Redazione

Redazione

Website URL:

Aggredisce la ex e finisce in manette

Un 49enne è stato arrestato dai carabinieri a Montalto Uffugo, in provincia di Cosenza. Dopo aver messo in atto una serie di condotte persecutorie (telefonate,  messaggi e appostamenti) nei confronti della sua ex, la notte scorsa, l'uomo avrebbe aggredito la donna che stava facendo rientro nella sua abitazione.

 

La vittima è stata ricoverata presso l'ospedale di Cosenza, dove ha ricevuto le cure mediche del caso.

 

Dopo il fermo il 49enne è stato posto agli arresti domiciliari. I carabinieri hanno, inoltre, preso in custodia cautelativa alcune armi che il presunto stalker deteneva regolarmente.

 

 

 

 

Cercatore di funghi si perde in Aspromonte, nessuna notizia dopo 4 giorni

Proseguono, ormai, da quattro giorni le ricerche di un 69enne di Reggio Calabria smarritosi, in Aspromonte,  mentre cercava funghi. Le ricerche sono state intensificate ulteriormente, grazie all'impiego di  numerosi uomini del Soccorso alpino Calabria provenienti da ogni angolo della regione.

Le operazioni si stanno concentrando nel territorio del comune di Sal Luca, in prossimità del torrente Ferraina. Fino a questo momento, nonostante l'impiego di elicotteri, non è stata individuata alcuna traccia del disperso. Secondo il Piano elaborato dalla Prefettura di Reggio Calabria, alla ricerche, oltre al Soccorso alpino, stanno partecipando anche Carabinieri, Sagf della Guardia di finanza, Vigili del fuoco, Corpo forestale, Protezione civile e Calabria verde.

Evade dai domiciliari per compiere una rapina, arrestato un 54enne

Un 54enne è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di evasione e rapina. Già sottoposto agli arresti domiciliari, l'uomo si è allontanato dall' abitazione di Bisignano per rapinare delle armi regolarmente detenute un 46enne.

Aggredita con un corpo contundente, la vittima ha reagito e ne è nata una colluttazione che ha impedito la rapina.

Una volta allertati, i carabinieri si sono messi sulle tracce del 54enne che è stato rintracciato e arrestato. Trasportato all'ospedale civile di Cosenza per essere medicato, è stato successivamente rinchiuso nella casa circondariale di Cosenza.

Terremoto, scossa al largo della costa calabrese

Un terremoto di magnitudo ML 2.4 è stato registrato dalla sala sismica dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia al largo della costa jonica reggina. Il sisma si è sviluppato ad una profonditàdi 36 chilometri alle 4,32 della notte appena trascorsa.

Nello stesso tratto di mare, lo scorso 26 settembre, era stata rilevata una scossa d'intensità uguale a quella di questa notte.

Subscribe to this RSS feed