Redazione

Redazione

URL del sito web:

Santa Caterina dello Ionio: venerdì culturale a Torre Sant'Antonio

Si svolgerà oggi (venerdì 16 agosto), alle ore 19, presso i giardini di Torre Sant'Antonio, a Santa Caterina dello Ionio (Cz), un incontro per chi ama la bellezza e la creatività.

Durante l'iniziativa si confronteranno due generazioni e due professioni dell'arte.

SART, Graffiti writer attivo nel Catanzarese, ma con incursioni in ambito nazionale ed internazionale, incontrerà il Professor Alberto Dambruoso, docente dell'Accademia di Belle Arti di Frosinone, già direttore artistico dei BoCs a Cosenza e ideatore dei Martedì Critici a Roma, nonché autore dei libri "BoCs art. Residenze d'artista" e "I Martedì Critici. La parola all'Arte".

L'incontro che si terrà all'ombra della bellissima Torre di Sant'Antonio è gratuito e rientra nel programma degli incontri letterari che il Resort organizza ogni venerdì aprendo la struttura alla visita anche di ospiti esterni.

Torre Sant’Antonio è una delle circa 50 Torri Saracene ancora in buono stato facente parte di un più ampio sistema difensivo della nostra costa di circa 350 costruzioni presente anche all’interno del famoso “Codice delle Meraviglie di Romano Carratelli”.

La partecipazione è gratuita previa prenotazione al numero: +393930773954

Tropea, grande successo per "La notte sotto le stelle" con Paolo Cutuli

Paolo Cutuli, l’attore vibonese di Ionadi che sta letteralmente dominando la scena teatrale italiana ma anche quella del mondo della celluloide con il film “Rapiscimi”, opera prima del regista Giovanni Luca Gargano, ambientato in Aspromonte, se li è meritati tutti gli scroscianti applausi della folta platea di pubblico che assiepava, martedì sera, l’accogliente anfiteatro del Porto di Tropea.

In tantissimi ad assistere alla preannunciata rappresentazione di “Sansone”, l’opera scritta, diretta e interpretata da Paolo Cutuli con le musiche di Davide Misiano un giovane e valoroso talento artistico di Reggio Calabria e con gli arrangiamenti del maestro Andrea Causapruna.

Il giovane attore vibonese ha dato vita ad una straordinaria performance che ha mandato in visibilio anche i moltissimi vacanzieri intervenuti alla notte sotto le stelle organizzata dal Rotary Club Hipponion di Vibo Valentia con la collaborazione del Rotary Club di Tropea, del Comune e del’Ente Porto.

Per Mario Di Fede e Francesco Rotolo, rispettivamente alla guida dei Club Rotary Hipponion di Vibo Valentia e Tropea, che si sono spellate le mani per il successo fatto registrare dall’iniziativa che alla fine ha superato ogni più rosea previsione, l’esordio non poteva registrare migliore partenza. Per Vito Rosano, Presidente del consiglio dei past governor del distretto 2100 del rotary International, l’iniziativa del Rotary Club Hipponion rappresenta il più credibile avvio di una stagione che non può non vedere al centro delle attività del Rotary i giovani ed il loro impegno per una società avanzata e che guarda con alto senso di responsabilità anche al loro importante e qualificante apporto nel processo del più complessivo sviluppo del territorio su cui insiste l’azione rotariana.

“L’evento con Paolo Cutuli, e che dobbiamo anche all’impegno di Bianca Cimato che ha presentato la serata, ha risposto pienamente alle aspettative – ha detto, tra l’altro, il Presidente Mario Di Fede – perché rientra negli obiettivi prioritari del programma 2019/2020 un costante contatto con il mondo del teatro, del cinema e dell’attività culturale essendo il più pieno coinvolgimento della componente giovanile uno degli obiettivi di punta. Questo vuol dire che oggi, ancor meglio di ieri, i giovani sono destinati a salire in cattedra – ha aggiunto – diventando gli autentici protagonisti di un progetto che ha come obiettivo essenziale lo sviluppo delle iniziative socio economiche ed occupazionali oltre che artistico culturali ed ambientali del territorio e già con la idea legata al preannunciato evento sul “borsino sul lavoro” il Club Hipponion darà fondo al suo impegno per mettere in luce realtà imprenditoriali e rapporto scuola-lavoro”.

All’evento di Tropea, conclusosi con un gustoso appuntamento gastronomico al Marina Yacting, sono intervenuti, tra gli altri, oltre Vito Rosano, i past Governor Pietro Niccoli e Francesco Socievole, gli assistenti del Governatore Giovanni Petracca e Rocco Mazzù, il formatore Franco Petrolo, i soci del Club Hipponion di Vibo Valentia e del Club di Tropea, Francesco Chiaia presidente del Rotary Club Cosenza Nord. 

Tropea, grande successo per "La notte sotto le stelle" con Paolo Cutuli

Paolo Cutuli, l’attore vibonese di Ionadi che sta letteralmente dominando la scena teatrale italiana ma anche quella del mondo della celluloide con il film “Rapiscimi”, opera prima del regista Giovanni Luca Gargano, ambientato in Aspromonte, se li è meritati tutti gli scroscianti applausi della folta platea di pubblico che assiepava, martedì sera, l’accogliente anfiteatro del Porto di Tropea.

