Esercizio abusivo della professione, sequestrata una parafarmacia

I finanzieri del Comando provinciale di Cosenza hanno segnalato, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Castrovillari, il titolare di una parafarmacia per il reato di “esercizio abusivo della professione” e sottoposto a sequestro l’esercizio commerciale, inclusi oltre 1.500 farmaci di varia tipologia, detenuti ed esposti per la vendita.

L’attività, condotta dalle fiamme gialle del Gruppo Sibari, ha consentito di individuare, nel territorio di Cassano all’Ionio, una parafarmacia, all’interno della quale la vendita di farmaci da banco e le attività connesse alla funzione del farmacista venivano svolte da una persona risultata non in possesso di idoneo titolo di studio ed abilitazione all’esercizio della professione.

La vigente normativa dispone, infatti, che il commercio dei farmaci senza obbligo di prescrizione debba necessariamente avvenire in presenza di un farmacista abilitato, ovvero di un dottore in farmacia che abbia superato l’esame di stato e risulti iscritto all’Ordine nazionale dei farmacisti.

Per tale motivo, i finanzieri hanno sequestrato i farmaci da banco e apposto i sigilli ai locali dove era ubicata la parafarmacia

  • Published in Cronaca

Svaligiata un’abitazione, bottino di quasi 50 mila euro. Denunciata la domestica

I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro (Cs) hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Castrovillari una 43enne di nazionalità romena, accusata di ricettazione, in quanto trovata in possesso di parte della refurtiva sottratta presso una casa dove svolgeva le pulizie domestiche.

La vicenda ha avuto inizio qualche giorno fa, quando una donna aveva denunciato ai militari della Tenenza di Cassano all’Ionio il furto di gioielli, argenteria ed orologi di valore, subito nella sua abitazione nel complesso residenziale Laghi di Sibari.

Una volta avviate le indagini, gli uomini dell’Arma hanno acquisito i filmati delle telecamere di videosorveglianza del complesso residenziale, che ritraevano una donna – poi identificata come la domestica della casa svaligiata - che si muoveva con fare sospetto, in orario compatibile con quello del furto, nei pressi dell’abitazione, pur non essendo stata chiamata per alcun servizio domestico, dal momento che i proprietari non si trovavano sul posto.

I carabinieri, quindi, hanno raggiunto la casa dell’indiziata nella frazione Schiavonea di Corigliano, dove,  nel corso di una perquisizione, hanno rinvenuto parte dei monili sottratti, che sono stati restituiti alla legittima proprietaria..

Inoltre, tra gli oggetti trovati figuravano novemila euro  in contanti e altri gioielli non riconducibili al furto. Dal momento che l’indagata non è riuscita a giustificarne la provenienza, il denaro e i monili sono stati sequestrati.

  • Published in Cronaca

Rifiuta i domiciliari perché non si trova bene a casa del padre, arrestato

I Carabinieri della Tenenza di Cassano all’Ionio (Cs) hanno tratto in arresto un 19enne del luogo ritenuto responsabile di aver violato la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Nello specifico, il giovane, che solo pochi giorni fa era stato posto ai domiciliari, dopo che il gip del Tribunale di Castrovillari aveva disposto la sostituzione della precedente misura del divieto di avvicinamento alla parte offesa e di allontanamento dalla casa familiare, è stato trovato davanti alla Tenenza di Cassano dove si era recato per comunicare di non trovarsi bene nell’abitazione del padre.

Una volta in caserma, i militari hanno constatato che il 19enne non aveva alcuna autorizzazione per lasciare il luogo dove era ai domiciliari.

Pertanto, considerato anche il rifiuto di rientrare a casa, il giovane è stato rinchiuso nel carcere di Castrovillari.

  • Published in Cronaca

Con droga in piazza, tenta di scappare ma viene bloccato: manette per un 20enne

Corigliano Calabro I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno tratto in arresto per le ipotesi di reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, un 20enne del posto.

