Redazione

Redazione

Website URL:

La cucina calabrese conquista il New York Times

Finalmente una buona notizia. La Calabria è stata inserita nella lista dei 52 viaggi consigliati per il nuovo anno dal New York Times.

Nella speciale graduatoria, che vede i primi dieci posti occupati dal Canada, dal deserto di Atacama in Cile, da Agra in India, da Zermatt in Svizzera, dal Botswana, da Dubrovnik in Croazia, dal Grand Teton National Park in Wyoming, da Tijuana in Messico, da Detroit in Michigan e da Amburgo in Germania, la Calabria ha conquistato il 37esimo piazza.

L'ingresso nella prestigiosa classifica è dovuto alle qualità gastronomiche presenti nella regione. "Il cibo italiano oltre le mete tradizionali", titola la giornalista statunitense Danielle Pergament secondo la quale, i piatti migliori d'Italia si trovano proprio nella regione "di punta" dello Stivale.  

"Alcuni dei migliori pasti da consumare in Italia - scrive Pergament - non si trovano a Roma o in Toscana, ma in Calabria, una regione del sud. Nota per le pietanze piccanti e gran parte della produzione mondiale di bergamotto, la Calabria si sta concentrando su piatti leggeri, agricoltura biologica e vino ottenuto da viti locali". Vengono citati poi ristoranti come il Dattilo di Strongoli, il Ruris ad Isola di Capo Rizzuto e l'Antonio Abbruzzino a Catanzaro".

La classifica è considerata una sorta di guida ufficiale in cui vengono segnalati i luoghi più interessanti del momento. Tuttavia, nelle intenzioni di chi la compila  c'è anche l’idea di indicare luoghi che non ci si aspetta e mete insolite.

L'anno scorso l'unica località italiana segnalata era stata Torino, mentre nel 2015 – anno dell’Expo – la vincitrice della classifica era stata Milano. Sarà adesso interessante osservare se la guida contribuirà ad incrementare il turismo americano in Calabria.

 

Slalom città di Catanzaro, è morto il commissario di gara travolto da un'auto

È morto il commissario di gara Giuseppe Chiarella. L'uomo era rimasto vittima di un incidente prima della partenza dello "Slalom Città di Catanzaro" in programma per lo scorso l’11 dicembre. (PER LEGGERE LA NOTIZIA CLICCA QUI)

A seguito dell'incidente, la manifestazione sportiva era stata sospesa. Il 55enne, che era stato travolto da un'automabile estranea alla competizione,  si è spento nelle scorse ore.

Ricoverato presso l'ospedale del capoluogo calabrese per essere sottoposto ad un intervento chirurgico, l'uomo non sembrava in pericolo di vita. La situazione, però, è precipitata, nei giorni scorsi, fino a determinare il tragico epilogo.

Coltivavano ingenti quantitativi di droga, due persone arrestate nella Locride

Due persone, Luigi Portolesi, di 64 anni e Francesco Catanzariti, di 36, entrambi di Platì, sono stati nuovamente tratti in arresto con l'accusa di produzione, coltivazione e detenzione di droga.

I due uomini, già noti alle forze dell'ordine, erano stati sorpresi lo scorso mese di ottobre, in flagranza di reato all'interno di una piantagione di marijuana ubicata nel territorio del comune di Ciminà, in provincia di Reggio Calabria.

Dopo essere stati arrestati per coltivazione di droga, hanno subito la riqualificazione del reato d'imputazione con l'aggravante degli ingenti quantitativi. A Portolesi e Catanzariti, infatti, è stato notificato un provvedimento emesso dal gip del tribunale di Locri. In seguito ad una consulenza effettuata dal Ris di Messina, si è potuto accertare che il quantitativo di principio attivo presente nella droga sottoposta a sequestro sarebbe stato sufficiente a ricavare oltre 330 mila dosi di sostanza stupefacente.

La piantagione sequestrata era composta da 420 piante il cui valore stimato, qualora immesse sul mercato, sarebbe stato di circa 700 mila euro.

 

Scossa di terremoto al largo della costa calabrese

Un sisma di magnitudo ML 2.4 è stato localizzato alle 7,44 di oggi nelle acque del mar Tirreno meridionale.

Rilevata dai sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ad una profondità di 131 chilometri, la scossa non è stata avvertita sulla terraferma.

Il terremoto ha avuto origine in un tratto di mare compreso tra Rosarno e Gioia Tauro con coordinate geografiche (lat, lon) 38.48, 15.49.

 

Subscribe to this RSS feed