Controlli nelle Serre, denunciate 5 persone

Nella giornata di ieri, i carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno hanno messo in campo un ampio servizio di controllo del territorio.

In particolare, le attività che hanno coinvolto tutti i reparti della Compagnia, sono stati strutturati in due fasi: nel corso della mattinata, sono state effettuate diverse perquisizioni domiciliari, coordinate dagli uomini della Stazione di Soriano Calabro, mentre nel pomeriggio, sono stati effettuati posti di blocco coordinati dai militari dell’Aliquota Radiomobile.

I controlli effettuati in mattinata, hanno dato esito positivo in due perquisizioni al termine delle quali sono state deferite tre persone, tutte originarie di Soriano Calabro, di età compresa tra i 32 e i 45 anni.

Nel primo caso, sono stati rinvenuti una serie di oggetti di dubbia provenienza come: motoseghe, compressori e addirittura una autovettura, già smontata.

Sempre nello stesso locale, sono stati trovati una trentina di “basi per confezionamento d'artifizi pirotecnici”, anche queste provento di un furto denunciato alcune settimana fa.

Nel medesimo luogo, i carabinieri hanno, infine, scoperto 2 cartucciere con 70 munizioni calibro 12 e 16.

Nel secondo caso, invece, sono state rinvenute una cisterna, alcuni treni di pneumatici nuovi ed una macchina da caffè professionale, tutto materiale di dubbia provenienza, sequestrato e messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria per i successivi accertamenti. La refurtiva sequestrata ha un valore complessivo di circa 50 mila euro.

Nel pomeriggio, invece, sono state deferite due persone, originare di Sorianello e Vibo Valentia, rispettivamente, di 40 e di 24 anni, poiché, durante perquisizioni veicolari sono state trovate in possesso di armi da punta e taglio.

Nel corso delle attività, i militari, hanno controllato 85 veicoli, 25 dei quali sono stati perquisiti. In un caso, è stata rinvenuta una dose d'hashish e l’utilizzatore è stato segnalato per uso personale di sostanza stupefacente.

Inoltre, sono state elevate contravvenzioni per violazione al Codice della strada per un importo complessivo di 3700 euro.

 

Doppio incidente stradale nel Vibonese, due feriti

Doppio intervento da parte dei Vigili del fuoco del Comando provinciale di Vibo Valentia che, questa mattina, sono stati allertati in seguito a due diversi incidenti stradali.

I pompieri sono intervenuti una prima volta intorno alle 8,40, all’incrocio tra la SP 73 e la SP 65, nei pressi dello svincolo autostradale di Serre dove, per cause in corso d'accertamento, si sono scontrati un furgone ed un'auto.

Il conducente della vettura è stato trasportato in ospedale, mentre i Vigili del fuoco hanno messo in sicurezza gli automezzi coinvolti.

Il secondo incidente è avvenuto, invece, verso le 9,30, sulla Strada provinciale 5 nel comune di Maierato, dove un automobilista si e capovolto con la Fiat Punto che stava guidando.

Giunti sul posto, i Vigili del fuoco hanno messo in sicurezza la vettura, mentre il ferito è stato trasportato in ospedale, per essere sottoposto alle cure del caso.

 

  • Published in Cronaca

Soriano, tre malviventi rapinano un distributore di benzina

Un distributore di carburante è stato rapinato, nella serata di ieri, da tre uomini che hanno agito armati ed a volto scoperto.

I tre malviventi si sono impossessati del borsello del benzinaio e si sono dati alla fuga.

L’episodio è avvenuto sulla strada provinciale 73, nel comune di Soriano Calabro.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale Stazione. A pochi chilometri, completamente distrutta dalle fiamme, è stata ritrovata l’auto usata dai rapinatori.

Soriano Calabro, cade dal primo piano mentre pulisce i vetri: morta una 68enne

Tragico incidente domestico stamattina a Soriano Calabro. Nella mattinata odierna, in via Mozart, una signora G.V. di 68 anni, mentre era intenta a pulire i vetri delle finestre, forse per una disattenzione o per un capogiro, ha perso l'equilibrio ed è volata giù dal primo piano di un palazzo. 

Secondo quanto si è potuto apprendere, la povera malcapitata ha sbattuto violentemente la testa in seguito alla caduta morendo sul colpo. Si sono rilevati dunque inutili i soccorsi dei vicini, accorsi immediatamente, e dei sanitari arrivati subito dopo.

