Tentata estorsione ai danni del fratello, arrestato

Reggio Calabria - E’ accusato di tentata estorsione ai danni del fratello, l’uomo arrestato ieri a Reggio Calabria, dalla polizia di Stato.

L’arresto è scattato in seguito ad una segnalazione, con la quale la vittima aveva informato i poliziotti di aver trovato delle cartucce  sul tergicristallo della sua auto.

Una volta avviate le indagini, i poliziotti sono andati a casa del sospettato, dove, durante una perquisizione, hanno rinvenuto due pistole a salve, un passamontagna e delle munizioni simili a quelle rinvenute sull’auto della vittima. Arrestato per tentata estorsione, l'uomo è stato anche denunciato per il reato di minaccia aggravata e, in concorso con la moglie, per detenzione abusiva di munizionamento.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.