Redazione

Redazione

URL del sito web:

Serra, stasera tavola rotonda sui migranti

Con l’emergenza immigrati occorrerà fare i conti per almeno un  decennio. Un impressionate numero di migranti arriva in Europa e pone problematiche molto serie che potrebbero essere meglio affrontate, se a farsene carico fosse l’Europa che, al contrario, sulla questione fa registrare il massimo divario tra proposte ufficiali e realtà. Il 93 per cento dei migranti diretti in Europa sbarca in Italia. Il nostro Sud, bloccata la rotta spagnola e ristretto il corridoio ellenico - balcanico, secondo i dati resi disponibili dall’ Unhcr (Alto Commissariato Onu per i rifigiati), è diventato l’unico approdo possibile per chi scappa da fame, carestie e guerra. L’altro corno dell’emergenza migranti, che naturalmente, contrariamente alle speculazioni messe in campo da politiche reazionarie, razziste e xenofobe, va fronteggiata con riferimento agli imprescindibili principi della solidarietà e del sostegno umanitario che connotano la civiltà occidentale, è la qualità dell’accoglienza. Si registra l’arrivo (fino ai primi di agosto, secondo dati del Ministero dell’Interno) di 140mila persone nelle strutture temporanee con al primo posto per ospitalità la Lombardia e, a seguire, le regioni meridionali. Di questi temi, che investono uno spettro di problemi assai ampio ad incominciare dai minori stranieri non accompagnati (oltre 11mila dall’inizio dell’anno) e alle difficoltà dell’ospitalità per regioni come la Calabria che, pur avendo sperimentato lodevoli modelli di accoglienza come il “caso” Riace, il cui sindaco è assurto tra le persone “più influenti” secondo la rivista statunitense “Fortune”, deve fare i conti con le delicate vicende dell’integrazione e della disponibilità di strutture idonee, si discuterà a Serra San Bruno stasera 23 agosto (con inizio alle ore 18) in Piazza Monumento. Lo storico Pietro Bevilacqua  (Università “La Sapienza"), Armando Vitale (presidente Associazione Gutenberg), Luigi Vavalà ( docente di Filosofia e storia Liceo Classico F. De Santis Trani), Maria Rosaria Franzè (Amministrazione Comunale di SerraSanBruno) e il deputato del Pd Brunello Censore, si confronteranno sul tema “Migranti, oltre l’accoglienza la sfida dell’integrazione”. La tavola rotonda sarà moderata dal giornalista Romano Pitaro (capo ufficio stampa del Consiglio regionale).

Pauroso incidente stradale sulla Trasversale delle Serre

Pauroso incidente stradale sulla Trasversale delle Serre dove, intorno alle 23 di ieri, per cause ancora in corso di accertamento, una Bmw ha finito la sua corsa contro un muro. L'impatto non ha avuto, per fortuna, conseguenze per le due persone che si trovavano a bordo del veicolo. L'auto si trovava nel tratto compreso tra Simbario e Cardinale quando, secondo una prima ricostruzione, il conducente avrebbe perso il controllo andando a sbattere contro un guard rail prima di andare a finire su un muro collocato ai margini della corsia opposta. Sul posto sono intervenuti i carabinieri.

Turchia: strage alla festa di matrimonio, 50 morti e 94 feriti

Strage  in Turchia dove durante un ricevimento di matrimonio  un'esplosione ha provocato 50 morti e 94 feriti. L'attentato, attribuito a kamikaze dell'Isis, è stato compiuto nella città di Gaziantep, non lontana dalla Siria. Le vittime, molte delle quali sono donne e bambini, appartengono quasi tutte alla minoranza curda. Secondo le prime ricostruzioni, uno o più attentatori suicidi si sarebbero uniti ai festeggiamenti che, come da tradizione, si stavano svolgendo in strada. La deflagrazione ha devastato ogni cosa nel raggio di alcune decine di metri.

Fanno sesso tra i passanti, denunciati due amanti a L'Aquila

Incurante delle presenza dei passanti, una focosa coppia ha consumato un rapporto sessuale all'aperto, nel cuore del centro storico dell'Aquila. I due, 32 anni lui, 28 lei, sono stati notati da alcune persone che hanno avvisato i carabinieri. Giunti sul posto, i militari hanno trovato i due amanti ancora avvinghiati. Una volta ricomposti ed identificati, sono stati denunciati per atti osceni in luogo pubblico.

Sottoscrivi questo feed RSS