Redazione

Redazione

Website URL:

Serra: Zaffino prende le distanze dalla Lega

"Da esponente politico locale di destra, in cui sempre mi sono identificato, provo a fare la mia analisi su ciò che oggi è diventata la politica in Italia. Credo che oramai le ideologie, di destra o di sinistra, siano svanite del tutto o esistono solo in una minima parte delle persone. Dal 2011 ad oggi, nonostante si sia votato al governo in più di una occasione, la nostra nazione non ha mai avuto una vera identità politica. Dieci anni di governi tecnici, con sempre le stesse persone attaccate alle stesse poltrone, che hanno dato vita a quella che può essere definita una "dittatura democratica", voluta da tutti i partiti che la sostengono. Da tesserato Lega ho deciso di autosospendermi dal partito, poiché non è tollerabile da parte dei massimi esponenti nazionali continuare a tenere in vita il governo Draghi. Non si può predicare in un modo e agire in un altro. Un governo non votato dal popolo che sta portando gli italiani alla fame, alimentando l'odio tra gli stessi fratelli. Mi dissocio apertamente e per questo motivo, al momento, continuerò solo ed esclusivamente a portare avanti l'impegno preso con i Serresi, a cercare di portare migliorie alla nostra cittadina. Non sarò più lo sponsor di nessuno, non metterò mai più la mia faccia se non per me stesso e per prendere impegni possibili da mantenere. Il mio contributo, per quanto possibile, è per dare a Serra quell'immagine che merita, che come l'Italia tutta, grazie alla politica, da anni ormai ha assunto colori sbiaditi".

E' quanto si legge in una nota del consigliere comunale di Serra San Bruno, Salvatore Zaffino.

Vibo Valentia, Nesci: "Proseguire confronto su nuovo ospedale"

“Dopo la prima riunione di giugno, prontamente tenuta dal prefetto Lulli subito dopo il suo insediamento, auspico che venga riconvocato il tavolo tecnico in merito alla realizzazione del nuovo ospedale di Vibo Valentia”. 

Lo dichiara il sottosegretario per il Sud e la coesione territoriale Dalila Nesci condividendo l’appello lanciato dai consiglieri comunali vibonesi Miceli e Policaro: “È necessario proseguire con il confronto già avviato in prefettura. Il progetto del nuovo ospedale di Vibo - aggiunge - è stato approvato ormai da anni dagli organismi nazionali e locali, con adeguati finanziamenti e un piano di opere complementari già realizzato. La nuova struttura ospedaliera è essenziale per garantire al bacino di utenza dei presidii sanitari adeguati ed è parte di una più ampia strategia di rilancio della sanità calabrese che dobbiamo portare avanti. Per questo ora è necessario aggiornare il confronto tra i soggetti coinvolti per concludere i lavori del nuovo ospedale di Vibo Valentia. Avendo seguito la vicenda già da molti anni, come rappresentate del governo sul territorio mi rendo disponibile a partecipare al tavolo. È necessario che ciascuno faccia la propria parte - conclude Nesci - per risolvere le criticità esistenti e assicurare l’efficienza del sistema sanitario in Calabria”.

Covid in Calabria, il bollettino di oggi

Un decesso, 68 guariti e 57 nuovi casi positivi. Questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria.

Complessivamente, quindi, su 1.246.668 (+2.315). tamponi eseguiti dall'inizio della pandemia, 85.649 hanno dato esito positivo.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

- Catanzaro: casi attivi 78 (3 in reparto, 2 in terapia intensiva, 73 in isolamento domiciliare); casi chiusi 11.405 (11.249 guariti, 156 deceduti).

– Cosenza: casi attivi 1.263 (22 in reparto, 2 in terapia intensiva, 1.239 in isolamento domiciliare); casi chiusi 26.532 (25.882 guariti, 650 deceduti).

– Crotone: casi attivi 204 (0 in reparto, 0 in terapia intensiva, 204 in isolamento domiciliare); casi chiusi 8.171 (8.056 guariti, 115 deceduti).

– Reggio Calabria: casi attivi 730 (53 in reparto, 6 in terapia intensiva, 671 in isolamento domiciliare); casi chiusi 29.300 (28.899 guariti, 401 deceduti).

– Vibo Valentia: casi attivi 277 (8 in reparto, 0 in terapia intensiva, 269 in isolamento domiciliare); casi chiusi 6.347 (6.246 guariti, 101 deceduti).

I casi segnalati nelle ultime 24 ore sono così distribuiti: 2 altra Regione o Stato estero, 33 in provincia di Reggio Calabria, 2 in provincia di Cosenza, 1 in provincia di Catanzaro, 6 in provincia di Crotone, 13 in quella di Vibo Valentia.

Uomo scomparso nel Vibonese, attivato il Piano provinciale di ricerca

 Non si hanno notizie da alcune ore, di un 58enne residente a Filadelfia, nel Vibonese. A denunciare la scomparsa dell’uomo – che si chiama Elhadji Sylla – sono stati i familiari.

La prefettura di Vibo Valentia ha attivato il Piano provinciale persone scomparse.

Subscribe to this RSS feed