Auto in fiamme sul tratto vibonese dell'autostrada

Un'auto è andata a fuoco nel pomeriggio di ieri, mentre era in transito nei pressi dello svincolo di Sant'Onofrio dell'autostrada A2 del Mediterraneo.
 
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del Comando provinciale di Vibo Valentia, che hanno domato le fiamme.
 
Il traffico, in direzione sud, ha subito rallentamenti.
  • Published in Cronaca

Vibo Valentia: al via il seminario sulla prevenzione degli incendi nelle strutture ricettive

Il Comando provinciale dei vigili del fuoco di Vibo Valentia, in collaborazione con gli ordini professionali degli ingegneri e degli architetti della Provincia,  la Federalberghi e Confindustria Vibo  e con il patrocinio del Comune di Vibo Valentia, ha organizzato un seminario di studi sulla prevenzione incendi nei complessi turistico alberghieri.

Il seminario si terrà il 20 ottobre prossimo, alle ore 9,30, presso il complesso del  Valentianum a Vibo Valentia.

All' iniziativa prenderanno parte: il presidente di Confindustria Vibo, il Presidente Nazionale di Federalberghi, dirigenti e funzionari del Corpo nazionale dei vigili del fuoco nonchè qualificati tecnici liberi professionisti.

Rivolto ai progettisti ed ai proprietari di strutture ricettive, il seminario offrirà l'opportunità di analizzare le problematiche relative alla sicurezza antincendio nelle strutture alberghiere, con particolare riferimento alle nuove normative introdotte con il Codice di prevenzione incendi.

 

Emergenza incendi in Calabria, oltre 100 roghi nella giornata di ieri

Sono stati un centinaio i roghi che, nella giornata di ieri, hanno interessato il territorio calabrese.

Il bilancio è stato reso noto dalla sala operativa di Calabria Verde, mentre il Centro operativo aereo unificato della Protezione civile ha fatto sapere che sono state sei (su un totale di 26 sull'intero territorio nazionale) le richieste d'intervento aereo giunte dalla Calabria.

 

Emergenza incendi nel vibonese, 26 roghi in meno di ventiquattr'ore

Continua, senza soluzione di continuità, l'attività antincendio dei vigili del fuoco del Comando provinciale di Vibo Valentia.

Nella giornata di oggi, sono stati ben 26 gli interventi effettuati nei territori dei comuni di: Vibo Valentia, Joppolo, Spilinga, Polia, Ricadi, Serra San Bruno, Jonadi, Filadelfia, San Gregorio e Mileto.

Di particolare rilievo l’incendio che si è verificato a Ricadi dove le fiamme, che hanno lambito le abitazioni, hanno mandato in fumo oltre otto ettari di macchia mediterranea.

A rischio, anche, alcune case in via Spogliatore a Vibo Valentia ed un capannone, a San Gregorio d’ippona.

 

  • Published in Cronaca

Emergenza incendi in Calabria, 128 roghi nella giornata di ieri

Non accenna a placarsi l'emergenza incendi che, ormai da giorni, sta funestando la Calabria.

Nella giornata di ieri (domenica 23 luglio), sono stati ben 128 i roghi registrati in tutta la regione.

Di questi, 29 hanno interessato la provincia di Vibo Valentia, 38 quella di Cosenza, 29 quella di Catanzaro, 14 quella di Crotone e 18 quella di Reggio Calabria.

Per quanto riguarda la provincia di Cosenza, che è stata quella più colpita, le situazioni più critiche si sono registrate a Mormanno, Papasidero, Trebisacce, Domanico e Sangineto.

In provincia di Catanzaro i centri più colpiti sono stati Borgia e Sant’Andrea allo Ionio.La grave situazione verificatasi in provincia di Cosenza ha richiesto la convocazione urgente dell’Unità di crisi presieduta dal Prefetto di Cosenza, Gianfranco Tomao.

Oltre ai mezzi aerei, per tutta la giornata centinaia di uomini dei vigili del fuoco, di Calabria Verde e della Protezione Civile sono stati impegnati nell’opera di spegnimento dei roghi.

  • Published in Cronaca

Emergenza incendi nel vibonese, roghi anche nelle Preserre

Sono stati 18 gli interventi, effettuati dai vigili del fuoco del Comando provinciale di Vibo Valentia, dalle 8 alle 19 di oggi (21  luglio).

In particolare, i pompieri sono intervenuti nei comuni di: Briatico, Zungri, San Gregorio, Vazzano, Ioppolo, A2 nel Comune di Sant’Onofrio, Vibo Zona industriale Sorianello e Ionadi  

Significativo, il rogo che si è sviluppato nel territorio di Vazzano, dove si è reso necessario l'intervento di un elicottero che ha operato con il cordinamento di un DOS (Direttore operazioni spegnimento) dei vigili del fuoco.

