Covid in Calabria: contagi e ricoveri in calo

Cinque decessi, 2.183 guariti e 1.951 nuovi positivi.

Questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria.

Complessivamente, su 3.665.347 (+7.952) tamponi eseguiti dall'inizio della pandemia, 537.474 hanno dato esito positivo.

Il tasso di positività si attesta, quindi, al 24,53 per cento.

Dalla lettura del bollettino regionale si evince che allo stato ci sono 171 (-20) pazienti ricoverati nei reparti ordinari e 8 (-3) in terapia intensiva.

Scende a 67.625 (-237) il dato degli attualmente positivi e a 67.446 (-214) quello delle persone in quarantena.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: casi attivi 3981 (36 in reparto, 5 in terapia intensiva, 3940 in isolamento domiciliare); casi chiusi 87092 (86720 guariti, 372 deceduti).

– Cosenza: casi attivi 50346 (52 in reparto, 2 in terapia intensiva, 50292 in isolamento domiciliare); casi chiusi 102016 (100743 guariti, 1273 deceduti).

– Crotone: casi attivi 2149 (15 in reparto, 0 in terapia intensiva, 2134 in isolamento domiciliare); casi chiusi 51694 (51438 guariti, 256 deceduti).

– Reggio Calabria: casi attivi 5052 (48 in reparto, 0 in terapia intensiva, 5004 in isolamento domiciliare); casi chiusi 181307 (180462 guariti, 845 deceduti).

– Vibo Valentia: casi attivi 2799 (14 in reparto, 0 in terapia intensiva, 2785 in isolamento domiciliare); casi chiusi 44413 (44231 guariti, 182 deceduti).

I casi segnalati nelle ultime 24 ore sono così distribuiti: 403 in provincia di Catanzaro, 577 in provincia di Cosenza, 268 in provincia di Crotone, 459 in provincia di Reggio Calabria, 195 in quella di Vibo Valentia, 49 altra regione o Stato estero.

 

Salvini in Calabria "Per lanciare i temi del progetto Lega e sostenere concretamente la crescita"

"Dinnanzi all’immobilismo della sinistra ed a scelte scellerate che hanno, nel passato, distrutto la nazione, oggi la Lega presenta un progetto innovativo per un’Italia all’avanguardia e sostenibile. Altro sforzo di Matteo Salvini che inizia il tour per aprire la campagna elettorale in Calabria e per disegnare l’Italia che vogliamo. I punti salienti del programma sono noti a tutti e, comunque, sono indirizzati verso le imprese, le famiglie, l’energia, la sicurezza, la flat tax, la pace fiscale e quota 41. Si tratta di proposte più che sostenibili e che potrebbero aiutare fortemente la nazione a crescere e superare questo momento difficile: a) iva zero sulle materie prime alimentari vuol dire contribuire al sostegno concreto per il mantenimento delle famiglie; b) lo stop agli sbarchi consentirà il controllo dei confini ed a evitare che delle persone possano essere trattate in modo disumano, oltre a bloccare gli affari di associazioni e cooperative di sinistra che approfittano delle condizioni di necessità per lucrare, spesso illegittimamente; c) l’indipendenza energetica e il nucleare pulito permetteranno di uscire dall’attuale situazione di debolezza e di azzerare i rilevantissimi costi esistenti in danno di imprese e famiglie; d) la pace fiscale acconsentirà di eliminare annose questioni dalle quali difficilmente lo Stato potrà ottenere benefici, nel mentre con tale strumento si permetterà a moltissimi cittadini e aziende di azzerare i contenziosi, pagare il giusto e rimettersi in gioco; e) la flat tax accorderà un rilancio dell’occupazione e della crescita professionale e, comunque, aiuterà le fasce più deboli a pagare delle tasse sostenibili, allargando la base dei contribuenti che non avranno più motivo di evadere; f) la quota 41 permetterà a tanti lavoratori di andare in pensione, lasciando a molti giovani delle postazioni lavorative. Misure queste facili e sostenibili che consentiranno all’Italia di venire fuori dal disastro attuale e permetterà ai cittadini ed a molti giovani di poter credere in un presente e futuro migliore. Credere nel progetto Lega, come credere in sé stessi, nei valori, negli ideali, nella lealtà, nella onestà e, quindi, in un futuro, certamente, migliore, soprattutto per i nostri figli, i nostri nipoti e per tutte quelle persone che sono dovute andare via dall’Italia per non essere riusciti a trovare lavoro e soddisfazioni. Oggi è il momento delle scelte e non si può sbagliare. Quindi, tutti noi dobbiamo credere in un percorso già tracciato e che permetterà di avere una nazione più equa, migliore e all’altezza della nostra storia e delle nostre tradizioni. Un’occasione che non possiamo perdere!".    

