Redazione

Redazione

Website URL:

Reggio C.: Azione nazionale avvia il progetto "Passeggiando tra i quartieri"

Riceviamo e pubblichiamo

Il Movimento Azione Nazionale ha avviato il progetto “Passeggiando tra i quartieri” con il primo incontro che ha visto partecipi i cittadini di Ortì superiore. Dopo una breve presentazione, gli attivisti del nuovo Movimento, stimati professionisti reggini, con in testa la coordinatrice cittadina Antonella Postorino, dalla piazza principale ha intrapreso una vera e propria passeggiata. Sono stati gli stessi abitanti ad accompagnare il gruppo per mettere in risalto le criticità attraverso testimonianze e interviste video raccolte dalla troupe. “Da questa prima passeggiata sono emerse tante riflessioni, soprattutto perché ci siamo trovati di fronte cittadini delusi, arrabbiati e stanchi. Purtroppo il tasso di spopolamento del borgo ha raggiunto percentuali elevatissime, tanto da contare soprattutto la presenza di anziani, privi dei servizi essenziali, abbandonati a se stessi”, afferma la coordinatrice AN, “In un luogo dalle grandi potenzialità ambientali, turistiche e agricolo/produttive, bisognerebbe puntare allo sviluppo di infrastrutture e servizi, per far sì che possa tornare a vivere. Sicuramente il tema dei collegamenti è uno dei più dolenti, ma la quotidianità è afflitta da tantissimi altri problemi”. La voce dei cittadini si è fatta sentire soprattutto quando è emersa la mancanza dell’acqua potabile “Non capisco perché lasciarci senz’acqua visto che siamo così pochi. La aprono e chiudono senza preavviso” dice una cittadina. “Alcune vie sono al buio, per avere una lampadina dobbiamo aspettare mesi” - “Non esiste la differenziata e la TARI è altissima” – “Non esiste la rete fognaria” – queste le testimonianze più assordanti. Ma soprattutto gli anziani chiedono un servizio anagrafico decentrato “Sarebbe utile che un impiegato comunale facesse servizio anche una volta a settimana per venire incontro alle nostre necessità, per fare un documento abbiamo bisogno di essere accompagnati e poi bisogna tornare a ritirarlo. Invece un ufficio, anche presso la vecchia circoscrizione sarebbe la salvezza per tutti noi”. Continua Antonella Postorino “La partecipazione attiva dei cittadini è stata importantissima, noi abbiamo ascoltato le istanze del territorio, adesso approfondiremo le tematiche esposte e rifletteremo sulle possibili soluzioni nella speranza che chi ha il potere istituzionale ne prenda atto. E’ un percorso di Politica Attiva sul Territorio, perché siamo sempre più convinti che i veri protagonisti debbano essere i cittadini. Noi continueremo ad esserci, mettendo a disposizione le nostre professionalità, ed accoglieremo chiunque abbia voglia di portare avanti il nostro progetto”. Il gruppo durante il percorso è stato coadiuvato dai referenti del Comitato pro-cittadini “TRIBUTI”, dello stesso Movimento, Lorenzo Federico e Saverio Laganà, dalla referente del Comitato del “NO alla riforma Costituzionale”, Ersilia Cedro e dal referente dei giovani del gruppo “Patria”, Domenico Tamiro. Prossimamente verrà prodotto un documento di sintesi corredato dalle interviste/testimonianze dei cittadini e subito dopo si procederà con la seconda passeggiata tra i quartieri per la quale è stata scelta un’altra periferia cittadina.

