Redazione

Redazione

URL del sito web:

Crotone, per domani previsto l'arrivo di altri 653 immigrati

È previsto per le ore 10 di domani 6 ottobre 2016 l’arrivo al porto di Crotone di circa 653 immigrati a bordo della nave irlandese Samuel Beckett. Le operazioni di primo soccorso e assistenza, coordinate dalla Prefettura, sono garantite dalla Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza, nonché dal personale sanitario della Croce Rossa. I migranti saranno trasferiti, dapprima presso il C.D.A./C.A.R.A. “S. Anna” di Isola Capo Rizzuto (KR) per le attività di compiuta identificazione e fotosegnalamento e, successivamente, in altre province in base al piano di riparto predisposto dal Ministero dell’Interno.

Al Tropea festival "La scrittura delle donne...con un'eccezione"

Angelo Calvisi, autore di Adieu mon coeur” si aggiudicato il concorso “Quel libro nel cassetto”, promosso dalla fondazione “Liotti” di Monterosso Calabro. La proclamazione del vincitore è stata fatta nell’ambito del Tropea Festival “Leggere&scrivere”, nel corso di un appuntamento cui hanno preso parte le scrittrici: Maria Concetta Preta, autrice de “L’Ombra di Diana”; Giusy Staropoli Calafati vincitore del premio regionale Rai “La Giara” con “La terra del ritorno”; Daniela Rabia  autrice di “Matilde non aspettare la vita non aspetta” ; Milea Mattia, “Dalla Calabria alle Langhe” e Anna Pascuzzo, “Pari, dispari e donne”. L’eccezione dell’incontro “rosa” è stata rappresentata da Marco Truzzolillo, autore di “In Marocco”. A discutere con loro, due blogger Ippolita Luzzo e Stefania Mangiardi. Non sono mancati i contributi dal pubblico, con gli interventi della scrittrice Patricia Dao e Vincenzina Perciavalle, consigliere pari opportunità alla Regione Calabria,

 

Imputato per aver ucciso la moglie a colpi di pistola, il pm chiede l'ergastolo

Condanna all'ergastolo, con isolamento diurno per un anno. E' quanto ha chiesto, nel corso del processo che si sta celebrando davanti alla Corte d'assise di Locri, il pm, Rosanna Squeglia, a carico del 32enne Giuseppe Pilato, accusato di aver ucciso la moglie. Il fatto risale al 18 agosto 2014, quando a Monasterace, nella casa in cui viveva con il marito e tre figli, venne uccisa a colpi di pistola Mary Cirillo. Dopo il delitto l'imputato, si rese irreperibile per alcuni giorni prima di costituirsi il 23 agosto successivo. Secondo gli investigatori Pilato avrebbe compiuto il delitto per gelosia e per tale ragione gli viene contestato  l'omicidio volontario aggravato dalla premeditazione.

Nicotera: caso elicottero ed infiltrazioni mafiose, il sindaco getta la spugna

Franco Pagano si è dimesso. Il sindaco di Nicotera ha lasciato la carica di primo cittadino che ricopriva dal 2012. Nella lettera di dimissioni, protocollata questa mattina, non sono indicati i motivi della scelta. Molto probabilmente, sulla decisione hanno pesato le polemiche e l'inchiesta giudiziaria scaturite dal controverso episodio dell'atterraggio di un elicottero, con a bordo una coppia di sposi, su una piazza della cittadina. Come se non bastasse, sugli organi elettevi dell' Ente pendeva la spada di Damocle dello scioglimento per infiltrazione mafiosa. Nei giorni scorsi, infatti, la Prefettura di Vibo Valentia ha trasmesso al Viminale la relazione vergata dalla commissione d'accesso agli atti nominata, il primo febbraio scorso, dal Prefetto di Vibo Valentia. L'esperienza politica di Pagano è iniziata nel Partito comunista ed è proseguita nel Pd. Dopo aver ricoperto le cariche di consigliere ed assessore al comune di Nicotera, nel 2012 era approdato alla guida del Comune a capo di una lista civica.

Sottoscrivi questo feed RSS