Con le vittorie a Crotone, la CorriCastrovillari è a un passo dai Campionati italiani di Gubbio

Al Cross di Crotone, i ragazzi dei team della CorriCastrovillari hanno dato, ancora una volta, dimostrazione di grande bravura, coesione e spirito di gruppo. Organizzata dalla Scuola di Atletica Krotoniate, il cross ha visto trionfare Francesca Paone nella gara femminile, seguita alla compagna di squadra Rosy Ciccone, alla sua prima uscita con la canotta della CorriCastrovillari. Terzo posto per Morena Sestito della Run4Catanzaro.

Per la gara maschile di 10km, vittoria per Andrea Pranno della Cosenza k42, secondo posto strepitoso per il campione Ahmed Semmah, davanti a Giovanni Auciello; quarto Marco Barbuscio della Marathon CS, seguito da Francesco Curia, Polisportiva Magna Graecia. Sesto posto assoluto di Michelangelo Spingola, con l’ottima prestazione di Sergio di Giorgio della CorriCastrovillari.

Al suo esordio nella categoria Cadetti, Tommaso Gabriele conferma le aspettative della vigilia e vince con forza e determinazione. Secondo posto per Orlando Turco. Nella categoria Eso10, vittoria di Gabriel De Maio che all’appuntamento con la categoria superiore si è fatto trovare pronto, dimostrando di non avere rivali nella campestre.

Nella gara Cadetti e Cadette, grandi risultati di squadra per Anastasia Gattabria che arriva terza e per Matilde Pirillo e Giulia Santella.

Ottima prima gara per i neo atleti Alfonso Ruffolo e Ricky Hu del Team Mirto che, insieme a Nicola Faruku (partito fin troppo veloce), hanno portato a termine il loro compito di squadra. Ludovica Acri vince la categoria Ragazze, grazie anche ad un ottimo lavoro di squadra con Francesca Basile.

Gaetano Beltrano è secondo all’esordio in categoria Ragazzi, riuscendo a gestire una gara con un percorso bello e tecnico creato dalla sapiente azione di Scipione Pacenza e messa in opera dagli amici della Sakro di Crotone, Pino e Carmine Talarico, oltre che di tutta la squadra.

«Siamo molto soddisfatti, anche perché quella di Crotone è stata la prima delle due gare per la categoria assoluti. Le prime due squadre, infatti, vanno di diritto ai Campionati italiani di Gubbio - ha sottolineato il presidente della CorriCastrovillari, Gianfranco Milanese -. Nella classifica femminile siamo primi, mentre in quella maschile secondi. Per Gubbio manca poco, dobbiamo dare il massimo nella prossima gara. Nel Calabria Cross, invece, la CorriCastrovillari è prima sia nella classifica maschile che femminile».

Seppur infortunato, il campione Mimmo Ricatti, neo acquisto della CorriCastrovillari, non ha fatto mancare la sua presenza venendo da Barletta per sostenere tutta la squadra.

Mentre, Serena D’Ingianna si impone a Napoli nei 50m con un tempo di 7.79, avendo la meglio su tante concorrenti altrettanto agguerrite.

Un gruppo coeso ed unito quello della CorriCastrovillari, capace di sostenersi l’un l’altro e che ha fatto dei valori dello sport, quali la lealtà e il fairplay, il proprio punto di riferimento.

Il campione italiano dei 10 mila Mimmo Ricatti, correrà con la CorriCastrovillari

Il campione italiano 2011 e 2012 sui 10.000 pista e strada, che ha vestito la maglia azzurra, si è unito alla CorriCastrovillari, la squadra calabrese che sta crescendo sempre più.

Dopo i tanti successi del 2022 - dalla conquista del campionato regionale Gran Prix sia nella maschile che nella femminile, ai tanti titoli individuali di Paone, Spingola, Lagani e Bianco, passando per i successi nazionali per Caramia nelle ultramaratone - in questo 2023, il gruppo si rafforza con tantissimi nuovi atleti.

Mimmo Ricatti si presenta con un palmarès di grande valore, che rappresenta un notevole quid per la squadra. Solo alcuni numeri per renderci conto della grandezza di quest’atleta: 1:03:37 in mezza maratona, 2:15 in maratona, 29,02 nei 10.000, 13:45:79 nei 5.000.

