Redazione

Redazione

URL del sito web:

Coronavirus: 13 nuovi positivi nelle province di Cz-Vv-Kr

Sono 13 i nuovi nuovi tamponi positivi accertati nelle ultime ventiquattr'ore dall'Asp di Catanzaro. Il dato è contenuto nel bollettino giornaliero diffuso dell’azienda ospedaliera del capoluogo di regione. Complessivamente, i tamponi eseguiti nelle ultime ore nell’area centrale della Calabria sono 303, per un totale di 3.381.

I nuovi casi positivi sono sono stati riscontrati in provincia di Catanzaro (7), Crotone (3) e Vibo Valentia (3). Infine, 14 pazienti sono ricoverati nel reparto di malattie infettive e due in quello di terapia intensiva.

Coronavirus: un'altra vittima nel Vibonese, è una donna di 85 anni

Il coronavirus fa un'altra vittima in Calabria. 

Si tratta di una donna di 85 anni, deceduta questa mattina all'ospedale "Jazzolino" di Vibo Valentia.

La donna, che era ricoverata da circa due settime, è la sesta vittima vibonese del covid--19. 

Coronavirus, a Fabrizia 6 ricoverati

Sono sei le persone di Fabrizia ricoverate a causa del coronavirus.

Il dato è contenuto nel report quotidiano pubblicato sulla sua pagina Facebook, dal sindaco Francesco Fazio.

Complessivamente i contagiati sono 16; altrettanti i tamponi negativi.

Infine, sono 21 i cittadini fabriziesi in attesa di conoscere l'esito dell'esame cui sono stati sottoposti dall'Asp di Vibo Valentia.

Scienziati australiani lavorano su farmaco che uccide il coronavirus in 48 ore

Un farmaco antiparassitario, già disponibile, in grado di bloccare la crescita del coronavirus, eliminando tutto il materiale genetico virale nell'arco di 48 ore. 

Si tratta dell'ivermectina che, secondo uno studio australiano, pubblicato su 'Antiviral Research', si sarebve rivelato efficace in laboratorio contro il coronavirus Sars-CoV-2.

Per gli scienziati del Monash University's Biomedicine Discovery Institute (Bdi) e del Peter Doherty Institute of Infection and Immunity, ora è necessario determinare il corretto dosaggio del farmaco, per poterlo utilizzare nell'uomo in sicurezza.

Serviranno dunque ulteriori test e studi clinici.

L'ivermectina è un farmaco antiparassitario efficace in vitro anche contro una vasta gamma di virus tra cui Hiv, Dengue, influenza e Zika.

"Abbiamo scoperto che anche una singola dose potrebbe avere la potenzialità di rimuovere tutto l'Rna virale in 48 ore e che anche a 24 ore si è verificata una riduzione davvero significativa", ha affermato Kylie Wagstaff, a capo dello studio.

"L'Ivermectin è ampiamente utilizzato e considerato un farmaco sicuro. Dobbiamo ora capire se il dosaggio che si può utilizzare nell'uomo sarà efficace. Questo è il prossimo passo".

Ma "in tempi di pandemia, avere un composto già disponibile in tutto il mondo potrebbe aiutare le persone prima, dato che per un vaccino ci vorrà realisticamente un po' di tempo". 

Sottoscrivi questo feed RSS