Il senatore che recuperò l'abbazia della Sambucina

L'abbazia della Sambucina di Luzzi L'abbazia della Sambucina di Luzzi

Ricorre oggi, 13 settembre 2017, il novantesimo compleanno del sen. Francesco Smurra un personaggio rilevante della nostra terra, che sopratutto nella sua Luzzi, ricoprendo la carica di sindaco per diversi anni, si distinse per il recupero dell'abbazia cisterciense della Sambucina, la prima fondata in Calabria nel sec.XII, dove per anni dimorò Gioacchino da Fíore e il suo scriba Luca campano, poi arcivescovo di Cosenza.

Professore di matematica, Smurra ripopolò di scuole la terra dei Bretii, sopratutto quando negli anni '70 del secolo scorso fu sottosegretario al ministero della Pubblica Istruzione. 

Mi piace ricordare l'intensa collaborazione culturale che svolsi con lui, democristiano convinto e fedele agli ideali che aveva imparato a coltivare con don Nicoletti, i quali non ponevano barriere, tanto che "don Ciccio" , come lo chiamano i suoi amici e paesani non aveva remore a intrattenere rapporti con il compianto suo concittadino sen. Umile Peluso, comunista "doc", per far conoscere in Italia e nel mondo la nostra Regione e Luzzi con il prestigioso Premio Letterario " La Sambicica". Tanti auguri caro amico e "ad multos Annos"

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.