Lo scrive in una nta, il commissario della Lega in Calabria, Giacomo Francesco Saccomanno.

Covid in Calabria: calano i contagi, ma cresce il tasso di positività

Tre decessi, 1.931 guariti e 1.346 nuovi positivi.

Questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria.

Complessivamente, su 3.644.165 (+3.896) tamponi eseguiti dall'inizio della pandemia, 532.729 hanno dato esito positivo.

Il tasso di positività si attesta, quindi, al 34,55 per cento.

Dalla lettura del bollettino regionale si evince che allo stato ci sono 180 (-10) pazienti ricoverati nei reparti ordinari e 8 (+2) in terapia intensiva.

Scende a 68.340 (-588) il dato degli attualmente positivi e a 68.152 (-580) quello delle persone in quarantena.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: CASI ATTIVI 4.231 (49 in reparto, 5 in terapia intensiva, 4.177 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 85.781 (85.410 guariti, 371 deceduti).

– Cosenza: CASI ATTIVI 50.935 (48 in reparto, 1 in terapia intensiva, 50.886 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 99.960 (98.689 guariti, 1.271 deceduti).

– Crotone: CASI ATTIVI 2.224 (11 in reparto, 0 in terapia intensiva, 2.213 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 51.140 (50.884 guariti, 256 deceduti).

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 5.211 (56 in reparto, 0 in terapia intensiva, 5.155 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 180.083 (179.241 guariti, 842 deceduti).

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 2.490 (14 in reparto, 0 in terapia intensiva, 2.476 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 44.209 (44.029 guariti, 180 deceduti).

I casi segnalati nelle ultime 24 ore sono così distribuiti: 285 in provincia di Catanzaro, 365 in provincia di Cosenza, 191 in provincia di Crotone, 306 in provincia di Reggio Calabria, 135 in quella di Vibo Valentia, 64 altra regione o Stato estero.

Immigrazione, barca con oltre 100 persone a bordo interecettata in Calabria

Un’unità navale della Guardia di Finanza, in attività di controllo e vigilanza alla frontiera marittima ha intercettato nelle acque territoriali a sud di Roccella Jonica un motoveliero con oltre 100 persone a bordo di varia nazionalità.

L’unità navale è stata prima abbordata e una volta accertate le condizioni delle persone a bordo, è stata condotta nel porto di Roccella Jonica, dove il sistema di coordinato dalla Prefettura di Reggio Calabria ha garantito le necessarie procedure di assistenza.

Sono in corso le attività di polizia giudiziaria volte ad individuare i facilitatori.

Covid in Calabria: tasso di positività in crescita

Cinque decessi, 1.394 guariti e 1.526 nuovi positivi.

Questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria.

Complessivamente, su 3.640.269 (+5.429) tamponi eseguiti dall'inizio della pandemia, 531.383 hanno dato esito positivo.

Il tasso di positività si attesta, quindi, al 28,11 per cento.

Dalla lettura del bollettino regionale si evince che allo stato ci sono 190 (+10) pazienti ricoverati nei reparti ordinari e 6 (-1 in terapia intensiva.

Sale a 68.928 (+127) il dato degli attualmente positivi e a 68.732 (+118) quello delle persone in quarantena.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: casi attivi 4.220 (51 in reparto, 4 in terapia intensiva, 4.165 in isolamento domiciliare); casi chiusi 85.507 (85.137 guariti, 370 deceduti).

– Cosenza: casi attivi 51.491 (54 in reparto, 0 in terapia intensiva, 51.437 in isolamento domiciliare); casi chiusi 99039 (97.769 guariti, 1270 deceduti).

– Crotone: casi attivi 2208 (17 in reparto, 0 in terapia intensiva, 2191 in isolamento domiciliare); casi chiusi 50965 (50709 guariti, 256 deceduti).

– Reggio Calabria: casi attivi 5.390 (49 in reparto, 0 in terapia intensiva, 5.341 in isolamento domiciliare); casi chiusi 179.598 (178.756 guariti, 842 deceduti).

– Vibo Valentia: casi attivi 2.394 (14 in reparto, 0 in terapia intensiva, 2.380 in isolamento domiciliare); casi chiusi 44.170 (43.991 guariti, 179 deceduti).

I casi segnalati nelle ultime 24 ore sono così distribuiti: 319 in provincia di Catanzaro, 410 in provincia di Cosenza, 202 in provincia di Crotone, 387 in provincia di Reggio Calabria, 154 in quella di Vibo Valentia, 54 altra regione o Stato estero.

 

  • Published in Cronaca

Covid in Calabria: contagi e ricoveri in calo

Cinque decessi, 1.962 guariti e 1.548 nuovi positivi.

Questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria.

Complessivamente, su 3.634.840 (+5.717) tamponi eseguiti dall'inizio della pandemia, 529.857 hanno dato esito positivo.