Pugliese di Barletta, inizia nel 1991 la sua attività atletica e agonistica. Transita dal sodalizio barlettano della Ass. Atl. Fiamma Barletta alla Landolfi Molfetta e poi al Cus Bari. Dal 2001 è un atleta del Centro Sportivo dell'Aeronautica Militare. È stato scoperto dal Prof. Caruso e allenato dal Prof. Dibello nei ranghi. In seguito, è stato allevato dal Prof. Mascolo a Barletta, poi da Pasquale Porcelluzzi, tecnico delle ff.gg., ed infine dal Prof. Piero Incalza, già tecnico di alcuni dei migliori maratoneti italiani recenti tra cui Giacomo Leone e Ottaviano Andriani, e tecnico responsabile della Nazionale per varie stagioni.

«Avere Mimmo Ricatti in squadra è per noi la conferma dei grandi progressi che la squadra sta facendo - ha dichiarato il presidente della CorriCastrovillari Gianfranco Milanese -. Mimmo ha avuto modo di conoscerci nella mezza maratona dei Borghi Pollineani di ottobre 2022 che ha vinto battendo anche il campione Mondiale Giorgio Calcaterra. Fortemente voluto, come testimonial della mezza maratona, dal dirigente Antonio Perrone, si è subito ben ambientato con tutti i nostri atleti per cui poi la scelta di venire a correre con i nostri colori è stata facilitata anche dal clima positivo della squadra».

Insomma, un 2023 che parte sotto i migliori auspici, con una forte squadra femminile (Paone, Bianco, Scopacasa, Viscomi, Rizzo e molte altre e le fortissime new entry Rosy Ciccone e Raffaella Altomare). Con Ricatti si rafforza anche la squadra maschile composta da Semmah, Spingola, Ciconte, De Giorgio, Perrone, Beltrano, Lagani, Favale, Bashchiy e molti altri.

Senza dimenticare che il nuovo anno sarà il banco di prova delle giovanili dei vari Team: Castrovillari, Corigliano-Rossano, Mirto e Botricello che già sabato 14 gennaio, a Reggio Calabria, avranno modo di dimostrare il livello raggiunto soprattutto nei lanci, guidati dalla Prof Brindisi di Corigliano.

Il nuovo direttivo è elettrizzato per l’inizio di questa avventura. Il vicepresidente Vincenzo Bauleo ne è convinto: «Non ci resta che iniziare a vedere tutti all’opera, gli ingranaggi sono ben oliati, gli obiettivi da raggiungere sono tanti, così come le speranze di fare sempre meglio e porre l’asticella sempre più in alto. Un ringraziamento per l’eccezionale 2022 e per il 2023 ai nostri main sponsor Caffè Guglielmo e la Milanese srl. La CorriCastrovillari è pronta».

I serresi Ciconte a Scopacasa si fanno onore a Messina con la CorriCastrovillari

Un inizio 2023 con il botto per gli atleti della CorriCastrovillari che nella Mezza Maratona di Messina si sono distinti per bravura, spirito di sacrificio e tenacia oltre che ottime posizioni.
La tredicesima edizione della Fontalba Marathon Messina 2023 vede il gruppo del presidente Gianfranco Milanese affrontare il percorso con grande caparbietà, dimostrando, ancora una volta, che gli atleti sono pronti ad un grande 2023.
 
Al traguardo dell’evento podistico organizzato dalla Polisportiva Odysseus, che ha fatto registrare circa 400 partecipanti tra le varie gare, un fortissimo Andrea Ciconte arriva sesto assoluto con 1:24 e primo nella categoria SM, Raffaele Lagani è primo nella categoria SM65; Raffaella Altomare è prima nella categoria SF40 come pure Francesca Scopacasa in SF35. Tutti sostenuti da Massimo Nunnari. 
 
Mimma Caramia conclude il suo eccezionale 2022 vincendo il campionato “Criterium sud” di ultramaratona portando a casa l’ennesimo grandissimo risultato per questa atleta che non smette mai di stupire. Caramia ha lottato tra atlete competitive e agguerrite, alcune delle quali appartenenti alla nazionale 100km e 24h.
 