Sul tragico avvenimento indagano i Carabinieri della locale Stazione anche se la vicenda assume i contorni di un fatale incidente.

Seguono aggiornamenti

Controlli dei carabinieri, denunciate due persone

I carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno, attraverso una serie di pattuglie, hanno effettuato numerosi controlli alla circolazione stradale.

In particolare, i militari hanno allestito posti di blocco in alcuni punti nevralgici di Soriano Calabro.

Complessivamente sono stati verificati 70 veicoli e cento persone. Dai controlli sono scaturite due denunce a carico di:

- S.A. 35enne originario di Pizzoni, il quale, durante una perquisizione veicolare è stato trovato in possesso di un coltellino del genere vietato;

- G.F., 49enne originario di Serra San Bruno, il quale durante un controllo con l’etilometro è stato trovato positivo oltre il limite legale consentito e quindi deferito per guida in stato di ebrezza.

Durante le attività, i militari hanno operato circa 25 perquisizioni veicolari e personali, elevando 35 sanzioni amministrative per un importo complessivo di tremila euro.

 

Soriano 2010 - Locri 1909 sarà trasmessa in TV

All’esito del provvedimento prefettizio resosi necessario in vista dell’incontro “Soriano 2010 VS Locri 1909”, (qui la notizia) la lega nazionale dilettanti ha inteso favorire - in via del tutto eccezionale e su conforme indicazione di questa questura -, le aspettative delle tifoserie coinvolte autorizzando la trasmissione della competizione in diretta sulle emittenti televisive Calabria TV e Rete Mia.

Ennesimo incidente tra Soriano e lo svincolo delle Serre

E' di stamattina l'ultimo incidente, in ordine temporale, avvenuto sulla SP73. La superstrada, che collega lo svincolo delle Serre con Soriano Calabro, in più di un'occasione è stata teatro di incidenti, a volte anche mortali, tanto da spingere il sindaco di Soriano Calabro, Francesco Bartone, a chiedere l'intervento dello stato per risolvere il problema. A ragion di ciò proprio il mese scorso c'era stato un sopralluogo da parte di Andrea Niglia, Presidente della Provincia.

Il sinistro di oggi ha visto coinvolte due autovetture ed un camion. Fortunatamente, da quel che si apprende dalle prime indiscrezioni, pare che non ci siano feriti gravi ma solo tre persone contuse che sono state comunque trasportate presso il nosocomio di Vibo Valentia per i dovuti controlli.

Sul posto sono intervenuti i militari della caserma dei Carabinieri di Soriano Calabro.

Si conferma estremamente pericolosa la strada provinciale 73, già scenario di disperazione e dolore. Un nuovo impatto, che ha visto coinvolti un camion e due auto, ha infatti avuto luogo sull’arteria che collega Soriano con lo svincolo delle Serre della A2. Tre sono le persone che sono rimaste ferite – pare non in maniera grave – e che sono state trasportate all’ospedale di Vibo Valentia per accertamenti. Sul posto sono giunti i carabinieri per i rilievi del caso.
Nei giorni scorsi, il sindaco Francesco Bartone aveva richiesto interventi in grado di risolvere definitivamente il problema ed il presidente della Provincia Andrea Niglia aveva effettuato un sopralluogo.

  • Published in Cronaca

Sorpreso a tagliare abusivamente alberi nel Parco delle Serre, arrestato 29enne

Nel pomeriggio di ieri (10 dicembre ), i carabinieri della Stazione di Soriano Calabro, nel corso di un servizio di perlustrazione, hanno notato una persona intenta a tagliare un albero di castagno nel Parco Regionale delle Serre.

I militari sono intervenuti ed hanno bloccato l'uomo, C.D. di 29 anni, pregiudicato, originario di Gerocarne.

Dopo averlo identificato, gli uomini dell'Arma hanno chiesto al giovane se fosse in possesso delle previste autorizzazioni per il taglio ma, candidamente, avrebbe risposto di no. Sul luogo, inoltre, sono stati rinvenuti 36 tronchi di alberi di castagno tagliati da poco.

Dopo essere stato dichiarato in stato d'arresto per furto aggravato di legname, il 29enne è stato posto ai domiciliari in attesa dell’udienza da celebrare con rito direttissimo.

La motosega utilizzata per compiere il reato e i 35 tronchi di castagno sono stati posti sotto sequestro a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Subscribe to this RSS feed