovvero mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire una adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso. Sono comunque esentati dall’obbligo di usare protezioni delle vie respiratorie, i bambini sotto i sei anni e i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina, ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti e le persone durante l’esercizio in forma individuale di attività motoria e/o sportiva;

sono confermati il divieto assoluto di assembramento, il rispetto delle misure di distanziamento interpersonale e delle misure igieniche di prevenzione; è disposto, a modifica di quanto previsto in allegato A all’Ordinanza n. 55/2020 come integrato dall’Ordinanza n. 58/2020, per tutte le attività economiche, produttive e ricreative e per gli uffici pubblici ed aperti al pubblico, l’obbligo di rilevazione della temperatura corporea per dipendenti ed utenti, impedendo l’accesso nei casi in cui venga rilevata una temperatura superiore a 37,5 C° e comunicando la circostanza al Dipartimento di Prevenzione dell’ASP territorialmente competente per gli adempimenti di consequenziali.

Resta in capo alle autorità competenti, attraverso i propri organi di controllo, anche in coordinamento, la verifica del rispetto delle disposizioni previste nella presente ordinanza e delle altre misure di prevenzione e contenimento del contagio vigenti, applicando le sanzioni da 400 a mille euro.

Rimangono inoltre efficaci e vigenti le ulteriori misure del decreto del presidente del Consiglio dei ministri 7 agosto 2020, prorogate dal decreto del presidente del Consiglio dei ministri e le misure previste nelle precedenti ordinanze del presidente della Regione emanate per l’emergenza covid-19.

Coronavirus, 10 nuovi positivi in Calabria

Sono 10 i nuovi casi di coronavirus registrati in Calabria nelle ultime ventiquattro ore.

Complessivamente, quindi, su 191.675 tamponi eseguiti dall'inizio della pandemia, 1.906 sono risultati positivi.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

- Catanzaro: 11 in reparto; 1 in terapia intensiva; 66 in isolamento domiciliare; 191 guariti; 33 deceduti.

- Cosenza: 12 in reparto; 2 in terapia intensiva; 111 in isolamento domiciliare; 482 guariti; 34 deceduti.

- Reggio Calabria: 7 in reparto; 99 in isolamento domiciliare; 329 guariti; 19 deceduti.

- Crotone: 22 in isolamento domiciliare; 117 guariti; 6 deceduti.

- Vibo Valentia: 2 in reparto; 21 in isolamento domiciliare; 85 guariti; 5 deceduti. 

Reggio Calabria comunica tre nuovi positivi.

 A Vibo Valentia si registrano 4 nuovi positivi riconducibili a focolaio noto.

 Catanzaro registra tre nuovi casi, di cui uno da contact tracing e due con indagine epidemiologica in corso.

Dall'ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 398.

 

 

Calabria: incendio in un cinema multisala, nessun ferito

I vigili del fuoco del comando di Cosenza sono impegnati per domare un incendio divampato al cinema Multisala Andromeda river nel comune di Zumpano (Cs).

Le fiamme hanno interessato alcuni uffici.

Non si registrano feriti.

Si nasconde in un vagone ferroviario e cerca di aggredire due poliziotti, arrestato

Un cittadino extracomunitario di 33 anni è stato arrestato dagli agenti della polizia ferroviaria nella stazione di Reggio Calabria.

In particolare, l'uomo, alla vista dei poliziotti impegnati in un servizio di controllo, ha cercato di nascondersi in un vagone dismesso.

Una volta scoperto, il 33enne avrebbe cercato di aggredire i poliziotti con una piccozza.

L’arrestato, con numerosi precedenti penali, è stato quindi tradotto nella camera di sicurezza della Questura di Reggio Calabria in attesa di giudizio. Giudicato con rito direttissimo, è stato infine rinchiuso nella locale casa circondariale.

Sottoscrivi questo feed RSS