Movimento Azione Nazionale

Calabria: controlli straordinari della Polizia ferroviaria

Nella giornata di giovedì 11 agosto scorso, personale in servizio presso il Compartimento di Polizia Ferroviaria di Reggio Calabria ha espletato una serie servizi di controllo straordinari del territorio, con il fine di monitorare la sede ferrata dell’intera giurisdizione regionale. I controlli hanno permesso, in particolare, di prevenire illeciti attraversamenti della linea F.S. da parte dei viaggiatori e di scongiurare, quindi, gravi incidenti ferroviari. Modulati nell’ambito dell’attività di prevenzione e repressione dei comportamenti impropri o anomali da parte degli utenti ferroviari, i servizi svolti si inquadrano in un più ampio dispositivo di sicurezza elaborato su scala nazionale dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza.Nell’ambito compartimentale calabrese il dispositivo ha visto impiegati 66 operatori della Polizia Ferroviaria che, con la loro attività, hanno controllato 22 località sensibili, 39 stazioni ferroviarie, identificato 114 persone, elevato 2 contravvenzioni ed eseguito 3 perquisizioni sul posto.

 

Gerocarne: tutto pronto per "Vasai d'artista"

Si svolgerà mercoledì 17 agosto a Gerocarne (VV) la manifestazione "Vasai d’artista". L'iniziativa rappresenterà il momento d'incontro tra arte orafa ed arte vasaia. Come si legge nella nota di presentazione dell'evento, "dopo secoli d’esclusivo impiego domestico", "grazie alla sensibilità del maestro orafo Gerardo Sacco", i prodotti di terracotta "divengono eleganti elementi d’arredo". Il maestro orafo ha, infatti, ha deciso di apporre la propria firma su una collezione di terracotte gerocarnesi. Per il sindaco di Gerocarne, Vitaliano Papillo, quello in programma per mercoledì prossimo è "un evento storico che -  inserendosi nell’ottica generale di promozione del territorio che stiamo portando avanti, andava celebrato con una manifestazione degna dello stesso". "Questo vuole essere "Vasai d’artista”, un appuntamento la cui prima edizione si svolgerà nella serata di mercoledì prossimo e che, come amministrazione comunale, abbiamo immaginato e fortemente voluto come vetrina ufficiale di presentazione della collezione del maestro Sacco, che sarà presente a Gerocarne insieme all’assessore regionale allo sviluppo economico ed alla promozione delle attività produttive Carmen Barbalace. Una serata diversa dalle solite, incentrata prevalentemente sulla promozione del territorio e dei suoi prodotti ed arricchita da tanti momenti d’intrattenimento ed altrettanti momenti di riflessione e discussione". La serata sarà arricchita da una sfilata di gioielli confezionati da Gerardo Sacco e da spettacoli di musica, cabaret e moda. 

 

Coltellate al circense rivale, lo scioccante post di Alex Orfei

Sarebbe da ricondurre a vecchi dissidi ed antichi rancori l'accoltellamento del 36enne Werner di Bianchi, avvenuto nel pomeriggio di ieri a Santa Domenica di Ricadi. Prima di spirare, la vittima è stata ricoverata nei nosocomi di Tropea e Vibo Valentia. Alex Orfei, ritenuto responsabile del delitto, è stato arrestato nella notte dalla Polizia di Stato. Bianchi ed Orfei, sono esponenti di due diversi circhi attualmente impegnati in una tournée Calabria.  Secondo quanto emerso dai primi accertamenti, i due si sarebbero incontrati per un chiarimento, ma la discussione sarebbe degenerata fino al tragico epilogo. De Bianchi, è stato prima trasportato nell'ospedale di Tropea e poi trasferito nel nosocomio di Vibo Valentia dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per l'estrazione del coltello. Il decesso è sopraggiunto nella notte. Scioccanti i post lasciati sul proprio profilo Facebook dal presunto autore del delitto. A pochi minuti dall'accoltellamento di De Bianchi, sulla sua pagina personale Orfei ha scritto: "E uno saccagnato ... e ora tocca all'altro". Nel dialetto di alcune aree del nord, "saccagnare" vuol dire picchiare ma anche accoltellare. Al post, ovviamente, fa seguito una lunga serie di commenti lasciati anche da parenti della vittima. Scorrendo i commenti si leggono insulti ed offese rivolti, anche, all'indirizzo delle mogli della famiglia De Bianchi.

Subscribe to this RSS feed