Dispersi a causa della neve, 4 ragazzi soccorsi dai vigili del fuoco

Quattro ragazzi sono stati soccorsi questa mattina dai vigili del fuoco. 

I giovani si erano avventurati in auto in Aspromonte, rimanendo bloccati a causa della neve. 

Ricevuta la segnalazione alle 6.45, la sala operativa dei vigili del fuoco ha inviato due squadre da Reggio Calabria e Melito Porto Salvo. 

Grazie a un fuoristrada e a un gatto delle nevi, i soccorritori hanno raggiunto e portato al sicuro i malcapitati, i quali hanno fatto rientro a casa a bordo della loro auto. 

  • Published in Cronaca

Escursionisti bloccati dalla neve in Calabria

Sono stati soccorsi dai vigili del fuoco i due gruppi - di otto e dieci persone -  rimasti bloccati la notte scorsa a causa della neve, in località Novacco di Sarcena e Botte Donato di San Giovanni in Fiore.

I malcapitati si erano avventurati in aree impervie a bordo di fuoristrada, dove sono rimasti intrappolati dalla fitta nevicata che ha interessato il Cosentino

Intorno alle tre di notte è scattato l’allarme che ha mobilitato i vigili del fuoco di Castrovillari e San Giovanni in Fiore, i quali, dopo aver superato non poche difficoltà, alle prime luci dell’alba, sono riusciti a raggiungere e portare in salvo gli escursionisti.

  • Published in Cronaca

Serra: alberi e rami caduti a causa della neve, intervengono i vigili del fuoco

Sono stati diversi gli interventi effettuati nelle scorse ore dai vigili del fuoco a Serra San Bruno, dove alberi e rami di sono abbattuati su alcune strade a causa della neve.

Fortunatamente, non si registrano danni a persone.

 

  • Published in Cronaca

Intensa nevicata in Calabria, disagi sulle Ss 107 'Silana Crotonese’ e 108bis ‘Silana di Cariati’

In Calabria, a causa delle intense nevicate sull’altopiano silano, si sono verificate numerose cadute di alberi che hanno interessato la sede stradale. Particolarmente delicata la situazione sui tratti in quota all’interno del Parco della Sila, sulle strade statali 108bis ‘Silana di Cariati’ e 107 ‘Silana Crotonese’. 

Il personale Anas,  con il supporto dei Vigili del fuoco, è al lavoro per liberare la sede stradale.

In particolare nel corso della nottata, sulla strada statale 107 ‘Silana Crotonese’ si è reso necessario procedere a una chiusura tra Spezzano della Sila e Silvana Mansio (Cs) per effettuare la verifica delle piante di alto fusto potenzialmente a rischio caduta.  

Anas ha richiesto l’attivazione urgente di un tavolo Cov per definire le azioni necessarie per ovviare il problema della caduta alberi, al fine di riaprire al transito in condizioni di sicurezza. 

  • Published in Cronaca

Meteo: prevista neve in Calabria, scatta l'allerta gialla

L’intenso flusso di masse d’aria di origine polare, proveniente dall’Europa centro-orientale, determinerà da questa notte un rapido peggioramento delle condizioni meteorologiche sulle regioni centro-meridionali italiane, con precipitazioni sparse e localmente intense; a causa della concomitante diminuzione delle temperature, le precipitazioni risulteranno a carattere nevoso fino a quote collinari, con locali sconfinamenti a quote anche inferiori, interessando in particolar modo le regioni tirreniche meridionali. 

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse.

L’avviso prevede dalle prime ore di domani, venerdì 15 gennaio, nevicate fino a quote collinari, con sconfinamenti fino a quote di 300 metri, su Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise, con accumuli generalmente deboli, fino a localmente moderati.

Inoltre, su Basilicata e Calabria si prevedono, a partire dalla mattinata di domani, nevicate fino a quote di 800 metri, in calo nel pomeriggio fino a quote di 400-600 metri, con accumuli moderati o localmente abbondanti.

Sulla base dei fenomeni meteo in atto e previsti è stata valutata per la giornata di domani, venerdì 15 gennaio, allerta gialla in Calabria, su gran parte della Sicilia e su settori della Basilicata.

 

Neve: uomini e mezzi Anas al lavoro tra Serra e Nardodipace

Uomini e mezzi Anas sono impegnati per garantire la transitabilità in sicurezza, lungo i tratti interessati dalle precipitazioni nevose che la scorsa notte si sono abbattute in alcuni centri montani della provincia di Vibo Valentia.

 Gli interventi hanno interessato, la ex statale 93 e la provinciale 110, passate in gestione ad Anas, tra i comuni di Serra San Bruno e Nardodipace.

Inoltre, su richiesta del Sindaco di Nardodipace, la Squadra del nucleo di Vibo Valentia è intervenuta anche al km 53,000 in prossimità dello svincolo del comune di competenza della provincia di Reggio Calabria.

Serre: in arrivo neve e freddo polare

Temperature in picchiata su tutta la Calabria, a partire dalla tarda serata di oggi.

Il brusco abbassamento della temperatura sarà determinato da una perturbazione che, da questa notte, sarà accompagnata da piogge diffuse su tutto il territorio regionale.

Il sensibile abbassamento termico provocherà nevicate anche in collina.

Per quanto riguarda il territorio delle Serre, per la giornata di domani, gli esperti di 3bmeteo prevedono "cieli molto nuvolosi o coperti con deboli nevicate per l'intera giornata, in intensificazione dalla sera, sono previsti 6.4cm di neve. Durante la giornata di domani la temperatura massima registrata sarà di 4°C, la minima di 1°C".

La morsa del freddo farà sentire i suoi effetti anche nei prossimi giorni.

Nella giornata di giovedì non sono previste precipitazioni, ma la colonnina di mercurio oscillerà tra 3 e -3°C.

Situazione analoga anche venerdì, con la temperatura massima che si attesterà sui 5°C, mentre la minima scenderà fino -4°C.

Il freddo farà sentire i suoi effetti anche nel fine settimana.

Per assistere ad un leggero aumento della temperatura bisognerà aspettare lunedì prossimo.

Serre: dispersi nella neve, padre e figlio salvati nella notte

Avrebbe potuto avere conseguenze drammatiche, la brutta avventura che, la notte scorsa, ha visto protagonisti padre e figlio, durante la tormenta di neve che si è abbattuta su tutta la fascia montana delle Serre.

A causa delle precipitazioni che hanno interessato principalmente i Comuni di Nardodipace, Fabrizia e Mongiana, due persone, padre e figlio di 6 anni, sono rimaste bloccate mentre stavano percorrendo la strada che da Nardodipace porta a Mongiana.

Verso le 21,30 il rientro a casa dei due viaggiatori è stato arrestato da un vero e proprio muro di neve.

A rendere la situazione ancora più critica, l'assenza di campo del telefono cellulare e le temperature sempre più rigide.

La moglie e madre dei due dispersi, non vedendo tornare i propri congiunti, ha lanciato l’allarme, raccolto, in primo luogo, dalla polizia municipale di Nardodipace, che ha poi girato la richiesta al 112 che, a sua volta, ha allertato tutti i carabinieri della zona.

È quindi partita la macchina dei soccorsi, cui hanno preso parte anche alcuni civili ed organizzazioni di volontari.

Le ricerche sono andate avanti fino alle 3,30, quando i militari dell’Aliquota radiomobile e personale della protezione civile hanno individuato l'auto, ormai sommersa dalla neve e soccorso padre e figlio. 

La storia, fortunatamente, si è conclusa nel migliore dei modi, senza conseguenze fisiche per i due malcapitati.

Subscribe to this RSS feed