 

  • Published in Cronaca

Incendi nel vibonese, Cefalà (Cgil): " Ottocento interventi dei vigili del fuoco, in soli 15 giorni"

"Quasi 30 interventi al giorno. Quattrocento in più, rispetto allo scorso anno. Centinaia, poi, sono stati gli ettari di macchia mediterranea e di bosco andati in fumo. Bastano questi sorprendenti numeri a far capire come, dall’inizio dell’estate vibonese, i vigili del fuoco abbiano avuto un gran da fare per fronteggiare l’emergenza incendi nella nostra provincia".

A fornire questi dati è Salvatore Cefalà, vigile del fuoco in servizio permanente presso il Comando provinciale dei vigili del fuoco di Vibo Valentia e delegato sindacale della Cgil, il quale, anche a nome dei suoi colleghi, ha voluto sottolineare il grande sforzo che i “pompieri” di vibonesi compiono quotidianamente per affrontare le emergenze

"In poco più di quindici giorni – spiega Salvatore Cefalà – il Comando provinciale dei vigili del fuoco di Vibo Valentia ha effettuato circa 800 interventi. Certamente, le condizioni meteo, con alte temperature ed assenza di precipitazioni, hanno favorito l’insorgere dei roghi che contemporaneamente hanno interessato il territorio provinciale, costringendo le squadre ad un vero ed estenuate tour de force. Turni massacranti, a volte doppi turni, al fine di garantire una risposta immediata o comunque accettabile in tutti i distretti della provincia. Non sono mancate, inoltre -  continua ancora il delegato sindacale della Cgil -, le polemiche dei cittadini che, esasperati ed impauriti dal fuoco alle porte delle loro case, si sono lasciati andare a recriminazioni o inventive nei nostri confronti. Del resto, sappiamo bene che alcuni incendi hanno messo una grande apprensione proprio perché si sono insediati all’interno dei centri abitati. D’altro canto, posso dire che i vigili del fuoco del Comando provinciale di Vibo Valentia si sono impegnati con grande abnegazione e professionalità per la risoluzione di tutte le criticità che si sono presentate. E parlo di lavoratori che vengono già da una stagione invernale fatta di micro emergenze come incendi dolosi alle attività commerciali, incendi di autovetture (300 auto incendiate in un anno),  interventi per frane o comunque dovuti ad un territorio fragilissimo, e particolarmente da numerose settimane passate nelle regioni del centro Italia colpite dal sisma, per prestare la propria opera prima nella ricerca dei superstiti e delle vittime e poi, in una seconda fase, in sostegno delle popolazioni e messa in sicurezza degli edifici".

 Il Comando di Vibo Valentia, dunque, è stato uno dei più attivi nell’invio di squadre che si sono alternate nel corso dell’inverno.

Un lavoro, quello dei “pompieri”, che – come continua a sottolineare ancora il delegato della Cgil, Salvatore Cefalà – deve fare i conti anche con la cronica "carenza di personale, soprattutto qualificato, che si spera possa essere colmata dai prossimi concorsi per caposquadra e capo reparto già indetti".

Ma ciò non basta: "Vi è la speranza – conclude Cefalà – di coprire l’intera provincia di Vibo valentia con l’apertura di un nuovo distaccamento presso Ricadi, che per ora è solo stagionale (apertura 12 luglio, per circa 40 giorni), cosa che consentirebbe di coprire una parte importantissima  del territorio, quella più a sud, e che proprio d’estate registra un notevole incremento della popolazione per via delle presenze turistiche. Un territorio, questo, che comprende i comuni di Tropea, Ricadi, Joppolo e Nicotera e che, attualmente, per larghissima parte dell’anno risulta priva di presidi dei vigili del fuoco. Ed infine, alla luce di quanto accade in estate con gli incendi, credo ci sarebbe bisogno di mezzi Aib (antincendio boschivo) di piccola stazza, per raggiungere più agevolmente e velocemente i focolai più interni, e di qualche autobotte di grandi dimensioni, per il trasferimento di grandi quantitativi d’acqua".

  • Published in Cronaca

Ancora un incendio nel vibonese, in fumo uliveti e diversi ettari di macchia mediterranea

I vigili del fuoco del Comando provinciale di Vibo Valentia ed almeno un mezzo aereo, sono alle prese con un incendio di vaste dimensioni sviluppatosi nell'area di Monte Poro.

Il rogo è divampato fra la frazione Caria di Drapia ed il territorio comunale di Spilinga dove si è propagato in località Aramoni.

Le fiamme hanno già distrutto alcuni uliveti e diversi ettari di macchia mediterranea.

Subscribe to this RSS feed