Il tasso di positività si attesta, quindi, al 27,08 per cento.

Dalla lettura del bollettino regionale si evince che allo stato ci sono 180 (-6) pazienti ricoverati nei reparti ordinari e 7 (-3) in terapia intensiva.

Scende a 68.801 (-419) il dato degli attualmente positivi e a 68.614 (-410) quello delle persone in quarantena.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: casi attivi 4.162 (49 in reparto, 6 in terapia intensiva, 4.107 in isolamento domiciliare); casi chiusi 84.942 (84.573 guariti, 369 deceduti).

– Cosenza: casi attivi 52.386 (58 in reparto, 2 in terapia intensiva, 52.326 in isolamento domiciliare); casi chiusi 97.273 (96.009 guariti, 1.264 deceduti).

– Crotone: casi attivi 2.215 (19 in reparto, 0 in terapia intensiva, 2196 in isolamento domiciliare); casi chiusi 50540 (50285 guariti, 255 deceduti).

– Reggio Calabria: casi attivi 5.128 (45 in reparto, 0 in terapia intensiva, 5.083 in isolamento domiciliare); casi chiusi 179.473 (178.632 guariti, 841 deceduti).

– Vibo Valentia: casi attivi 2.360 (14 in reparto, 0 in terapia intensiva, 2.346 in isolamento domiciliare); casi chiusi 44.050 (43.871 guariti, 179 deceduti).

I casi segnalati nelle ultime 24 ore sono così distribuiti: 304 in provincia di Catanzaro, 461 in provincia di Cosenza, 216 in provincia di Crotone, 330 in provincia di Reggio Calabria, 177 in quella di Vibo Valentia, 60 altra regione o Stato estero.

Covid in Calabria, il bollettino di oggi: 5 decessi, 1.584 guariti e 2.408 nuovi positivi

Cinque decessi, 1.584 guariti e 2.408 nuovi positivi.

Questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria.

Complessivamente, su 3.629.123 (+8.589) tamponi eseguiti dall'inizio della pandemia, 528.309 hanno dato esito positivo.

Il tasso di positività si attesta, quindi, al 28,04 per cento.

Dalla lettura del bollettino regionale si evince che allo stato ci sono 186 (-6) pazienti ricoverati nei reparti ordinari e 10 (-1) in terapia intensiva.

Sale a 69.220 (+819) il dato degli attualmente positivi e a 69.024 (+826) quello delle persone in quarantena.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: casi attivi 4.162 (49 in reparto, 6 in terapia intensiva, 4.107 in isolamento domiciliare); casi chiusi 84942 (84573 guariti, 369 deceduti).

– Cosenza: casi attivi 52.386 (58 in reparto, 2 in terapia intensiva, 52.326 in isolamento domiciliare); casi chiusi 97.273 (96.009 guariti, 1264 deceduti).

– Crotone: casi attivi 2.215 (19 in reparto, 0 in terapia intensiva, 2.196 in isolamento domiciliare); casi chiusi 50540 (50.285 guariti, 255 deceduti).

– Reggio Calabria: casi attivi 5110 (41 in reparto, 0 in terapia intensiva, 5069 in isolamento domiciliare); casi chiusi 179161 (178321 guariti, 840 deceduti).

– Vibo Valentia: casi attivi 2183 (14 in reparto, 0 in terapia intensiva, 2169 in isolamento domiciliare); casi chiusi 44050 (43871 guariti, 179 deceduti).

I casi segnalati nelle ultime 24 ore sono così distribuiti: 539 in provincia di Catanzaro, 683 in provincia di Cosenza, 198 in provincia di Crotone, 706 in provincia di Reggio Calabria, 169 in quella di Vibo Valentia, 113 altra regione o Stato estero.

Il Times: 'Calabria hub della mafia'. Mancuso : “Ottusità culturale e intento diffamatorio”

"Una rappresentazione culturalmente sgrammaticata, che rivela ottusità mentale e il deliberato intento diffamatorio di una regione italiana la cui stragrande maggioranza dei cittadini la mafia la subisce e la contrasta. L’azione di razionalizzazione che la Regione sta imprimendo in settori fondamentali come la sanità, evidentemente spaventa chi vorrebbe che niente cambiasse. Ma il rinnovamento, nella piena legalità, andrà avanti, nonostante si mettano in circolazione vecchi stereotipi e pregiudizi sulla Calabria che per ‘The Times’ addirittura diventa, in relazione alla vicenda dei medici cubani, ‘l’hub della mafia’. Ma si può essere a tal punto grossolani e faziosi senza pagarne le conseguenze?".

Lo scrive in una nota, il presidente del Consilio regionale della Calabria, Filippo Mancuso.

Subscribe to this RSS feed