Sequestrata piantagione di cannabis: 5 arresti

I finanzieri del Comando provinciale Reggio Calabria hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Reggio Calabria, nei confronti di cinque giovani cittadini reggini, indagati per coltivazione di sostanze stupefacenti.

Le indagini sono state avviate lo scorso mese di luglio, quando un aeromobile della Sezione aerea di Lamezia Terme, durante un sorvolo su Cardeto (Rc) aveva scoperto, grazie a moderne strumentazioni tecnologiche, una piantagione di cannabis.

Le investigazioni avviate dal Gruppo Reggio Calabria, coordinate dalla locale Procura della Repubblica di Reggio Calabria e condotte nell’impervia area pre-aspromontana hanno consentito di individuare, tra la fitta vegetazione, la piantagione di 117 piante di cannabis, pronte per essere raccolte, essiccate e trinciate per la produzione di marijuana, nonché di identificare, in diverse occasioni, cinque reggini affaccendati nella coltivazione delle piante.

All’esito delle attività, che hanno consentito al gip di emettere il provvedimento cautelare, le piante sono state sequestrate e distrutte.

Scoperta coltivazione con 800 piante di cannabis, un arresto

A Palmi, i carabinieri unitamente ai militari dello squadrone eliportato Cacciatori “Calabria”, hanno arrestato un 30enne, per detenzione e coltivazione illecita di sostanze stupefacenti.

L’attività di polizia giudiziaria, s’inserisce nella più ampia opera di contrasto posta in essere dai militari dell’Arma contro lo spaccio di sostanze stupefacenti e intensificata durante la stagione estiva nelle zone più impervie dell’Aspromonte, che ben si adattano alla coltivazione di cannabis.

Nello specifico, le piantagioni rinvenute dai carabinieri, in località ricadenti nei comuni di Delianuova e Oppido Mamertina, compresa la frazione di Castellace, contano circa 800 piante di cannabis nel complesso.

Nella circostanza, i militari hanno proceduto ad estirpare la vegetazione, la maggior parte della quale è stata distrutta sul posto, previa campionatura di una parte che è stata sequestrata per i successivi accertamenti di natura tossicologica.

Sorpreso a prendersi cura di una piantagione di cannabis, arrestato

Nei giorni scorsi, a Delianuova, i carabinieri hanno arrestato una persona del posto sorpresa a prendersi cura di una piantagione di cannabis.

In particolare, durante un servizio in località “San Giovanni Marage”, i militari, supportati dagli uomini dello Squadrone Cacciatori “Calabria”, hanno notato l’indagato intento ad annaffiare una coltivazione composta da 140 piante di cannabis indica.

Vistosi scoperto, l’indagato avrebbe cercato di darsi alla fuga, ma è stato bloccato e arrestato.

Gli uomini dell’Arma hanno quindi proceduto alla distruzione sul posto dello stupefacente.

Droga in casa, manette per un 52enne

Petilia Policastro - Un 52enne di Petilia Policastro, nel Crotonese è finito in manette con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

 A stringere le manette attorno ai polsi dell’uomo, sono stati i carabinieri della locale Compagnia che, durante una perquisizione domiciliare effettuata ieri, l’hanno trovato in possesso di 300 grammi di marijuana, tre piantine di cannabis indica, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento della droga.

Dopo aver sequestrato quanto rinvenuto, i militari hanno proceduto con l’arresto.

Il 52enne, al termine delle formalità di rito, è stato posto ai domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

  • Published in Cronaca

Vede i poliziotti e lancia la marijuana dalla finestra, arrestato

Durante un servizio di controllo effettuato nell’ambito del Piano di azione nazionale e transnazionale Focus ‘ndrangheta, gli agenti della polizia di Stato di Reggio Calabria hanno arrestato un 40enne del luogo, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’arresto è scaturito durante una perquisizione a casa dell’uomo, nel quartiere “Marconi” della città dello Stretto.

Una volta giunti sul posto, gli agenti hanno notato il 40enne, peraltro già detenuto ai domiciliari, mentre lanciava qualcosa dal balcone.

I poliziotti hanno, quindi, recuperato dalla sottostante tettoia nella quale era rimasto incastrato, un’involucro al cui interno sono stati rinvenuti oltre 46 grammi di cannabis.

Una volta arrestato, il responsabile è stato posto nuovamente ai domiciliari, in seguito al giudizio celebrato con rito direttissimo.

  • Published in Cronaca

Giovane spacciatore sorpreso a cedere droga, arrestato

I poliziotti del Commissariato di Taurianova (Rc) hanno arrestato un ventenne, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In particolare, durante un servizio di controllo nel territorio comunale di Cinquefrondi, gli agenti hanno notato due ventenni scambiarsi un involucro.

Insospettiti dalla circostanza, sono intervenuti ed hanno perquisito i giovani.

In particolare, i ragazzi sono stati trovati in possesso, rispettivamente, di 11 grammi di cannabis sativa e di 460 euro.

Individuato il presunto spacciatore nel giovane trovato in possesso del denaro, i poliziotti hanno proceduto ad una perquisizione domiciliare, durante la quale, hanno trovato altri soldi, 40 grammi di cannabis sativa, 4 grammi d’hashish e la strumentazione necessaria al confezionamento della droga.

Inevitabile quindi l’arresto, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’altro giovane, invece, è stato denunciato a piede libero per detenzione di droga ai fini personali.

  • Published in Cronaca

Beccato per strada con la droga nascosta nelle mutande, arrestato

I poliziotti del commissariato di Gioia Tauro (Rc) hanno tratto in arresto un ventenne, S.P., di nazionalità gambiana, trovato in possesso di 90 grammi di cannabis.

In particolare, il giovane, incensurato e regolare sul territorio nazionale, è stato notato per strada, a Rosarno, mentre consegnava qualcosa ad un interlocutore che, alla vista degli agenti, si è dato alla fuga facendo perdere le proprie tracce.

Gli agenti hanno quindi fermato e perquisito S.P., nelle cui mutande hanno rinvenuto lo stupefacente.

Pertanto, il ragazzo, al termine delle formalità di rito, è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

  • Published in Cronaca

Scoperta una piantagione di cannabis, 4 persone in manette

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Villa San Giovanni, della  Stazione di Fiumara, dell’8° Nucleo elicotteri di Vibo Valentia e dello Squadrone eliportato Cacciatori di Calabria, hanno individuato in località “Bolano” del comune di Fiumara una piantagione composta da 400 piante di cannabis.

Una volta fatta la scoperta, i militari hanno attivato un servizio d’osservazione che ha permesso d'arrestare, in flagranza di reato, 4 persone intente a prendersi cura della coltivazione.

Dopo aver sequestrato e campionato lo stupefacente - che sarà analizzato dal Ris di Messina- i carabinieri hanno tradotto gli arrestati nel carcere di Reggio Calabria – Arghillà.

  • Published in Cronaca
Subscribe to this RSS feed