“Uniti per Serra” critica l’amministrazione: “Fuori termine la domanda per il Fondo Unico per la Cultura, è ora di farsi passare la sbornia”

“Importanti risorse per il territorio non sono state ottenute perché il Comune di Serra San Bruno ha presentato la domanda fuori termine. Il bando in questione è quello del Fondo Unico per la Cultura, finalizzato al sostegno di iniziative volte a rafforzare il legame cultura ed identità, e tra le proposte ammesse a finanziamento non figura quella serrese perché, evidentemente, non presentata entro il 20 ottobre, giorno della scadenza”.

Il gruppo “Uniti per Serra” critica aspramente l’amministrazione comunale e la invita “a farsi passare la sbornia elettorale e a mettersi seriamente a lavorare”.

“Negli anni scorsi – sostengono gli esponenti di opposizione – abbiamo assistito al continuo vociare del movimento ‘Liberamente’ che, una volta giunto alla guida del Comune, ha proseguito nelle sua attività parolaia senza però produrre. Sarebbe, dunque, il caso che l’attuale maggioranza si destasse dal torpore e cominciasse a programmare e ad agire perché la nostra città non può permettersi di perdere tempo e fondi”.

La minoranza si augura che “l’amministrazione, per il bene di Serra, si dimostri adeguata ad affrontare la complessità delle situazioni e delle sfide per lo sviluppo, ma questi primi segnali non vanno nella direzione giusta”.

“È necessario - concludono i rappresentanti di ‘Uniti per Serra’ – che gli amministratori si rendano al più presto conto dell’impegno e delle energie richieste dall’attività amministrativa ed agiscano di conseguenza, perché la propaganda non porta risultati concreti e rischia di far rimanere indietro il territorio”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.