«Di questa stagione sportiva conservo forte l'emozione del pb sulla 100 km realizzato a Porto Recanati fermando il crono a 10h 54min e i 175km realizzati nella storica 24h di Torino» ha detto l’ultramaratoneta della CorriCastrovillari, che ha aggiunto «sono la vincitrice dei criterium fascia sud del campionato iuta e questo risultato mi ha dato entusiasmo per affrontare il nuovo percorso che ho intrapreso con il mio coach Enrico Vedilei che riesce ad allenarmi senza procurarmi ansia da prestazione né in allenamento né in gara. Per me è molto importante la serenità con cui devo affrontare allenamenti e gare».
 
Archiviato con successo il 2022, Caramia è già pronta per il 2023: «Sono pronta ad impegnarmi nuovamente per questa nuova stagione sportiva che mi vede iniziare come l'anno scorso dalla 100 km del Conero in terra marchigiana».
 
Manca poco per i giovani atleti della CorriCastrovillari dei team Castrovillari, Corigliano-Rossano, Mirto e Botricello che, come da calendario Fidal Calabria, inizieranno con i Campionati invernali Lanci Cad/Master il 14 gennaio 2023.
 
«Abbiamo iniziato davvero con il piede giusto - ha dichiarato il presidente della CorriCastrovillari Milanese -. A Messina abbiamo ottenuto una grandissima prestazione a fronte di un livello qualitativo degli atleti molto altro. Caramia si conferma un’atleta straordinaria. Ora tocca ai ragazzi, sono molto fiducioso che sapranno farsi valere nel Campionato. Abbiamo anche il nuovo impegno sulla staffetta della solidarietà Run4Hope che tanto successo ha avuto negli ultimi due anni, corsa coordinata dalla CorriCastrovillari che in questo 2023 avrà il valore aggiunto della guida di Antonio Perrone. In più è in arrivo una bella sorpresa per il gruppo della CorriCastrovillari che vi riveleremo a breve».
 

Atletica, gli atleti della CorriCastrovillari brillano in diverse competizioni

Un fine settimana di successi per la Asd CorriCastrovillari che si impone in varie regioni d’Italia. In terra Toscana, la campionessa regionale Francesca Paone migliora il suo primato personale in mezza maratona di San Miniato scendendo sotto 1:27 che le è valso il 4° posto assoluto e prima di categoria; mentre l’ultramaratoneta Mimma Caramia (medaglia oro nella 24h di Torino) vince la gara di 8 ore a Palagiano portando a 77 i km percorsi, bissando anche lei il suo primato personale.

Entrambe le atlete hanno evidenziato il loro magnifico 2022 e non potevano sperare in un migliore chiusura di stagione.

La decima gara del Campionato regionale Fidal che si è corsa a Mirto ha visto,  invece, la vittoria di Andrea D’Ambrosi della Poliporto Soverato seguito dal capitano della Corricastrovillari Michele Spingola e da Alessandro Palmerino della Hobby Marathon Catanzaro.

La gara femminile è stata vinta da Manuela Foresta della Hmc seguita da Faustina Bianco (CorriCastrovillari) e da Raffaella Altomare (Marathon Cs).

Presente alla manifestazione, organizzata dalla Asd Elisir di Mimmo Belardo insieme alla Asd CorriCastrovillari del presidente Gianfranco Milanese, il presidente Fidal Calabria Vincenzo Caira che ha premiato anche i vincitori del campionato regionale individuale. Vincono il campionato femminile per la Corricastrovillari: Francesca Paone e Faustina Bianco, oltre a Manuela Foresta, Noemi Baldino, Annunziata Fondacaro, Maria Gabriella Bartoletti e Rosetta Strancone. Vincono il campionato maschile per la Corricastrovillari: Michelangelo Spingola e Raffaele Lagani, oltre ad Andrea D’Ambrosi, Pierluca Rocca, Alessandro Palmerino, Carmine Talarico, Pietro Cosimo, Antonio Capicotto e Benedetto Andreoli.

Presenti alla premiazione l’assessore comunale allo sport Francesco Russo ed il presidente del comitato “vittime della 106” Fabio Pugliese. Presente alla partenza anche il sindaco Antonio Russo che ha dato il via alla passeggiata ciclistica ed al motoraduno.

«Ora la CorriCastrovillari si prepara ad un 2023 con tante idee e nuovi progetti, sapendo che fare bene come il 2022 è difficile ma si proverà a migliorare anche con le scuole di atletica che stanno sfornando tanti buoni atleti» ha dichiarato il presidente Milanese.

