Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 992

Emergenza incendi nel vibonese, evacuato villaggio turistico a Tropea

Continua l'emegenza incendi nel vibonese. In meno di 48 ore i vigili del fuoco del Comando provinciale hanno effettuato ben 74 interventi per domare le fiamme, che hanno colpito boschi e macchia mediterranea.

I roghi hanno interessato i territori comunali di: Drapia, Maierato, Dasà, Sorianello, Monterosso Calabro, Mileto, Pizzoni, Francavilla, Filandari, Joppolo, Parghelia, Tropea Vibo Valentia, Acquaro, Zaccanopoli e alcune frazioni di Vibo Valentia quali Piscopio, Triparni, Porto Salvo e Bivona.

La situazioni più critica ha interessato il comune di Joppolo dove, dal tardo pomeriggio di giovedì, le fiamme hanno reso necessario l'intervento di due squadre di vigili del fuoco ed una squadra di Calabria Verde coordinate da un Direttore operazioni spegnimento dei vigili del fuoco. Dalle prima ore della mattinata di ieri, alle squadre di terra si sono aggiunti due mezzi aerei, un elicottero ed un  Canadair, che hanno effettuato complessivamente circa 50 lanci che hanno permesso di domare definitivamente l'incendio. 

Complessivamente sono andati in fumo oltre 50 ettari di macchia mediterranea e bosco.

Analoga situazione a Tropea dove, nel tardo pomeriggio di ieri, si è reso necessario l'intervento di un Canadair. A scopo cautelativo la direzione del vilaggio turistico “Olivara” ha fatto evacuare gli ospiti della struttura.

Si sono registrati danni a fabbricati rurali e civili abitazioni.

A causa della caduta di numeri alberi di ulivo è stata chiusa la Strada provinciale che da Vibo porta a Triparni.

Nella zona industriale di Porto Salvo, i vigili del fuoco sono stati impegnati con lo spegnimento di un incendio divampato in un capannone al cui interno era stato depositato materiale plastico. Nella stessa zona, un altro rogo ha interessato un deposito di barche.

Per fronteggiare l’emergenza, il Comando provinciale dei vigili del fuoco ha dovuto raddoppiare i turni e richiamare personale libero dal servizio.

 

 

 

Emergenza incendi nel vibonese, evacuato villaggio turistico a Tropea

Continua l'emegenza incendi nel vibonese. In meno di 48 ore i vigili del fuoco del Comando provinciale hanno effettuato ben 74 interventi per domare le fiamme, che hanno colpito boschi e macchia mediterranea.

I roghi hanno interessato i territori comunali di: Drapia, Maierato, Dasà, Sorianello, Monterosso Calabro, Mileto, Pizzoni, Francavilla, Filandari, Joppolo, Parghelia, Tropea Vibo Valentia, Acquaro, Zaccanopoli e alcune frazioni di Vibo Valentia quali Piscopio, Triparni, Porto Salvo e Bivona.

La situazioni più critica ha interessato il comune di Joppolo dove, dal tardo pomeriggio di giovedì, le fiamme hanno reso necessario l'intervento di due squadre di vigili del fuoco ed una squadra di Calabria Verde coordinate da un Direttore operazioni spegnimento dei vigili del fuoco. Dalle prima ore della mattinata di ieri, alle squadre di terra si sono aggiunti due mezzi aerei, un elicottero ed un  Canadair, che hanno effettuato complessivamente circa 50 lanci che hanno permesso di domare definitivamente l'incendio. 

Complessivamente sono andati in fumo oltre 50 ettari di macchia mediterranea e bosco.

Analoga situazione a Tropea dove, nel tardo pomeriggio di ieri, si è reso necessario l'intervento di un Canadair. A scopo cautelativo la direzione del vilaggio turistico “Olivara” ha fatto evacuare gli ospiti della struttura.

Si sono registrati danni a fabbricati rurali e civili abitazioni.

A causa della caduta di numeri alberi di ulivo è stata chiusa la Strada provinciale che da Vibo porta a Triparni.

Nella zona industriale di Porto Salvo, i vigili del fuoco sono stati impegnati con lo spegnimento di un incendio divampato in un capannone al cui interno era stato depositato materiale plastico. Nella stessa zona, un altro rogo ha interessato un deposito di barche.

Per fronteggiare l’emergenza, il Comando provinciale dei vigili del fuoco ha dovuto raddoppiare i turni e richiamare personale libero dal servizio.

 

Incendiati un portone e un capanno nel Vibonese

La notte scorsa, i Vigili del fuoco del Comando provinciale di Vibo Valentia sono intervenuti a causa di due incendi divampati a Mileto e Limbadi. Nel primo episodio, verificatosi intorno alle 00:30, i pompieri hanno dovuto raggiungere uno stabile sito in Corso Umberto I, dove era in fiamme il portone. Qualche ora più tardi, alle 5 circa, i Vigili del Fuoco si sono recati in via delle Fosse Ardeatine, a Limbadi. In questo caso il fuoco, per ragioni che sono attualmente al vaglio degli inquirenti, ha interessato e pesantemente danneggiato una costruzione agricola. 

  • Published in Cronaca

Ingressi di negozi e casa incendiati la notte scorsa: arrestato un 22enne

Le accuse a carico sono di danneggiamento aggravato e incendio e per un giovane di 22 anni sono così scattate le manette ai polsi. Sarebbe lui il responsabile dei roghi appiccati la notte scorsa gli ingressi di due esercizi commerciali e di una casa appartenente ad una commerciante 49enne. I Carabinieri sono risaliti a N.S. al culmine di una serrata attività di ricerca avviata nei minuti immediatamente successivi. L'indagato stava vagando a piedi per le strade della cittadina. Perquisendo il suo appartamento, i militari dell'Arma hanno scoperto un coltello munito di una lama di 6,5 cm di lunghezza e che presentava un odore, sostengono gli inquirenti, di liquido infiammabile. L'arma è stata sequestrata al pari di una patente di guida rilasciata in Belgio. Sul documento è presente la sua fotografia, ma con generalità differenti. Una anomalia, questa, che gli è costata una denuncia per falso. Espletate le formalità di rito, N.S. è stato rinchiuso nel carcere di Locri. 

 

  • Published in Cronaca
Subscribe to this RSS feed