Muse Ioniche, venerdi' alla Ubik

Appuntamento venerdì ' 17 aprile alla libreria Ubik di Catanzaro dove, alle 18,30, sara' presentato "Muse Ioniche. Poeti e prosatori in greco e in latino". Il volume, scritto da Ulderico Nistico', offre l'occasione di leggere, in testo e traduzione, Stesicoro, Ibico,  Alessi, Nosside, Leonida, Livio Andronico, Ennio Accio,  Pacuvio, Orazio, Cassiodoro e Gioacchino da Fiore.

Una pistola e 22 kg di esplosivo sequestrati dalla polizia

 

Una pistola calibro 32 con matricola abrasa e 22 chilogrammi di materiale esplodente classificato come artefici pirotecnici sono sono stati sequestrati dalla polizia di Stato in un casolare abbandonato nel quartiere Santa Maria di Catanzaro. Il materiale è stato sottoposto al vaglio della polizia scientifica.
   

Incendiato un supermercato a Catanzaro

Un supermercato di Catanzaro e'stato gravemente danneggiato, la notte scorsa, da un incendio di probabile origine dolosa. Le fiamme, seguite ad un esplosione, sono state domate da due squadre dei vigili del fuoco. Sul posto sono intervenuti, anche, gli agenti della polizia di Stato che hanno avviato le indagini per cercare di risalire agli autori del rogo. Tempo fa, davanti all'ingresso dell'esercizio, era stata trovata una bottiglia incendiaria.

   

La Guardia di Finanza sequestra centinaia di uova di Pasqua

La Guardia di Finanza di Cosenza ha sequestrato centinaia di uova pasquali in plastica. Nel corso di un’operazione di controllo le Fiamme gialle hanno scoperto che un’importante catena di negozi che commercializza giocattoli nella provincia di Cosenza aveva riprodotto ed utilizzato marchi registrati per contrassegnare le uova. Successivi accertamenti hanno permesso di risalire, anche, ad un altro esercizio commerciale nel catanzarese, ad un’azienda grafica e alla tipografia che ha riprodotto e stampato abusivamente le immagini ed i simboli dei noti marchi. Per il titolare della catena di negozi ed i rappresentanti legali delle aziende di pubblicità e stampa è scattata la denuncia per riproduzione abusiva e commercializzazione di prodotti recanti marchi contraffatti. Nel corso delle perquisizioni, oltre alle uova, sono state rinvenute numerose etichette pronte per essere applicate sulle confezioni dei giocattoli.

Pd: "La Calabria ha bisogno di un progetto unitario"

"Risultano del tutto evidenti i motivi che spingono qualche illustre sconosciuto a chiedere le dimissioni del segretario regionale del Pd, Ernesto Magorno. Tali posizioni sono espressione di esclusivi interessi personali che cercano affannosamente, e in maniera artefatta e strumentale, di contrapporre l’azione del presidente della Regione, Mario Oliverio, a quella del segretario regionale. Noi pensiamo che mai come in questo momento la Calabria abbia bisogno di un progetto politico unitario che veda insieme il Pd e il Governo calabrese protagonisti di una stagione di riforme e di cambiamento, per dare quelle risposte che i calabresi attendono fin dal momento in cui hanno dato fiducia alla nuova classe dirigente amministrativa regionale". E' quanto sostiene, in una nota stampa, la segreteria provinciale del Partito democratico di Catanzaro per la quale "qualsiasi iniziativa e qualsiasi posizione che cercasse di rompere il fronte tra Partito e governo regionale risulterebbe dettata esclusivamente da un deprecabile esercizio di posizionamento personale e come tale andrebbe contro il territorio e i calabresi".

 

Ambulanza finisce fuori strada, ferito il conducente

Per cause, ancora, in corso d'accertamento, questa mattina, un'ambulanza è finita fuori strada in via Curtatone, a Catanzaro. Al momento dell'incidente il mezzo non era impegnato in attività di soccorso, pertanto, l'unico a rimanere ferito è stato il conducente. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e le forze dell'ordine che hanno effettuato i rilievi del caso.

Arrivati a Barcellona gli studenti calabresi che si trovavano a Tunisi

Dopo le ore d’angoscia vissute ieri, gli studenti calabresi che, si trovavano a Tunisi durante il sanguinoso attacco terroristico costato la vita a 23 persone, questa mattina alle 6, hanno ripreso il viaggio di rientro in Italia a bordo della nave di Msc Crociere. Rispetto al programma, la partenza è stata posticipata dalle autorità locali per ragioni di sicurezza. A darne notizia il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo, che ha costantemente seguito l’evolversi della situazione, tramite il dirigente dell’Istituto “Fermi”, Luigi Macrì. Secondo quanto riportato dal sito della compagnia di navigazione, alle 9 la nave sarebbe arrivata a Barcellona, dove osserverà una sosta prima di riprendere il mare alla volta di Marsiglia e Genova.

  • Published in Cronaca

Tunisi: c'erano anche 31 studenti di Pizzo

Sarebbe stata la decisione di visitare le rovine di Cartagine a salvare la vita agli studenti calabresi in gita scolastica in Tunisia. Gli alunni dell’Istituto “Fermi” di Catanzaro Lido, giunti a Tunisi, posti davanti alla possibilità di visitare Cartagine o il museo del Bardo, dove i terroristi hanno compiuto la strage, hanno optato per la prima soluzione. Una scelta che ha permesso ai ragazzi di scampare alla mattanza costata la vita a 23 persone. Stando a quanto riportato da alcuni organi d’informazione, sulla della nave Msc, insieme alla scolaresca catanzarese c’erano pure 31 studenti che frequentano un istituto scolastico di Pizzo. La comitiva napitina, però, sarebbe rimasta sulla nave perché impegnata in attività educative

  • Published in Cronaca
Subscribe to this RSS feed