Redazione

Redazione

URL del sito web:

Calabria: scossa di terremoto nel mar Ionio

Un terremoto di magnitudo ML 2.0 è stato rilevato dalla sala sismica dell'Istituto di geofisica e vulcanologia nel mar Ionio meridionale, a poche miglia dalla costa calabrese.

Il sisma si è sviluppato, alle 22,28 di ieri ( 25 dicembre), ad una profondità di dieci chilometri, in un tratto di mare antistante il litorale reggino.

L'evento tellurico non è stato avvertito nei comuni più prossimi all'epicentro, ovvero Brancaleone Marina e Melito di Porto Salvo.

Nella giornata di ieri un altro terremoto era stato segnalato nelle acque del mare calabrese, a poche miglia da Tropea e Parghelia, in provincia di Vibo Valentia.

 

 

Tutti morti i passeggeri dell'aereo russo precipitato nel mar Nero

 

Sono tutti morti i 92 passeggeri del Tu-154, l'aereo militare russo precipitato alle 5,40 di oggi nelle acque del mar Nero. Il trimotore era partito da Sochi per portare in Siria i componenti della celebre banda militare Alexandrov, meglio nota con il nome di Coro dell'Armata Rossa. Oltre ai 75 musicisti, sul velivolo erano presenti nove giornalisti e otto componenti dell'equipaggio.

Il viaggio era stato organizzato dal ministero della Difesa per far svolgere un concerto a beneficio delle truppe russe impegnate in Siria. 

Da Mosca hanno fatto sapere che non ci sono sopravvissuti e che, allo stato, sono stati ripescati dieci cadaveri. Tremila persone sono, invece, a lavoro per cercare di recuperare i corpi ed i resti dell'aereo.

 Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che domani, 26 dicembre, sarà celebrata una giornata di lutto nazionale. Nonostante sia stata esclusa l'ipotesi dell'attentato, attraverso i media russi Putin ha fatto sapere che "Ci sarà un'inchiesta approfondita sulle ragioni della catastrofe" e sarà fatto "di tutto per fornire sostegno alle famiglie delle vittime".

Terremoto a pochi chilometri dalla costa vibonese

Un terremoto di magnitudo ML 2.2 è stato rilevato dalla sala sismica dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia nel mar Tirreno, al largo della costa vibonese.

La scossa è stata registrata dai sismografi dall'Ingv alle 10,30 di oggi, ad una profondità di 10 chilometri. 

Il sisma si è sviluppano in  tratto di mare distante 18 chilometri da Tropea e 20 da Parghelia.

Calabria, scossa di terremoto nella notte

Un terremoto di magnitudo ML 2.5 è stato localizzato in Calabria dalla sala sismica dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. L'evento tellurico ha avuto origine  nelle acque del mar Tirreno meridionale, al largo della costa cosentina.

La scossa si è sviluppata, all'1,52 della notte appena trascorsa, ad una profondità di 228 chilometri. Il tratto di mare interessato dal sisma è quello compreso tea Amantea e Paola.

Un terremoto di magnitudo analoga era stato rilevato, nella notte a cavallo tra giovedì e venerdì, poco più a nord, davanti alla spiaggia di Cetraro

Sottoscrivi questo feed RSS