Almeno la Chiesa fa qualcosa per san Francesco di Paola

La Chiesa calabrese festeggerà san Francesco, e intanto usa la figura del Paolano per una lettera pastorale sulla corruzione. Una notizia, nel buio di tutto il resto tranne il libro di Pino Caridi; ecco l’elenco degli inetti a tale proposito:

-          Facoltà di Lettere dell’UNICAL, evidentemente troppo occupata a insegnare Pedagogia della resistenza: non scherzo, è vero!

-          Regione Calabria, troppo occupata a litigare con Sgura che toglie a Oliverio i primari! Del resto, non c’è manco un assessore alla cultura, anzi, non c’è cultura.

-          Province, Comuni… omissis;

-          Intellettuali, troppo impegnati a combattere la mafia segue cena, e che cene! Speriamo di sapere qualcosa dalla Guardia di Finanza!

-          Varie ed eventuali.

 Mi cadono le braccia, anche perché io questi feroci rimproveri li faccio per iscritto e per tv, e nessuno può dire di non saperlo. L’Università e la Regione di Alto Profilo, eccetera, ricorrono al modo più infantile: non rispondono. Che san Francesco di Paola li perdoni! Ma spero di no.

  • Published in Diorama
Subscribe to this RSS feed