In tantissimi ad assistere alla preannunciata rappresentazione di “Sansone”, l’opera scritta, diretta e interpretata da Paolo Cutuli con le musiche di Davide Misiano un giovane e valoroso talento artistico di Reggio Calabria e con gli arrangiamenti del maestro Andrea Causapruna.

Il giovane attore vibonese ha dato vita ad una straordinaria performance che ha mandato in visibilio anche i moltissimi vacanzieri intervenuti alla notte sotto le stelle organizzata dal Rotary Club Hipponion di Vibo Valentia con la collaborazione del Rotary Club di Tropea, del Comune e del’Ente Porto.

Per Mario Di Fede e Francesco Rotolo, rispettivamente alla guida dei Club Rotary Hipponion di Vibo Valentia e Tropea, che si sono spellate le mani per il successo fatto registrare dall’iniziativa che alla fine ha superato ogni più rosea previsione, l’esordio non poteva registrare migliore partenza. Per Vito Rosano, Presidente del consiglio dei past governor del distretto 2100 del rotary International, l’iniziativa del Rotary Club Hipponion rappresenta il più credibile avvio di una stagione che non può non vedere al centro delle attività del Rotary i giovani ed il loro impegno per una società avanzata e che guarda con alto senso di responsabilità anche al loro importante e qualificante apporto nel processo del più complessivo sviluppo del territorio su cui insiste l’azione rotariana.

“L’evento con Paolo Cutuli, e che dobbiamo anche all’impegno di Bianca Cimato che ha presentato la serata, ha risposto pienamente alle aspettative – ha detto, tra l’altro, il Presidente Mario Di Fede – perché rientra negli obiettivi prioritari del programma 2019/2020 un costante contatto con il mondo del teatro, del cinema e dell’attività culturale essendo il più pieno coinvolgimento della componente giovanile uno degli obiettivi di punta. Questo vuol dire che oggi, ancor meglio di ieri, i giovani sono destinati a salire in cattedra – ha aggiunto – diventando gli autentici protagonisti di un progetto che ha come obiettivo essenziale lo sviluppo delle iniziative socio economiche ed occupazionali oltre che artistico culturali ed ambientali del territorio e già con la idea legata al preannunciato evento sul “borsino sul lavoro” il Club Hipponion darà fondo al suo impegno per mettere in luce realtà imprenditoriali e rapporto scuola-lavoro”.

All’evento di Tropea, conclusosi con un gustoso appuntamento gastronomico al Marina Yacting, sono intervenuti, tra gli altri, oltre Vito Rosano, i past Governor Pietro Niccoli e Francesco Socievole, gli assistenti del Governatore Giovanni Petracca e Rocco Mazzù, il formatore Franco Petrolo, i soci del Club Hipponion di Vibo Valentia e del Club di Tropea, Francesco Chiaia presidente del Rotary Club Cosenza Nord. 

Migranti ubriachi scatenano una rissa, arrestati

Durante la notte tra il 14 ed il 15 agosto scorsi, i carabinieri del compagnia di Gioia Tauro, della Stazione di San Ferdinando e del 14° Battaglione "Calabria", hanno arrestato in flagranza di reato:  Touray Bubacar, gambiano di 25 anni; Jaiteh Alagie, senegalese di 21 anni; Jaiteh Dembo, maliano di 29 anni e Marong Suwaro, gambiano di 28 anni; tutti domiciliati presso la tendopoli di San Ferdinando.

In particolare, intorno all’1.30, i militari sono intervenuti presso una struttura balneare di San Ferdinando, su richiesta di alcuni cittadini che hanno segnalato un gruppo di quattro extracomunitari, in evidente stato di ebbrezza alcolica, che dopo aver danneggiato la recinzione perimetrale e la pavimentazione del lido, aveva iniziato a lanciare pietre e bottiglie di vetro all’indirizzo di alcuni avventori sino a scatenare una vera e propria rissa.

In seguito al tempestivo intervento delle pattuglie dell’Arma, le persone coinvolte nella rissa hanno tentato di dileguarsi, ma due extracomunitari sono stati bloccati sul posto mentre altri due sono stati fermati poco distante.

Gli accertamenti svolti nell’immediatezza hanno permesso ai carabinieri di ricostruire la dinamica dell’evento ed accertare il coinvolgimento nella rissa di 3 cittadini italiani, identificati e rintracciati nelle ore successive presso i pronto soccorso degli ospedali civili di Polistena e Gioia Tauro, cui si erano rivolti per le cure del caso con prognosi da tre a trenta giorni a causa delle ferite da taglio riportate.

Durante la rissa sono stati lievemente feriti anche uno dei cittadini extracomunitari tratti in arresto (dimesso senza prognosi) ed un appartenente all’Associazione nazionale carabinieri di Gioia Tauro (dimesso con 6 giorni di prognosi), intervenuto per sedare la lite.

Al termine delle attività,  i militari hanno denunciato i tre cittadini italiani, C.E., 28 anni, O.M. (41) e G.S.(49), accusati a vario titolo ed in concorso tra loro dei reati di danneggiamento aggravato, rissa e lesioni personali gravi.

Sottoscrivi questo feed RSS