Redazione

Redazione

Website URL:

Recuperata dai carabinieri la lettera con cui Colombo annunciava la scoperta dell'America

I carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale hanno recuperato la lettera con la quale Cristoforo Colombo annunciava la scoperta del 'Nuovo Mondo'. Stampato nel 1493,  il prezioso documento che era stato rubato a Firenze per poi essere rivenduto negli Stati Uniti, viene ritenuto di eccezionale pregio storico-archivistico. Nel corso di una cerimonia che si terrà oggi, alle ore 11.00, a Roma, in piazza di Sant’Agostino, presso la Biblioteca Angelica, i carabinieri, il Ministro dei Beni e delle Attivita’ Culturali e del Turismo, Dario Franceschini e l’Ambasciatore degli USA in Italia, John R. Philipps esporranno i dettagli dell'operazione che ha permesso di riportare in Italia la straordinaria missiva.

Immigrazione: in 800 mila pronti a partire dalla Libia

"In generale si attende un aumento del numero dei migranti che cercheranno di raggiungere l'Ue. Nella sola Libia ce ne sono 800 mila in attesa di partire". E' quanto si legge in un rapporto pubblicato oggi da Europol-Interpol a proposito delle reti criminali che trafficano in esseri umani. Secondo una stima approssimativa contenuta nel rapporto, nel solo 2015, grazie alla tratta di essere umani verso l'Europa, le organizzazione criminali avrebbero messo le mani su cinque/sei miliardi di dollari. Il milione di immigrati entrati illegalmente nei Paesi dell'Unione europea hanno pagato ai trafficanti per il loro viaggio una cifra media compresa tra i 3200 ed i 6500 dollari.

Processione di San Bruno, attuato lo "sciopero dell'abito"

Attuato lo "sciopero dell'abito". I confratelli dell'Assunta di Terravecchia hanno partecipato alla processione di Traslazione del Busto reliquiario di San Bruno dalla Certosa al Santuario mariano di Santa Maria del Bosco vestiti da semplici fedeli, senza cioè accompagnare il Santo in abito da confratello della Congrega di appartenenza. Intanto, visto l'accaduto, secondo quanto riferito dal priore dell'Assunta, i priori delle tre confraternite sarebbero stati convocati presso il presidente ordinario diocesano dove il priore dell'Assunta di Terravecchia Raffaele Tassone chiarirà i fatti successi. A loro volta anche i priori dell'Addolorata Vincenzo Vavala e dell'Assunta di Spinetto, Dante Vallelunga, dovrebbero essere ascoltati per inquadrare la vicenda. Il priore Tassone si è detto «determinato ad andare avanti» ed ottenere quanto chiede, cioè che venga rivista la tradizione, al finefi ottenere un maggiore equilibrio tra le confraternite relativamente all'uscita e all'entrata di San Bruno dalla Certosa, onore che al momento spetta esclusivamente ai confratelli dell'Addolorata.

Fondi per le strade di Fabrizia e Mongiana, la soddisfazione di Minniti e Iorfida

Convocato dal Presidente Mario Oliverio, si è tenuto presso la sede della Presidenza della Giunta Regionale, il tavolo tecnico sulla viabilità che fa seguito alla ricognizione della Protezione Civile sui territori, che avendo compilato il report delle emergenze da affrontare nell’immediato e nel breve periodo, delinea il quadro delle priorità diretto a far fronte alla gravissima situazione che interessa tutta la viabilità secondaria di competenza della Provincia di Vibo Valentia, con particolare riguardo a quella di Fabrizia e del comprensorio montano delle alte Serre Vibonesi. E’ stato concordato che le pronte emergenze necessarie ad eliminare situazioni di imminenti pericoli od a mitigare ulteriori aggravamenti saranno affidate direttamente alla PROCIV Regionale che li realizzerà assieme ai Comuni interessati entro i primi giorni del mese di giugno 2016. Allo scopo sono già state individuate le risorse e per questo territorio, dietro espressa richiesta del Sindaco di Fabrizia, saranno investiti circa 20/30.000 Euro.    

Nel breve periodo e nell’ambito di un più ampio stanziamento di circa 12.600.000,00 Euro, in corso di autorizzazione da parte del Governo, a questo territorio saranno destinati ulteriori risorse per come di seguito stabilito:

1) S.P. n. 93 (Ex S.S. 501) dal Km 0+000 e fino al confine con la provincia di Reggio Calabria, andrà un finanziamento di € 200.000,00;

2) S.P. n. 9 (Mongiana-Fabrizia-Laureana di Borrello) Euro 300.000,00;

3) Strada Mongianella (Acquaro-Arena-Mongiana) Euro 300.000,00. 

Somme aggiuntive pari a circa 800.000,00 Euro, da spendere nel più breve tempo possibile in modo tale da restituire a tutti i cittadini strade decorose e degne di questo nome da percorrere in tutta sicurezza.

"Ringrazio a nome mio personale - ha detto il sindaco di Fabrizia Antonio Minniti - dell’Amministrazione Comunale di Fabrizia e dei colleghi Sindaci del comprensorio il Presidente Mario Oliverio, che ha mantenuto gli impegni assunti nell’incontro tenutosi qualche mese fa sulla S.P. 110 dell’Angitola dove erano presenti anche i Sindaci di Fabrizia, Mongiana e Brognaturo. La politica pragmatica del Presidente Oliverio, premia gli sforzi dei territori e dei suoi rappresentanti istituzionali che non abbasseranno la guardia fino a quando il problema della viabilità non sarà definitivamente risolto".

Viva soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco di Brognaturo Pino Iennarella e di Mongiana, Bruno Iorfida che ha ottenuto anche il riconoscimento di Mario Oliverio di Mongiana come centro nevralgico culturale dell'entroterra vibonese.

Subscribe to this RSS feed