Derubavano le clienti nei negozi: i Carabinieri bloccano tre donne

Agivano, simulando di essere acquirenti, all'interno di gioiellerie o di negozi di vario genere, e derubavano con destrezza le clienti di cui erano riuscite a sviare l'attenzione. Le azioni delinquenziali di tre donne sono state, però, interrotte, dai Carabinieri del Comando provinciale di Crotone. Accusate di furto aggravato in concorso, due di loro sono state ristrette ai domiciliari, per una, invece, il magistrato ha disposto l'obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. Le prime due sono F.B., 44enne di Cirò Marina che vive a San Pietro Apostolo, e D.S., di Torre Melissa. L'ultima componente della banda è R.B., 35 anni, di Cirò Marina, abita a Melfi. In particolare, quattro sarebbero stati i "colpi" messi a segno: due a Cirò Marina, uno a Crotone ed un altro a Torre Melissa. A Cirò Marina ad essere cadute nella trappola sono familiari di due delle donne incastrate dai militari dell'Arma. 

  • Published in Cronaca
Subscribe to this RSS feed