Ancora successi per la Asd Corricastrovillari, podio per i serresi Francesca Scopacasa e Andrea Ciconte

A Rocca di Neto si è tenuta la nona delle 10 gare del campionato regionale master e, nonostante la vittoria ormai matematica, la Asd CorriCastrovillari si è presentata con un nutrito gruppo di atleti.

Allo start si posizionano subito in testa Ahmed Semmah della Corricastrovillari e Luigi Altomare della Cosenza K42. Al 6km, Altomare allunga e va a vincere la gara con Semmah secondo in questa 10km che è una distanza a lui non consona. Terzo Francesco Curia della Polisportiva Magna Graecia.

La classifica della gara Master vede vincitore Antonino Maggisano della Libertas Lamezia seguito da Michelangelo Spingola della Corricastrovillari ed al terzo posto Andrea D’Ambrosi della Poliporto Soverato.

Francesca Paone della Corricastrovillari vince ancora la gara femminile, seguita da Morena Sestito della Run for Catanzaro e terza Maria Bartoletti della Cosenza k42.

I podi per la CorriCastrovillari, guidata dal presidente Gianfranco Milanese, sono tanti: Francesca Scopacasa prima F45, Raffaele Lagani primo seguito dal compagno di squadra Franco Perticaro.

Secondo Sm il sempre più sorprendente Andrea Ciconte, seguito da Michael Pollina. Gran ritorno per Gianluca Arcidiacone che, finalmente, riposta un po’ la bici, riprende a macinare km. Altre performance positive per Matteo Sassone, Giuseppe Mancuso e Francesco Sommario. Gaetano D’Elia, Francesco Gradilone e Massimo Nunnari che, concludendo, la loro gara danno altri preziosi punti alla squadra.

«Certamente un percorso tecnico con dei sali scendi che ha dato filo da torcere agli atleti. Affrontiamo le gare con l’entusiasmo e la voglia di sempre e di questo dobbiamo ringraziare il nostro main sponsor Caffè Guglielmo per non farci mancare mai il suo supporto» ha commentato il Capitano Michelangelo Spingola, che ha evidenziato quanto questo campionato si stia dimostrando importante ed avvincente e, nonostante la Asd CorriCastrovillari si sia già aggiudicata le due classifiche maschile e femminile, sono ancora da assegnare le altre posizioni del podio finale.

Presente il presidente regionale Fidal Vincenzo Caira, i consiglieri Giovanni Mondera e Totò Cardamone, oltre al delegato provinciale di Crotone Pino Talarico ed il referente regionale Fidal del settore Master Gianfranco Milanese.

L’ultima parola spetterà alla decima ed ultima gara che si terrà a Mirto Crosia dell' 11 dicembre che ha sostituito la gara di Reggio Calabria che per problemi tecnici è stata annullata.

«Mi sono prodigato affinché il campionato non finisse con 9 gare ma con le 10 programmate e questo è stato possibile grazie alla Asd Elisir di Mimmo Belardo che si è detta disponibile ad organizzare l’ultima gara del campionato sotto la guida Asd CorriCastrovillari in una Mirto che si sta preparando all’atmosfera natalizia».

Intanto, la scuola di atletica CorriCastrovillari lavora per un 2023 di grande crescita con l’innesto di due piccoli/grandi campioni come Serena D’Ingianna, che ha appena stabilito il nuovo record calabrese sui 60mt a 9,10m, e Alessandro D’Ingianna, fresco vincitore in Lazio sui 60m, che si sono allenati con la Asd Corricastrovillari, ma che con il nuovo anno potranno correr anche come Fidal oltre che come Aas.

Strabotricello: podio per Francesca Scopacasa e Andrea Ciconte

Proseguono i grandi successi della CorriCastrovillari impegnata nella Strabotricello - 6° prova CdS Regionale Master di corsa su strada. Gli atleti della Corricastrovillari si distinguono per passione, tenacia e vittorie. Tanti bei risultati sia per i veterani che per i giovani corridori.

Francesca Paone vince la 3° edizione della Strabotricello e viene premiata dal presidente della Fidal Calabria Vincenzo Caira. Nota di merito per tutti i podisti della CorriCastrovillari e in particolar modo per la grande Faustina Bianco che, nonostante, un piccolo infortunio, non ha fatto mancare la sua presenza dando sempre il massimo.

Nella categoria M60, ennesimo straordinario risultato per Raffaele Lagani che conquista la prima posizione, secondo il compagno di squadra e “acerrimo concorrente” Pasqualino Perticaro, terzo Salvatore Fico.

