Calabria: incendi in tutta la regione, oltre 110 interventi dei vigili del fuoco

Giornata d’intenso lavoro quella di ieri, per i vigili del fuoco calabresi costretti ad intervenire in tutta la regione per far fronte a oltre 110 incendi di vegetazione.

Tra i centri maggiormente interessati, il capoluogo di Regione. In particolare, in via Curtatone le fiamme, dopo essersi pericolosamente avvicinate ad alcune abitazioni, hanno mandato in fumo una stalla. Fortunatamente, il tempestivo intervento dei pompieri ha permesso di mettere in salvo gli animali e di estinguere il rogo. Altra situazione critica quella verificatasi sui costoni delle montagne adiacenti la Ss280 in prossimità della galleria Sansinato, con le fiamme e il fumo che hanno creando gravi disagi agli automobilisti sia in entrata che in uscita da Catanzaro. Per effettuare le operazioni di spegnimento, infatti, si è resa necessaria la chiusura della strada in entrambi i sensi di marcia.

Altri incendi hanno interessato i comuni di Simeri Crichi, Girifalco, Gagliato, Gizzeria, Falerna e Badolato.

Il numero e l’entità dei roghi sono stati tali da costringere i vigili del fuoco a trattenere in servizio anche il personale che aveva completato il turno di lavoro.

Auto si ribalta sulla sede stradale, un ferito

Un ragazzo è rimasto ferito a causa di un incidente stradale avvenuto intorno alle 2.30 di questa notte, sulla Sp 172 Borgia-Girifalco.

Il giovane era al volante della sua Citroën C3 quando, per cause in corso d'accertamento, ha perso il controllo ribaltandosi sulla sede stradale. Nell'impatto ha riportato ferite tali da rendere necessario l'intervento del 118 ed il conseguente trasferimento in ospedale.

Sul posto hanno operato anche vigili del fuoco e carabinieri.

 

 

ì

Si ribalta con il trattore e rimane incastrato sotto al mezzo, interviene l’elisoccorso

Incidente sul lavoro in località Orto della Duchessa a Girifalco (Cz), dove un 57enne è rimasto gravemente ferito dopo essersi ribaltato con il trattore che stava guidando.

L’uomo si trovava in un appezzamento di sua proprietà quando, per cause in corso d’accertamento, si è ribaltato rimanendo incastrato sotto il mezzo. Il malcapitato è stato soccorso dai sanitari del 118 e trasferito in ospedale in eliambulanza.

Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del fuoco e i Carabinieri.

Rems di Girifalco, Tassone: “Urgente superare le criticità burocratiche, i diritti vanno rispettati”

“È sempre più urgente rendere operativa la Rems di Girifalco completando tutte le operazioni necessarie per la sua effettiva funzionalità. Non si può lasciar passare il tempo vanamente senza perfezionare l’iter impedendo di fatto un’attività indifferibile”.

Il consigliere regionale Luigi Tassone interviene in merito alla situazione della Residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza del centro del Catanzarese e spiega che, “alla conclusione dei lavori di ristrutturazione, devono far seguito l’avvio della procedura ad evidenza pubblica per l’acquisto degli arredi e delle attrezzature, l’autorizzazione e l’accreditamento della struttura e la definizione della sua forma di gestione”.

“Sono passaggi indispensabili – aggiunge Tassone – per la sua attivazione ai quali si aggiunge quello relativo al reclutamento del personale: una positiva conclusione della vicenda consentirebbe da un lato di rispondere alle esigenze di chi deve essere ospitato e dall’altro di procedere con l’assunzione di personale in un momento critico. Senza contare che la nostra regione ha bisogno di strutture destinate ad ospitare coloro che sono stati prosciolti in quanto incapaci di intendere e di volere e che, dunque, non devono stare in carcere: sono infatti più di 50 le persone in lista d’attesa”.


Considerando questo stato di cose, Tassone chiede al presidente facente funzioni della Regione Calabria Nino Spirlì e al commissario alla Sanità Guido Longo di “di interessarsi fattivamente di questo problema” e di “superare le criticità di ordine burocratico consentendo il rispetto di un diritto, che rappresenta un segno di civiltà”.

Bar a fuoco nella notte, non si esclude l'ipotesi dolosa

Un incendio divampato la notte scorsa ha interessato un bar in piazza san Rocco, a Girifalco (Cz).

Le fiamme hanno mandato in fumo alcuni arredi posti all’esterno del locale e la tenda di copertura della veranda.

Il rogo è stato domato dai pompieri il cui intervento è stato provvidenziale per evitare che il fuoco si propagasse al resto del bar.

Sul posto sono  intervenuti anche i carabinieri che hanno avviato le indagini per fare luce sull’accaduto.

Al momento non si esclude l’origine dolosa dell’incendio.

Il cadavere di una donna uccisa a coltellate rinvenuto tra gli scogli a Pietragrande

Il cadavere di una donna è stato rinvenuto nella tarda sera di ieri tra gli scogli a Pietragrande, tra Stalettì e Montauro, in provincia di Catanzaro.

La vittima, assassinata proprio durante la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, è una 52 enne, L.S., originaria di Girifalco, ma residente a Stalettì.

Secondo quanto trapelato, all’origine dell’omicidio ci sarebbero motivi di carattere passionale.

La donna, infatti, dopo la separazione dal marito avrebbe avviato una relazione con un uomo di 36 anni, il quale ieri l’avrebbe colpita con diversi fendenti sferrati con un coltello.

Il 36enne, di cui ancora non si conosce l’identità, dopo essere stato interrogato per alcune ore, sarebbe stato sottoposto a fermo.

Sull’accaduto indagano i carabinieri della Compagnia di Soverato e del Comando provinciale di Catanzaro.

Auto in fiamme, illesi padre e figlia

Una Citroën C3 è andata a fuoco ieri sera mentre stava transitando sulla strada provinciale 89, nei pressi di Girifalco (Cz).
Accortisi del fumo fuoriuscire dal vano motore, le due persone a bordo - padre e figlia - hanno lasciato l'auto, abbandonandola a bordo strada.
 
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del locale distaccamento che hanno domato le fiamme.
  • Published in Cronaca

Consiglio comunale sospeso in Calabria, il prefetto nomina un commissario

In seguito alle dimissioni della maggioranza dei componenti dell’organo consiliare del Comune di Girifalco, il prefetto di Catanzaro,  Francesca Ferrandino, ha disposto, nelle more dello scioglimento, la sospensione del Consiglio comunale.

L'ente è stato quindi affidato al Commissario Costanza Pino.

Subscribe to this RSS feed