L'arresto è scattato durante un normale servizio di controllo in piazza Salotto, quando i militari hanno notato un gruppo di giovani nascosto in un angolo della strada.

Non appena gli uomini dell'Arma si sono avvicinati, un ragazzo ha cercato di darsi alla fuga. Bloccato al termine un lungo inseguimento a piedi, il fuggitivo è riuscito a divincolarsi facendo cadere a terra uno dei carabinieri.

Il nuovo inseguimento si è concluso subito dopo, quando il ragazzo, identificato in un 20enne del luogo, è stato ammanettato.

I militari hanno infine recuperato un involucro - che sarebbe stato abbandonato dall'arrestato durante la fuga - nel quale sono state trovate diverse dosi di hashsh e marijuana.

Inoltre, nel giubbotto del 20enne sono stati trovati tre cellulari, altra droga e materiale per il confezionamento dello stupefacente.

Il giovane, quindi, è finito in manette con le accuse di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Scontro tra due auto, tre feriti

Cassano allo Ionio - Una Peugeot 307 e una Volkswagen Golf si sono scontrate nella tarda serata di ieri, lungo il tratto della Ss 534 che attraversa il comune di Cassano allo Ionio (Cs).
 
Nell'impatto sono rimaste ferite tre persone, una delle quali è stata estratta dall'abitacolo dai Vigili del fuoco di Castrovillari. I feriti sono stati soccorsi e trasferiti in ospedale dai sanitari del 118.
 
La dinamica del sinistro è al vaglio dei carabinieti che hanno effettuato i rilievi del caso.
 
  • Published in Cronaca

Droga in auto e a casa, arrestato

I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro (Cs) hanno tratto in arresto, per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio, un 54enne di Cassano all’Ionio.

Fermato ad un posto di controllo, mentre si trovava al volante della sua auto, l’uomo ha destato i sospetti dei militarti che hanno deciso di sottoporlo a perquisizione.

Nel corso dell’attività, nella tasca del giubbotto indossato dal 54enne è stato trovato un involucro con oltre 50 grammi di marijuana.

Alla luce del rinvenimento, gli uomini dell’Arma hanno esteso la perquisizione a casa dell’arrestato, dove sono stato individuati altri 5 grammi di marijuana, 5 grammi d’hashish ed un bilancino di precisione.

Pertanto, il 54enne è stato arrestato e posto ai domiciliari, in attesa di essere giudicato con il rito direttissimo.

  • Published in Cronaca

Eroina nascosta nell’ombelico, manette per un 36 enne

Cassano all’Ionio - I Carabinieri hanno tratto in arresto per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio un 36enne di Mormanno, in trasferta a Cassano all’Ionio.

In particolare, durante un posto di controllo in località Timpone Rosso di Cassano all’Ionio, i militari della locale Tenenza hanno fermato un’Alfa Romeo 147 con a bordo l’arrestato, il cui comportamento ha destato, fin da subito, sospetti. E’scattata quindi una perquisizione, nel corso della quale, nascosti nell’ombelico del 36enne, sono stati rinvenuti 5 grammi d’eroina.

Alla luce della scoperta, i militari hanno deciso di sottoporre a controllo l’abitazione dell’indagato, dove sono stati trovati: 20 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il taglio ed il confezionamento della droga.

L’uomo dovrà ora rispondere del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio.

  • Published in Cronaca

Tir si scontra con un'auto, morta una 64enne

È di una persona deceduta il bilancio dell'incidente stradale avvenuto questo pomeriggio sulla Ss106, nel comune di Cassano allo Ionio, all'altezza del crocevia per Sibari. 
 
Due gli automezzi coinvolti: un autoarticolato ed una Lancia Y, a bordo della quale viaggiava la vittima, una donna di 64 anni.
 
Inutile l'intervento dei sanitari del Suem118 che, al loro arrivo, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della sfortunata automobilista.
Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del fuoco e la polizia stradale.
 
Subscribe to this RSS feed