Trofei e podi per Francesca Scopacasa 2° di categoria, Michael Pollina 2° di cat., seguito da Andrea Ciconte e Michelangelo Spingola 2° di cat.

I piccoli guadagnano il gradino più alto del podio grazie alle vittorie di: Alessandro D’Ingianna nei 50m; Gabriel De Maio nei 500m e Gaetano Beltrano nei 750m.

«La gara di Botricello ha segnato un punto importante per la stagione: continuiamo a mantenere il comando del campionato Master sia maschile che femminile con l’umiltà di chi sa che l’asticella è sempre più in alto» ha commentato il capitano Michelangelo Spingola a margine della competizione ed ha aggiunto: «Non vediamo l’ora di accogliere gli atleti alla Mezza Maratona dei Borghi Pollineani che si terrà a Castrovillari il 23 ottobre e toccherà i comuni di San Basile e Morano. Sarà una grande festa e un grande momento di sport, perché la Mezza Maratona torna in Calabria dopo una lunga assenza e lo fa proprio nel Pollino».

Un appuntamento da non perdere e sul sito www.corricastrovillari.it ci sono tutte le info per iscriversi e il regolamento di gara.

Per una preparazione ottimale in vista della Mezza, il direttivo della CorriCastrovillari consiglia la Co.Ro. ProMarathon del 9 ottobre. Un percorso di 17km che celebra l’anniversario dell’unione dei comuni di Corigliano-Rossano e che si incastra alla perfezione con la Mezza Maratona: 14 giorni prima del grande evento e nel mezzo solo uscite rilassanti per ritrovarsi pieni di energie il 23 ottobre.

Serra, successo per il Trail della Certosa

Grande successo per il Trail della Certosa, la seconda tappa del Trofeo dei Carbonai dopo la gara di Rogliano.

A Serra San Bruno, gremita di podisti, solo due squadre hanno terminato a punteggio pieno minimo: la Marathon Cosenza di Enzo Barbuscio e la ASD CorriCastrovillari di Gianfranco Milanese. Hanno vinto i colori giallo-azzurri della società sportiva castrovillarese che ha conquistato anche la vittoria di gara.

Un percorso natural-mistico fantastico, come pochi ce ne sono in Italia, Serra San Bruno ha stimolato molto i partecipanti che prima di essere assorbiti dalla gara hanno potuto apprezzare le bellezze del borgo, la Certosa, il Museo e infine correre immersi nella natura dei boschi serresi, in un percorso perfettamente tracciato da Andrea Ciconte e Francesca Scopacasa.

La vittoria della gara maschile è andata ad Antonino Maggisano della Libertas Lamezia con 59,57 su Michelangelo Spingola (1:02). La gara femminile è stata vinta da Rosy Ciccone dell’Atletica Sciuto che si è imposta su Faustina Bianco della CorriCastrovillari.

«I 70 partecipanti della competitiva sono stati completati dalla gioiosa non competitiva portando a numero considerevole di partecipanti: ben 120. Un magnifico risultato per questa prima edizione del Trail a Serra San Bruno - ha dichiarato l’organizzatrice del gruppo serrese, Alice Milanese, che ha aggiunto: un obiettivo raggiunto con determinazione, vista anche la poca propensione calabrese alle gare di montagna. Forti di un percorso che è piaciuto molto e di un’accoglienza calorosa siamo sicuri che la seconda edizione sarà ancora più partecipata, grazie anche ad un passa parola favorevole».

I pacchi gara con le specialità locali, le bellissime medaglie e i tanti premi in palio hanno reso ancora più magica questa trasferta a Serra San Bruno.

«Un ringraziamento speciale agli sponsor Caffè Guglielmo, Audi e Antichi Tessitori - ha sottolineato Alice Milanese - ai ciclisti e volontari che, per pura passione e spirito di amicizia, hanno assistito i podisti prima della partenza, lungo il percorso e all'arrivo; nonché ai fotografi che ci consentono di rivivere tutti i bei momenti della gara e ai serresi che si sono fatti coinvolgere dall'entusiasmo contagioso degli atleti. Un ringraziamento doveroso all’Amministrazione comunale di Serra San Bruno, al sindaco Alfredo Barillari e alla vice sindaca Rosanna Federico».

 

 

Subscribe to this RSS feed